VACCINI: Dr.ssa Judy Mikovits: “modificano il genoma umano attraverso i vaccini”.

Video choc: MODIFICHE AL GENOMA UMANO UTILIZZANDO I VACCINI. CIO’ CAUSA CANCRO, LEUCEMIE E MALATTIE NEUROIMMUNITARIE.

La dr.ssa Judy Mikovits, biochimica e biologa molecolare, afferma in questo video che già dal 1994 il CDC USA, il governo della Gran Bretagna e l’OMS sapevano della presenza di retrovirus nel vaccino trivalente MMR  o MPR . Ciò perché vi è l’enzima trascrittasi inversa presente solo nei retrovirus. Questo enzima è capace di inserire un codice genetico esterno nel dna di un essere umano rimanendo li per tutta la vita e trasmesso anche alle generazioni future. La dr.ssa Micovits ha dimostrato nel 2011 con le sue ricerche che vi erano seri problemi di salute con l’utilizzo di questi vaccini che potevano causare patologie neuroimmunologiche, cancro, leucemia,linfomi Parkinson, Alzheimer etc. Le autorità hanno fatto di tutto per nascondere il problema e queste malattie sono aumentate a dismisura in tutto il mondo. Hanno cercato di convincere la dr.ssa Micovits a stare zitta e poi non riuscendovi l’hanno prima licenziata e poi screditata ed isolata anche a livello scientifico.

Hanno usato cellule cancerogene, perché si moltiplicano all’infinito, per ottenere vaccini all’inizio ma ciò preoccupò il CDC USA perché poteva essere troppo pericoloso usare un agente cancerogeno nei vaccini e scelsero cellule animali. Ma non sapevano della presenza dell’enzima trascrittasi inversa, CAPACE DI INSERIRE UNA INFORMAZIONE GENETICA DA UNA SPECIE ALL’ALTRA. Dopo aver prodotto ed iniettato milioni di vaccini con cellule animali si sono accorti che vi erano retrovirus negli stessi.

La trascrittasi inversa (chiamata anche “DNA polimerasi RNA-dipendente”) è stata finora identificata nel genoma dei retrovirus (tra cui il virus dell’HIV), dai quali viene utilizzata per copiare l’informazione contenuta nel genoma retrovirale (che è costituito da RNA) in una molecola di DNA a doppio filamento che può così integrarsi (inserirsi) nel genoma della cellula ospite, dal quale può venire poi normalmente trascritto dando origine sia alle proteine virali che al genoma virale stesso. In questo modo il virus può rimanere in forma latente anche per molti anni.

MODIFICHE AL GENOMA UMANO UTILIZZANDO I VACCINI.

AGGIORNAMENTO 29.10.2018

Ecco la conferma dal bugiardino dei vaccini americani.

44939932_2223924614503781_3025113404089040896_n

Fonte: https://disquisendo.wordpress.com/2018/03/17/vaccini-dr-ssa-judy-mikovits-modificano-il-genoma-umano-attraverso-i-vaccini/

OGNI CAMBIAMENTO È UN GRANDE CAMBIAMENTO
Con questo libro costruisci una scuola in Colombia
di Nicolò Govoni

Ogni Cambiamento È un Grande Cambiamento

Con questo libro costruisci una scuola in Colombia

di Nicolò Govoni

Una domanda potente, molto meno banale di quello che ci aspettiamo: “Cos’è, per te, la famiglia?”

È proprio da questa domanda che Nicolò Govoni è partito per scrivere cinque storie incredibili, ambientate nelle fumanti megalopoli del Kenya, tra le macerie della Siria, nelle profondità delle miniere in Congo, in un campo profughi in Grecia e anche là dove non ci saremmo aspettati di vedere arrivare scontri e violenza, così vicini alle porte di casa.

Racconti con protagonisti quei bambini e quelle bambine a cui Nicolò sta dedicando la vita, e che ci portano in mondi dove la protezione e la normalità sono ancora privilegio di pochi.

Così, entriamo nella vita di Njoki, che aspetta il ritorno di sua sorella in fuga per un amore osteggiato dalla comunità; leggiamo la lunga lettera che Wasim, nella sua prima notte da clandestino per evitare l’arruolamento, scrive alla sorellina Isra con i suoi sogni di piccola calciatrice; vediamo Musa, l’unico albino del suo villaggio, schivare le angherie dei coetanei che lo additano come il figlio di una strega; seguiamo Nur mentre cerca il suo cane scomparso nel campo profughi che divide con altri fuggitivi anche loro senza più una casa; e ascoltiamo come Khal e i suoi compagni hanno in mente di cambiare il loro mondo un pezzo alla volta, iniziando dalle tende che ora li ospitano.

Nicolò Govoni torna con un libro potente e delicato, che ci ricorda come la distanza non è importante quando si tratta di crescere e diventare adulti insieme, e di come, in un mondo dove a volte sembra impossibile sognare, lo sguardo e la voce di un innocente possono avere tutta la forza necessaria per costruire il domani.

...

I commenti sono chiusi.