La vera natura della Naturopatia

Questo breve post vuole fare luce sulla vera natura della Naturopatia, visto che tanto se ne dice e tanto se ne scrive, ma continuano ad esistere fraintendimenti in merito al suo reale significato e soprattutto al suo utilizzo e ai suoi punti di forza.

Purtroppo l’ignoranza dilagante su certi temi legati alla salute, unita alla disinformazione dei mass media, creano grande confusione e disorientamento negli utenti finali dei servizi medici e terapeutici. La naturopatia vuole essere un sistema integrato di metodi, tecniche, rimedi e stili di vita, atti a rendere le Creature equilibrate e vitali. L’equilibrio e la vitalità portano salute, prevengono o ripristinano distonie psico-fisiche e disturbi di varia origine.

Senz’altro l’obiettivo (equilibrio e vitalità) si persegue attraverso un percorso di un certo tempo, in quanto le cure miracolose e super veloci non sono durature. Quali sono gli step di cui si avvale la Naturopatia? Prima di tutto è necessario depurare e ripulire l’organismo da tossine, inquinanti, grassi in eccesso, zuccheri. Dopodiché si va a tonificare il sistema immunitario e ad agire sulle specifiche distonie: i livelli pressori, i reflussi, i problemi intestinali, respiratori, e molto altro ancora.

La naturopatia si avvale comunque della diagnostica, laddove ce n’è bisogno. E in seguito a diagnosi specialistiche, rappresenta a volte un complemento dell’allopatia, a volte un vero e proprio sostituto molto efficace e privo di effetti collaterali. La medicina ufficiale è stupenda per i metodi diagnostici e per la chirurgia per esempio in caso di incidenti, ustioni, cadute ecc. Inoltre, è in grado di fornire farmaci salvavita fondamentali ad evitare tanti decessi. Tuttavia, ci sono due punti da affrontare: – oggi c’è un abuso degli strumenti veicolati dalla medicina ufficiale: gli antibiotici, il cortisone, i gastroprotettivi, gli psicofarmaci, gli ansiolitici, le pastiglie per la pressione vengono somministrati in un modo spesso esagerato.

Persone di 35 anni che soffrono di pressione alta, donne con la tiroide che non funziona, persone con il metabolismo in panne, ecc. Sono tutte situazioni affrontabili con la fitoterapia e con l’alimentazione. – inoltre, dobbiamo porci anche un’altra domanda: tutte queste malattie, e questi decessi per cui usiamo i salvavita, da dove arrivano? Ecco un altro limite della medicina ufficiale: il sintomo è il faro che guida le cure, non si indaga su una causa più profonda, sul collegamento tra le varie parti del corpo e anche con le emozioni e con lo stato psicologico della persona.

  • Il sintomo è la punta dell’iceberg, per cui le persone non guariscono realmente, solo placano l’allarme costituito dal sintomo e lasciano che la causa reale lavori sotterraneamente fino all’emersione di un altro sintomo. Magari uguale, magari diverso.
  • A onor del vero, molti medici collaborano con i terapeuti olistici e in particolare con i naturopati, in quanto comprendono quanto sia importante lavorare in profondità con le persone, adottando una visione più ampia dell’Essere Umano e cercando di puntare all’unico obiettivo possibile: guarire e aiutare nell’autoguarigione.
  • In fondo queste professioni sono un Servizio, e come tale vanno vissute: le professioni che prevedono una certa relazione di aiuto, sono appaganti perché ti permettono di dare ben-essere in giro, con i dovuti accorgimenti nel rendere poi indipendenti le persone, che devono piano piano imparare ad “ascoltarsi” per prevenire e talvolta auto-guarire.

Parola di Annalisa

Fonte: https://sentierodellessere.org/alimentazione/la-vera-natura-della-naturopatia/

LA DIETA DEL DOTTOR MOZZI
Gruppi sanguigni e combinazioni alimentari
di Piero Mozzi

La Dieta del Dottor Mozzi

Gruppi sanguigni e combinazioni alimentari

di Piero Mozzi

"La Dieta del Dottor Mozzi" è un bestseller che pone l'attenzione sull'alimentazione e sui risvolti che ha sul corpo umano. L'intento del testo è dare la possibilità a tutti, anche a coloro che non hanno cognizioni mediche, di tenere sotto controllo il proprio stato di salute.

