Chi è George Soros e cos’è la Open Society Foundation?

Chi è George Soros e cos’è la Open Society Foundation? Lo spiega ai lettori di Byoblu Diego Fusaro, filosofo e ricercatore.

Dopo il 1989 il conflitto di classe si ridispone: da una parte i globalisti apolidi composti dai signori della finanza e del “big business”, che vorrebbe il mondo intero come un Open Space senza confini e senza diritti, dall’altra la classe dominata: il vecchio proletariato e la vecchia borghesia, che una volta confliggevano ma che ora sono accomunate dal fatto di essere precarizzate, non solo nelle condizioni lavorative ma anche nelle condizioni di vita, grazie alla distruzione della famiglia, dello Stato sovrano nazionale, passando per la scuola pubblica, per i sindacati, per la salute pubblica e così via.

Non è un caso che la società fondata da Goerge Soros si chiami “Open Society”, la “società aperta”, l’emblema della nuova Global Class cosmopolita, che mira a rendere il mondo un unico mercato globalizzato e senza confini, per lo scorrimento illimitato delle merci e dei profitti, dove sono nemici tutti coloro che osino ancora far valere una prospettiva di resistenza, facendo leva sui fondamenti etico comunitari della vita pubblica.

La nuova Global Class, di cui Soros è esponente di punta, si muove in questo spazio globalizzato e organizza raduni, come quelli del Gruppo Bilderberg, nei quali mette in primo piano i propri interessi. Nulla di complottistico, è chiaro come il sole: la classe dominante tutela il proprio interesse, cioè la sottrazione dei diritti a proprio beneficio, l’intensificazione della deregolamentazione e della competizione, e poi la neutralizzazione degli spazi politici sovrani, gli unici che potrebbero controllare la “bestia selvatica del libero mercato” (Hegel).

Questi signori stanno lottando contro tutte le conquiste del ceto medio borghese: la famiglia, l’etica pubblica, lo stato sovrano nazionale, tutte le conquiste del vecchio mondo moderno, proletario e borghese. La Global Class di cui Soros è un illustre esponente sta vincendo la lotta di classe. Lo disse Warren Buffett, il terzo uomo più ricco al mondo: “La lotta di classe esiste, e l’abbiamo vinta noi”.

Fonte: https://www.byoblu.com/2018/03/27/chi-e-george-soros-e-cose-la-open-society-foundation-diego-fusaro/

L'AMORE SENZA DUALITà
Risvegliarsi nell'intimità
di Bernie Prior

L'Amore senza Dualità

Risvegliarsi nell'intimità

di Bernie Prior

"L'Amore senza Dualità" è il primo libro del maestro spirituale Bernie Prior pubblicato in Italia. Si tratta di una raccolta di brani provenienti dai suoi discorsi e seminari, nel corso dei quali egli spiega come risvegliarsi per mezzo di una relazione di coppia autentica e una sessualità più elevata, basate su una profonda intimità.

Al di là dell'illuminazione che accade al singolo o all'individuo, esiste infatti una forma di realizzazione assai diversa, ancora rara sulla terra: il risveglio a uomo e donna come un unico essere.

Bernie Prior indica come l'Uno - la coscienza cosmica - si trovi in realtà in ogni cosa e si manifesti principalmente nell'espressione della nostra sessualità di coppia.

I suoi insegnamenti affondano le proprie radici sia nella non-dualità che nel Tantra, anche se lui ha elaborato un approccio così personale da risultare difficilmente ascrivibile ad una delle tradizioni più classiche.

Tutto ciò che davvero esiste nell'universo manifesto è l'unione del profondo Maschile e Femminile che animano un unico Sé, un unico corpo.

Scoprire questo nel relazionarsi interiore, scoprire che l'altro si trova dentro di sé ed essere risvegliati all'interno di due corpi è un'illuminazione di cui la maggior parte delle persone non ha idea alcuna: ecco perché leggere questo libro ti apre orizzonti nuovi e inesplorati.

Una volta avvenuto il risveglio a uomo e donna come unico essere, cambia non soltanto il modo in cui uomo e donna vedono sé stessi, ma anche l'obiettivo dello stare insieme, poiché ormai privo di auto riferimento. Allora, non c'è più nulla da guadagnare per il sé, ma un mero rinunciare al sé in nome di un richiamo a unirsi nell'amore, e nel fare l'amore.

"È veramente possibile per ciò che sembra due realizzare l'Uno, che ognuno possa amare l'amato nell'altro, siano essi uomo o donna, e in ciò realizzare un'unione al di là del tempo e dello spazio. Una realizzazione invero rara."

"L'egoicità viene semplicemente riconosciuta nella sua 'falsità': un'illusione. Non sono mai stati due: essi sono sempre stati l'Uno. Si tratta di una relazione infinitamente più profonda di quell'identità del corpo-mente, più profonda ancora di questa stessa terra."

"Siamo destinati a divenire un corpo solo, siamo destinati a realizzare una sola coscienza all'interno di ogni corpo."
L'autore, Bernie Prior

...

I commenti sono chiusi.