Suadente e Crudele. La Dittatura Sanitaria anticipata da un Racconto di Dino Buzzati

di Matteo Donadoni
“Benché avesse soltanto una leggerissima forma incipiente”, il signor Giuseppe Corte era ricoverato in un “celebre sanatorio, dove non si curava che quell’unica malattia”.
Si tratta di un racconto di Dino Buzzati intitolato “Sette piani”, una specie di finestra (di Overton?) sul presente, aperta nel passato e con tutta l’aria di avere una bella vista sul futuro, almeno psicologicamente parlando. Il paziente, “dopo una sommaria visita medica”, viene messo al settimo piano di un bell’edificio che sembra un albergo, in una “gaia camera”, con vista su uno dei quartieri più belli della città e “tutto era tranquillo, ospitale e rassicurante”.
Dall’infermiera viene a sapere la caratteristica di quell’ospedale: “i malati erano distribuiti piano per piano a seconda della gravità”,”al primo quelli per cui era inutile sperare”. “Questo singolare sistema, oltre a sveltire grandemente il servizio, impediva che un malato leggero potesse venir turbato dalla vicinanza di un collega in agonia, e garantiva in ogni piano un’atmosfera omogenea”

Continue reading

Regno Unito, altro che Boris Johnson: la Neoministra della Salute col Sigaro!

In rete gira una foto imbarazzante della neoministra della Salute Thérèse Coffey, fedelissima della neo premier Liz Truss che imbarazza la Corona.
Nel Regno Unito i party per i politici sono all’ordine del giorno. Non solo Boris Johnson, costretto a dimettersi da Primo ministro per le sue festicciole durante la pandemia da Covid, ora anche la neo ministra alla Salute Thérèse Coffey mette in imbarazzo la Corona. Di Coffey, come scrive Repubblica, fedelissima della nuova premier Liz Truss e per questo anche sua vice, circola una foto imbarazzante, anche se scattata anni fa.
Nell’immagine si vede la ministra in un party, con un grosso sigaro in bocca, la maglietta sporca (probabilmente con qualche drink rovesciatole addosso) e un bicchiere di prosecco…

Continue reading

Ambiente, Premio per Andare al Lavoro in Bici o Car pooling

Per ogni tratta certificata con app, 50 centesimi in cashback.
CASTELLO DI GODEGO (TREVISO), 01 SET – I lavoratori che si recheranno in azienda utilizzando la bicicletta o condividendo una stessa automobile potranno certificare le loro scelte “green” attraverso una apposita app e ottenere crediti da utilizzare per l’acquisto di buoni regalo.
È l’iniziativa assunta dal gruppo Breton, di Castello di Godego (Treviso), specializzato nella progettazione e produzione di macchine e impianti industriali per la lavorazione di pietra naturale, ceramica e metalli…

Continue reading

Canada: Usare l’Eutanasia come Strumento di Genocidio

In Canada nel 2015 l’eutanasia è stata legalizzata e nel 2016 si sono registrati 1018 suicidi, numero che è aumentato di ben 10 volte nel 2021 con 10064 suicidi assistiti.
Il Canada ha fatto parlare di sé mesi e mesi fa, dove la protesta dei camionisti fu repressa da Trudeau, uno dei membri del WEF, nella completa violenza e trattando dei protestanti pacifici come terroristi. Si tratta di uno dei pochi politici che a differenza di quelli del PD che non lo dicono esplicitamente ha ammesso apertamente di ammirare la dittatura cinese. Ma quello che stanno facendo ultimamente oltrepassa di gran lunga ciò che qualsiasi romanzo distopico abbia mai descritto…

Continue reading

Studio in Doppio Cieco dimostra efficacia della Melissa nell’Ipertensione

di Valentina Bennati
La Melissa è conosciuta dalla maggior parte delle persone come pianta che è in grado di calmare l’ansia e l’agitazione, in realtà ha anche effetti benefici sulla pressione sistolica e diastolica.
In merito qualche tempo fa fu condotto uno studio clinico in doppio cieco controllato e randomizzato (https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/34766389/) su 49 pazienti: 23 hanno ricevuto capsule di Melissa officinalis (400 mg/die) tre volte al giorno, 26 invece hanno ricevuto placebo, sempre tre volte al giorno.
I due gruppi sono stati seguiti per un periodo di quattro settimane con la misurazione delle pressioni sistolica e diastolica una volta al basale e poi ancora ogni due settimane per 10 settimane. Alla fine, i ricercatori hanno potuto riscontrare che la pressione sanguigna sistolica e diastolica è diminuita significativamente dopo il consumo di Melissa rispetto al placebo. Inoltre, durante lo studio non sono stati osservati effetti collaterali significativi…

