Fluire e Abbandonarsi al flusso

di Alex Fabbri 

Come fluire nella crisi? Ultimamente sono tante le persone che, spinte dalla famosa crisi, decidono di cambiare paese e stile di vita, con la speranza di risolvere i propri problemi, perlopiù economici. Sempre più si leggono e si sentono frasi tipo “mi abbandono al flusso degli eventi”. Questo articolo non ha la presunzione di dare nessun consiglio nè tantomeno di trattare argomenti complessi come le leggi che regolano l’Universo o parlare di cosa sia in realtá la crisi, ma solo di proporre uno spunto di riflessione.

Fluire con gli eventi

Premetto che non ho nulla in contrario con chi decide di lasciare l’Italia e con chi, con spirito molto new age, decide di fluire con gli eventi. Anzi, credo solo che queste due scelte meritino delle riflessioni e delle azioni che spesso non ci sono e rischiano di non risolvere nulla.

Om Namah Shivaya

Uno dei miei mantra preferiti è Om Namah Shivaya, che tradotto suona più o meno: “Signore sia fatta la tua volontá” oppure “Mi arrendo a te Dio”, intendendo Dio come meglio si crede (saggezza innata, Se Superiore, Universo…).
Sono, quindi, un sostenitore dell’abbandonarsi al flusso, fluire e seguire gli eventi, ma con una piccola precisazione e differenza. Credo sia di enorme importanza indirizzare i propri pensieri e le proprie azioni, unire azione e pensiero per manifestare il desiderio.

Se quello che voglio è, ad esempio, risolvere una questione economica il percorso di manifestazione dovrebbe essere: desidero abbondanza (desiderio) agisco con azioni indirizzate (per esempio divento bravo nel mio lavoro o faccio corsi etc.) e poi fluisco con gli eventi pensando solo a ciò che desidero come se fosse giá realizzato e cercando di essere sempre in una vibrazione di abbondanza, gratitudine, gioia, cioè sentendomi giá come vorrei sentirmi.
A questo punto se delle sincronicitá (ovvero nessi causali) mi portano a cambiare Paese, vita, abitudini, schema di pensiero, credenze ben venga il trasferimento e l’abbandono al flusso.

Indirizzare le proprie idee

Se al contrario non ho idee o capacitá o progetti e non sono disposto a cambiare niente della mia vita (se non il luogo in cui vivo) sarebbe un pó come lanciarsi in un autostrada trafficata senza patente e con la sola speranza. Che chiudendo gli occhi e lasciando il volante il flusso mi porti a destinazione. L’Universo (o come vogliate chiamarlo) è come un bravissimo costruttore di puzzle difficilissimi. Non ha bisogno che gli diciamo la mossa da fare. Solo che diventiamo tessere riconoscibili, attraverso i nostri chiari intenti e le nostre azioni, affinchè possa sistemarle al posto giusto.

Se vogliamo vivere in un bellissimo puzzle che rappresenta un fantastico bosco incantato muoviamoci per diventare una tessera con quei colori, quella luce, quei particolari e solo dopo fluiamo con la certezza che succederá senza bisogno di sapere come, quando e dove.

Articolo di Alex Fabbri 

YoYoga Studio

Fonte: https://www.piubenessere.it/fluire-abbandonarsi/

LA FORZA VITALE - HUMAN DESIGN SYSTEM®
I canali. Un'indagine per principianti
di Ra Uru Hu

La Forza Vitale - Human Design System®

I canali. Un'indagine per principianti

di Ra Uru Hu

L'energia della Forza Vitale dei Canali è una delle aree meno esplorate in Human Design.

È disponibile una grande quantità di materiale scritto e audio a proposito di Porte o Cancelli, ma le informazioni sui Canali sono molto limitate e poco approfondite. 

Per colmare questa lacuna, Ra Uru Hu ha deciso di tenere un corso specifico riguardante, appunto, il tema dei Canali.

Questo libro è la trascrizione del corso tenuto inizialmente da Ra Uru Hu nel 2008 in una serie di 11 lezioni e progettato sia per i principianti che per gli studenti di lunga data di Human Design.

