Vermi

Le informazioni che seguono sono state raccolte e approfondite dal dottor Fabio Franchi, infettivologo. Pubblicate stamani sulla sua pagina Facebook, meritano di fare il giro del globo. Documentano uno sfruttamento a scopo di lucro, compiuto alla luce del sole su milioni di bambini nel mondo, perlopiù in Africa.

In sostanza: si distribuiscono farmaci su larga scala, pur sapendo che il loro impiego è inutile. Per farlo è stato creato un organismo mondiale, la “Coalizione STH”, che coordina 55 strutture, con lo scopo di eradicare i parassiti intestinali dai bambini. Peccato che – secondo diversi studi scientifici – non siano emersi benefici dai trattamenti. Dare il farmaco o un placebo si è rivelata la stessa cosa (ai fini di mortalità, aumento di peso o di altezza). Si consideri che l’antiparassitario è somministrato indistintamente a tutti, indipendentemente dalla presenza o meno di infestazione (!).

Ecco i dettagli.

“L’OMS consiglia un trattamento anti-elmintico (sono i parassiti intestinali) di massa per i bambini nonostante la mancanza di benefici.” Questo è il titolo di una pubblicazione di ottobre sul British Medical Journal in un articolo a pagamento (allego screenshot della prima pagina).

Si legge: “L’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 2017 ha fortemente raccomandato il TRATTAMENTO DI MASSA DI CENTINAIA DI MILIONI di bambini per eliminare le infestazioni da elminti, pur ammettendo che le prove non dimostrano che ne trarranno beneficio”. E ancora: “Una revisione Cochrane, pubblicata nel 2015 non trovò alcun evidenza che eliminando gli elminti intestinali trattando tutti bambini in un’area dove gli elminti sono endemici migliorava il peso, l’altezza o lo stato nutrizionale dei bambini. Una revisione Campbell, pubblicata nel 2016 confermò questi riscontri”.

“Le linee guida dell’OMS non contraddicono tale conclusione. Gli esperti dell’OMS hanno esaminato 65 studi condotti in 23 Paesi con un reddito medio-basso e hanno concluso che i bambini trattati due volte all’anno con medicinali antielmintici in aree in cui i vermi erano endemici non avevano mostrato alcuna evidenza di aumento di peso, aumento di altezza, proporzione di arresto della crescita, capacità cognitive o mortalità rispetto a bambini trattati con placebo”.

“Paul Garner, della Liverpool School of Tropical Medicine, ha detto: ‘Essi (l’OMS) fondamentalmente raccomandano un trattamento vermifugo di massa, nonostante l’evidenza sia per un’assenza di effetto benefico. È un gioco di prestigio farne una forte raccomandazione basata su prove di bassa qualità’.
Il piano dell’OMS è di ‘trattare almeno il 75% di 873 milioni di bambini (cioè almeno 675 MILIONI DI BAMBINI) due volte all’anno’.
Tuttavia molti organismi influenti, inclusa la Fondazione Gates (che provvide supporto finanziario per la preparazione delle linee guida dell’OMS), rimangono indirizzate verso il trattamento vermifugo di massa. La “Coalizione STH” (nata con l’intento di eliminare gli elminti trasmessi con la terra) coordina le attività di 55 organizzazioni in partenariato (anche STH Coalition è finanziata da Bill Gates)”.

Fin qui quello che è riportato nell’articolo del BMJ. Qui trovate il programma OMS.

Argomenta Franchi:

1) Cifre a confronto: 675 milioni di bambini (come minimo!) da trattare due volte all’anno. Popolazione Unione Europea: 510 milioni di abitanti.

2) Gli antiparassitari non sono scevri da effetti avversi, che in questo caso non saranno compensati da alcun beneficio, neppure teorico.

3) Il costo ricadrà sulle spalle dei contribuenti attivi dell’OMS, tra i quali spiccano gli italiani. Gli Italiani sono complici, che ne siano o no consapevoli.