Continue reading

Nessun Giudice in Italia può avallare l’Obbligo Vaccinale

di Keli Claudia Rigacci
Allarme negli ambienti politici e nei mass-media che portano avanti l’emergenza sanitaria. Estate calda, crisi di Governo, insulti ed aggressioni verbali tra i poteri interni dello Stato: la paura di perdere territorio rende rabbiosi.
Il Ministro della Salute sbotta e critica apertamente in TV l’ordinanza di un Magistrato di Firenze, dichiarandola “menzogna, fake news, sentenza di cui vergognarsi”.
Probabilmente in preda ad emozioni di frustrazioni lontane, davanti a quel decreto che dimostra come “l’imposizione dell’obbligo vaccinale per svolgere la professione sia del tutto discriminatorio“, Speranza ha dato una bruttissima immagine di sé.
Firenze. Cronache da “Gotham City”, com’è chiamato il Palazzo di Giustizia fiorentino. Nel colossale complesso architettonico a vetri, cemento e mattoni, è stato redatto un documento che pone numerosi dubbi sui benefici della vaccinazione covid e ne considera discriminatoria nonché impossibile l’imposizione…

Continue reading

I Propagandisti d’Italia

di Roberto Li Causi
La rete è complessa e variegata. Coinvolge i social network, le tv, i giornali e ha come obiettivo principale il condizionamento dell’opinione pubblica.
Si attiva nei momenti chiave dell’azione governativa, attaccando chiunque dubiti o dissenta dalla narrazione dominante in merito a qualunque argomento scottante, dalla Pandemia alla guerra in Ucraina, e sostenendo coloro che portano avanti le tesi promosse dall’esecutivo. La rete filo-governo è ormai una realtà ben radicata in Italia, si tratta però di una realtà che non allarma minimamente gli apparati di sicurezza malgrado tenti ossessivamente di orientare, o peggio boicottare, il dibattito pubblico, facendo largo uso della calunnia, della diffamazione e della menzogna, e potendo contare su parlamentari e…

Continue reading

La Moneta “Vaccinale” emessa dal Vaticano e altre quisquilie

di Mattia Spanò
La moneta da 20 € coniata dal Vaticano che ritrae un medico e un’infermiera mascherati intenti a vaccinare un adolescente è un piccolo caso.
Non è la prima volta che la zecca vaticana emette francobolli e monete dal significato non esattamente allineato alle aspettative. Questo genere di notizie viene facilmente ascritto alla voce “curiosità”, “colore locale”, “intrattenimento”. È senz’altro un modo di vedere le cose. C’è un secondo modo più profondo di guardare al fatto, in quanto tale colto da pochi e osteggiato dalla maggioranza, che come sempre rifiuta un’interpretazione meno scontata.
In tempi recenti e sotto il pontefice regnante, si ricordano il francobollo celebrativo del cinquecentenario della riforma protestante, che ritrae Lutero e il teologo protestante Melantone ai piedi della croce, e la moneta che rappresenta la Pachamama, l’idolo andino che ritrae secondo alcuni la Madre Terra, secondo altri una dea sanguinaria. Comunque la si veda, un idolo pagano. L’idolo è stato portato in processione nella basilica di S. Pietro, e davanti al papa sia indigeni che frati si sono prostrati in venerazione…

Continue reading

Lettera agli Adulti di Nicky Blasi, 15 anni: “Dovreste Difenderci, ma non fate Nulla. Sapete solo Obbedire ciecamente al Potere”

Lo studente ripercorre gli eventi e i propri vissuti in epoca Covid.
Riceviamo e pubblichiamo questa lettera dallo studente Nicky Blasi rivolta al mondo degli adulti:
“Chi controlla il passato controlla il futuro. Chi controlla il presente controlla il passato. George Orwell, 1984
La profondità espressa in questa frase va oltre l’essere semplice inchiostro su carta, anche leggendola una sola volta non si coglie appieno il significato intrinseco che merita, occorre leggerla e rileggerla più volte e al tempo stesso riflettere attentamente sull’epoca in cui viviamo.
Due anni tragici ma cristallini in cui la consapevolezza sbocciata e coltivata parallelamente alla deriva autoritaria intrapresa dal nostro paese ci ha permesso di capire, anzi comprendere come quella frase scritta nel 1948 e lasciata ai posteri come monito la stiamo vivendo oggi direttamente sulla nostra pelle…

Continue reading

Il Totalitarismo è l’offuscamento di Realtà e Finzione, ma con un’Intolleranza aggressiva per le Opinioni divergenti

di Sabino Paciolla
Il pandemonio venuto da Covid è stato un promemoria del fatto che anche le società ricche, ragionevoli, educate e ben istruite possono scendere nelle fosse dell’inferno più velocemente di quanto si possa gridare ‘emergenza’. La società è sempre in bilico sull’orlo di un abisso indicibilmente orribile.
Di seguito un articolo di Joakim Book, pubblicato su Brownstone Institute. Ve lo propongo nella mia traduzione.
Il totalitarismo non è qualcosa che accade in altri Paesi, in quelli meno fortunati o meno civilizzati o qualche volta nella nostra vergognosa storia. È un compagno di viaggio costante in una società tecnocratica che sopravvaluta la razionalità e si crede capace di governare ciò che non può essere governato. Di solito viene soppresso e tenuto sotto controllo, ma è sempre in agguato sotto la superficie anche delle popolazioni più amichevoli.
L’aspetto affascinante e terrificante dei regimi totalitari non è rappresentato dagli atti orribili che commettono: le semplici dittature, i signori della guerra e gli psicopatici sono pienamente capaci anche di questo. Invece, come ha esplorato con forza Hannah Arendt, è che il loro schiacciante controllo ideologico si insinua in ogni tessuto della società…

Continue reading