Offre un esame approfondito dei Canali intesi come espressione quantistica delle Porte.

Human Design è un sistema logico. E poiché si tratta di un sistema logico che affonda le sue radici in uno specifico insieme di modelli e regole, le sue verità essenziali, anche se molto profonde, possono essere comprese con semplicità.

Quella sui Canali è una conoscenza che ti consente di gettare le vere fondamenta di ciò che significa essere te stesso.

I Canali sono stati sempre affrontati attraverso l'interpretazione dei valori delle Porte e di come tali valori possono essere riuniti. Ma in effetti il Canale non è realmente questo. La cosa davvero interessante del Canale è che è molto più della somma delle sue parti... il Canale stesso è una forza molto più ampia.

Quando si guarda al disegno di qualcuno, è il Canale stesso che stabilisce il tutto o la mancanza totale: stabilisce la vera natura del modo in cui un essere umano può operare correttamente.

Grazie al processo di Definizione, c'è un'attivazione a un'estremità del Canale e una all'altra estremità, col risultato che l'intero Canale si colora, i Centri sono attivati e abbiamo un costante, fisso movimento di energia.

Questa è la forza vitale: un fisso, costante movimento di energia.

Quando noi, come esseri umani, siamo lontani dalla nostra forza vitale ci perdiamo in ciò che non siamo e finiamo per sparire all'interno di ciò che non siamo.

Ma la conoscenza sui canali giunge in nostro soccorso, perché i Canali sono la vera radice per tutti noi. Poiché quello che realmente ci indicano è la traccia che ognuno di noi è chiamato a lasciare.

Come spiega Ra Uru Hu tra le pagine di questo libro, tu non sei qui per soddisfare il potenziale del Non-Sé, perché in tal modo non faresti altro che diventare omologato. Se si vive il Non-Sé, tutto diventa distorto e tu sei condannato a non esplorare mai il tuo vero e unico potenziale.

È nella natura stessa del vivere su questo pianeta cadere nella tristezza, nella frustrazione e nel dolore. Il mondo normale è pieno di esseri umani profondamente disturbati. E sono disturbati perché non sono connessi alla loro forza vitale unica. Cercano sempre di essere accomodanti, di adattarsi, di lavorare ed essere come in realtà non sono.

Ma grazie agli insegnamenti contenuti in questo libro, grazie alle spiegazioni e ai concetti illustrati da Ra Uru Hu in queste pagine, puoi finalmente concedere a te stesso la chance di vedere effettivamente chi puoi essere. E questa è la vera gioia. Qui risiede la possibilità di esprimere la tua unicità e la tua originalità come individuo.

"Gli stessi Canali gettano le basi per ciò che siamo tenuti a perfezionare, dopotutto. Nel momento in cui esprimi la tua natura correttamente, quello è il momento in cui la perfezione si manifesta. Questa parola equivale a dire Unico, poiché non c'è confronto. Ma c'è qualcos'altro. Quando vivi ciò che è la tua vera natura, ti immetti completamente in questa forza. È la tua forza vitale. Ha a che fare con la tua salute, la tua vitalità, il tuo spirito e la tua acutezza mentale. Poiché è qui che risiede il tuo potere, è qui che risiede la tua essenza. Qui si trovano i tuoi doni. Qui è la tua promessa, qui sei differente da tutti gli altri. Si tratta di arrivarci." 

"Ciò non significa che non farai quello che gli altri vogliono che tu faccia in un determinato momento. Non si tratta di questo. Se la tua Autorità dice "sì", lo farai. Se invece dice "no", allora non lo farai, perché si tratta di te stesso. Questo è l'unico modo che hai di operare secondo la tua Autorità. È solo allora che inizi a nutrire questa particolarità, questo essere speciale, questa unicità. Questo sei tu. L'originale. E non preoccuparti delle persone alle quali ciò non piace. Che vadano al diavolo. È la tua vita, ed è breve, ed è veloce."
Ra Uru Hu

...

I commenti sono chiusi.