4) Viene abbattuta un’altra barriera (penso sia l’ultima): il trattamento, in forma ricattatoria od obbligatoria (di massa, non più individuale), viene svincolato totalmente dal risultato.

Non c’è più bisogno neppure della finzione che sia mirato ad ottenere un beneficio sia pure teorico, sia pure fasullo, sia pure fittizio. Si fa pur sapendo che non servirà.

5) Il “salto di qualità” è notevole. La riuscita di tale operazione darà il via libera a qualsivoglia pazza fantasia terapeutica e “preventiva”. Nella Nuova Era, tutto il mondo diventa il Paese di Bengodi per le Case Farmaceutiche.

6) Se l’OMS è capace di questo e se i governi accetteranno che si proceda, allora la medicina verrà definitivamente strappata dalle mani dei medici ed affidata a computer e a esecutori servi in camice bianco.

Da sapere:
La SHT Coalition ha una partnership con la Task Force for Global Health.
Fra gli obbiettivi della Task Force, anche vaccinazioni e trattamenti farmacologici per la polio.
La Task Force riceve finanziamenti da Bill Gates, dai CDC, dall’OMS e dalle Case Farmaceutiche.

Vermi, si diceva…Elminti 3Elminti 2Elminti

Fonte: http://blog.ilgiornale.it/locati/2018/01/29/vermi/

GELATINI
Il gelato buono e sano per tutte le età… e ti basta un frullatore
di Stella Bellomo, Verdiana Ramina

Gelatini

Il gelato buono e sano per tutte le età… e ti basta un frullatore

di Stella Bellomo, Verdiana Ramina

Un libro originale e coloratissimo, per realizzare in casa gelati gustosi e sani. Perfetto per tutte le stagioni e, soprattutto, per tutte le età.

Il gelato fatto in casa, quando si scelgono gli ingredienti giusti, è buono e salutare. I gelati presenti in questo libro, infatti, sono una valida alternativa alle preparazioni industriali, spesso esageratamente cariche di zuccheri o con ingredienti poco “trasparenti”. Inoltre, prepararli può essere un’occasione di condivisione: scegliere la frutta insieme, seguire la ricetta (o magari inventarne una nuova), sperimentare le decorazioni diventa un modo per passare un po’ di tempo di qualità con i propri figli.

Questo libro presenta il lavoro e l’esperienza sul campo di due mamme, una dietista e una food blogger, che hanno ideato queste ricette con il preciso intento di unire gusto e salute, dando un senso del tutto nuovo al gelato fatto in casa.

Ogni ricetta fornisce utili indicazioni, grazie a una legenda sempre chiara e intuitiva: potremo così capire a colpo d’occhio quali sono i gelati che si possono mangiare tutti i giorni (perché a base di frutta fresca e poco altro), quelli da consumare occasionalmente o per le ricorrenze speciali, quelli vegani e quelli raccomandati per i bimbi in fase di svezzamento, da gustare alla giusta temperatura e in quantità adeguata.

Fra l’altro, tutte le ricette si preparano senza l’aiuto di strumenti particolari: vi basterà un semplice frullatore.

Perché leggere questo libro:

  • Il piacere di assaporare la frutta fresca combinato con la soddisfazione di gustare un goloso, coloratissimo gelato fatto in casa: ecco la formula magica di un libro che piacerà a grandi e piccini.
  • Bastano l'attrezzatura di una normale cucina e allegri stampini per preparare in casa le facilissime ricette elaborate da una dietista e da una food blogger. Vi divertirete a realizzare gelatini belli da vedere, buoni da mangiare e adatti anche per i più piccoli.
  • Una pratica legenda permetterà di individuare a colpo d'occhio le ricette per tutti i giorni, quelle per le grandi occasioni, quelle da consumare con moderazione, quelle vegane e quelle indicate durante lo svezzamento.
...

I commenti sono chiusi.