Canada: Usare l’Eutanasia come Strumento di Genocidio

In Canada nel 2015 l’eutanasia è stata legalizzata e nel 2016 si sono registrati 1018 suicidi, numero che è aumentato di ben 10 volte nel 2021 con 10064 suicidi assistiti.

Il Canada ha fatto parlare di sé mesi e mesi fa, dove la protesta dei camionisti fu repressa da Trudeau, uno dei membri del WEF, nella completa violenza e trattando dei protestanti pacifici come terroristi. Si tratta di uno dei pochi politici che a differenza di quelli del PD che non lo dicono esplicitamente ha ammesso apertamente di ammirare la dittatura cinese (https://fee.org/articles/justin-trudeau-said-he-admired-china-s-dictatorship-canadians-should-have-believed-him/). Ma quello che stanno facendo ultimamente oltrepassa di gran lunga ciò che qualsiasi romanzo distopico abbia mai descritto.

In Canada l’Eutanasia è aperta a Tutti

In Canada nel 2015 l’eutanasia è stata legalizzata e nel 2016 si sono registrati 1018 suicidi, numero che è aumentato di ben 10 volte nel 2021 con 10064 suicidi assistiti. Per richiedere un’eutanasia in Canada basta essere maggiorenni ed avere una malattia cronica che compromette il funzionamento sociale.

Nel sito ufficiale (https://www.canada.ca/en/health-canada/services/medical-assistance-dying/annual-report-2021.html#a1.3) si legge che fino al 2023 saranno esclusi per l’eutanasia tutti coloro che hanno come unica condizione una malattia mentale. Avete capito bene: dal 2023 in poi si potrà forse richiedere un’eutanasia per una semplice depressione.

Nel 2021 le eutanasie in Canada sono il 3,3% delle morti totali. Per contestualizzarvi questo dato (https://www150.statcan.gc.ca/n1/daily-quotidien/201126/t001b-eng.htm), nel 2019 la prima causa di morte in Canada era il cancro con 80152 decessi. La sesta causa è il diabete mellito con 6912 morti. Quindi i suicidi nel 2021 superano la sesta causa di morte nel 2019, diventando di fatto una delle principali cause di morte (https://dailycaller.com/2022/08/12/canada-euthanasia-disability-human-rights-mental-health/).

In Canada l’eutanasia può essere somministrata sia dal personale medico che dagli infermieri, non occorre aver esaurito prima tutte le opzioni terapeutiche e l’eutanasia viene direttamente proposta dai medici, cosa vietata in altri paesi, dove è solo il paziente che la può richiedere.

Costretti all’Eutanasia

Il sistema sanitario canadese è pubblico e per non pagare né le pensioni di invalidità né le cure a chi è malato fanno eutanasie a chiunque. Per esempio in questo caso vittima di eutanasia è stata una persona che come unica condizione medica era la sordità ed è stato ucciso perché non usava gli impianti cocleari forniti dall’ospedale.
Una donna di 51 anni è stata costretta all’eutanasia (https://www.ctvnews.ca/health/woman-with-chemical-sensitivities-chose-medically-assisted-death-after-failed-bid-to-get-better-housing-1.5860579) perché soffriva di allergie ambientali e non poteva stare a contatto con diversi prodotti chimici e fumo di sigaretta. Per anni ha provato a chiedere al governo aiuti per farsi costruire una casa per lei sicura, ma è stata ignorata e portata alla morte.

Questo ci mostra come la dittatura del covid in Canada è stata soltanto la punta dell’iceberg. In questo articolo (https://www.spectator.co.uk/article/why-is-canada-euthanising-the-poor-) vengono riportati altri decessi, spiegando che in tanti altri casi persone disabili ricorrono all’eutanasia (https://www.macleans.ca/opinion/dying-for-the-right-to-live/) perché prendono una pensione di invalidità troppo bassa.