È un manuale pratico che ci dà la possibilità di capire ciò che accade nel nostro organismo.

Il Dottor Mozzi, uno dei maggiori esponenti della dieta del gruppo sanguigno, ha scritto questo libro dopo trent'anni di pratica medica e vent'anni di osservazione e studio dell'organismo umano e delle sue reazioni all'introduzione di determinati alimenti.

La semplicità del metodo lo distingue e lo rende accessibile a tutti. Consente a chiunque di imparare ad "ascoltare" autonomamente i segnali che l'organismo invia, di riconoscere l'effetto che gli alimenti utilizzati possono avere sulle diverse persone per stabilire la dieta e lo stile di vita più appropriato a ciascuno.

Secondo il Dottor Mozzi c'è una correlazione tra l'appartenenza al proprio gruppo sanguigno e gli alimenti che mangiamo.

Il gruppo sanguigno è dato da un'impronta genetica precisa che distingue ogni individuo dagli altri, lo caratterizza e permette di capire come è fatto e come si comporta il nostro sistema immunitario.

È possibile utilizzare i quattro gruppi sanguigni 0, A, B, AB come una guida attendibile per scegliere un'alimentazione idonea a ognuno, che può consentire un miglioramento del proprio stato fisico e una riduzione del rischio di ammalarsi. Inoltre può aiutare a risolvere eventuali stati patologici.

Il libro fornisce a tutti uno strumento per riappropriarsi della gestione quotidiana della propria salute e occuparsi con cognizione di causa delle proprie condizioni fisiche, lasciando ai medici la gestione dei traumi, delle urgenze e delle malattie di una certa rilevanza.

Il campo delle intolleranze è un campo in cui attualmente non esistono certezze. La verità assoluta risiede solo in noi stessi e ci si può avvicinare ad essa accostando tra loro tante piccole verità.

I meccanismi biologici di un essere vivente sono molteplici per cui è sufficiente che avvengano modificazioni in un equilibrio biologico perché subentrino nuovi segnali e disturbi.

Il Dottor Mozzi ritiene che ciò che ha esposto sia solo l'inizio e non la conclusione delle ricerche in merito alle intolleranze alimentari. Uno stimolo da cui partire e che altri potranno sviluppare. Scoprire tutti i meccanismi e i processi sottesi alle intolleranze è un compito che lasciamo ai ricercatori e ai biologi.

In base alle caratteristiche genetiche di ogni singolo individuo, il dottor Mozzi ha individuato dei regimi alimentari ben precisi che promuovono il consumo di determinati cibi a discapito di altri, in base alla loro funzionalità, alla digeribilità e ai benefici che possono apportare all'organismo.

Alcuni cibi mettono a rischio il nostro sistema immunitario, per questo bisogna eliminarli dalla propria alimentazione.

Riportiamo di seguito alcuni consigli estrapolati dal libro "La Dieta del dottor Mozzi" per i diversi gruppi sanguigni:

  • Gruppo sanguigno 0. Poiché i soggetti appartenenti a tale gruppo sanguigno hanno un apparato digerente forte, essi possono digerire senza difficoltà le proteine animali contenute in carne e pesce. Di contro, però, essi non riescono a metabolizzare bene i cereali e i derivati del latte. Evitando tali alimenti, le persone appartenenti al gruppo sanguigno 0 possono trarre grande giovamento ed evitare problemi di salute.
  • Gruppo sanguigno A. Gli individui appartenenti a questo gruppo sanguigno digeriscono facilmente i carboidrati e con molta difficoltà le proteine della carne, specialmente se rossa.
  • Gruppo sanguigno B. Le persone appartenenti a questo gruppo sanguigno hanno una predisposizione del loro apparato digerente a metabolizzare con facilità sia le proteine animali che quelle vegetali.
  • Gruppo AB. I soggetti che fanno parte di tale gruppo sanguigno hanno le stesse difficoltà digestive di quelli appartenenti sia al gruppo A che al gruppo B, pertanto la loro alimentazione deve essere simile.

Il principio sul quale tutta la teoria del Dottor Mozzi si fonda, quindi, è quello di preservare la salute attraverso una corretta alimentazione, che si adatti in tutto e per tutto al patrimonio genetico di ognuno.

...

I commenti sono chiusi.