Eutanasia per togliere di mezzo i Poveri

In Canada chiunque cerchi di sottolineare la correlazione tra povertà ed eutanasia viene accusato di essere complottista e di estrema destra, ma la realtà è abbastanza chiara: un suicidio costa $2,327 e il sistema sanitario canadese ha stimato di aver risparmiato 87 milioni di dollari (https://torontosun.com/opinion/columnists/dsouza-the-ever-expanding-goalposts-of-euthanasia-in-canada) con le eutanasie. L’eutanasia viene propagandata sia in Canada che dalla feccia subumana del PD e di +Europa come un diritto, una conquista e una libertà individuale. Ma la tragica realtà è che poiché lo Stato dispone dei cittadini come bestiame, questa può essere impiegata per compiere dei genocidi di stato.

Conclusioni

Ciò che dovrebbe far leggere questo post con attenzione è che anche il servizio sanitario Canadese è molto scadente come quello italiano. In Canada dopo essere stati visitati dal medico curante devono passare in media 25,6 settimane (https://www.fraserinstitute.org/studies/waiting-your-turn-wait-times-for-health-care-in-canada-2021) prima di ricevere un trattamento. La popolazione anziana è inoltre molto più ampia in Italia che in Canada. Dopo quello che hanno fatto con il COVID intubando e uccidendo le persone (https://t.me/dereinzigeitalia/157), e quello che continuano a fare nelle RSA, ci si può aspettare una forte strumentalizzazione della legge volta a togliere di mezzo quelle parti della società che possono far risparmiare lo Stato.

Fonte: https://t.me/NONCONVIENEIGNORARE

I QUATTRO ACCORDI —
Guida pratica alla libertà personale. Un libro di saggezza tolteca
di Don Miguel Ruiz

I Quattro Accordi —

Guida pratica alla libertà personale. Un libro di saggezza tolteca

di Don Miguel Ruiz

Gli esseri umani vivono in un perenne stato di sogno. Sognano quando il cervello dorme, ma anche quando è sveglio. Hanno saputo creare un grande sogno esteriore, il "sogno della società", costituito da innumerevoli sogni personali, familiari e di comunità. Questo sogno esteriore possiede una grande quantità di regole che ci sono state inculcate fin dalla nascita. Abbiamo così imparato come comportarci in una data società, cosa credere, cosa è bene e cosa è male, bello o brutto, giusto o sbagliato.

Non abbiamo scelto queste credenze e queste regole; ci siamo nati e le abbiamo apprese secondo un processo di "addomesticamento" in cui le informazioni sono passate dal sogno esteriore a quello interiore, andando a formare il nostro personale sistema di credenze.

A questo punto non c'è più bisogno di "istruttori" esterni, giacché diventiamo noi stessi i nostri giudici. Tutto ciò che crediamo su noi stessi e sul mondo rientra in quel sogno interiore, che tuttavia ci è giunto dall'esterno e che ci impedisce di vederci per come siamo veramente.

In questo illuminante volume, don Miguel Ruiz ci rivela la fonte delle credenze autolimitanti che ci privano della gioia e che creano inutili sofferenze. Basato sull'antica saggezza tolteca, I quattro accordi offre una valido codice di condotta che può rapidamente trasformare la nostra vita in una nuova esperienza di libertà, di vera felicità e di amore.

I libri di don Miguel Ruiz hanno venduto 9 milioni di copie e sono stati tradotti in 34 paesi.

"Se avete letto I quattro accordi, sapete che ogni volta che qualcuno parla di voi parla di se stesso, e io penso che sia la pura verità."

Bill Clinton

"Il libro di don Miguel Ruiz è una mappa verso l'illuminazione e la libertà".

Deepak Chopra

"Nella tradizione di Castaneda, Ruiz distilla l'essenza della saggezza tolteca; esprime con chiarezza e impeccabilità cosa significa vivere da guerrieri di pace nel mondo moderno".

Dan Millman

 

...

I commenti sono chiusi.