Un giorno qualcuno dovrà pagare a caro prezzo ciò che è stato fatto all’Umanità

Arriverà il conto da pagare!

Covid, in Norvegia 23 morti "associate alla vaccinazione" tra persone anziane e fragili. Aifa: "Nessun allarme, massima attenzione" - Il Fatto QuotidianoA partire dai media, da chi in tv si è prestato a propagandare questo schifo, dai nostri politici burattini dell’elite, ai medici corrotti e a qualsiasi persona militare o civile che ha propagandato anche solo discriminando chi non ha voluto sottoporsi a questa dittatura e a questa sperimentazione, a tutti coloro che ci hanno detto dentro i negozi “ti devi tirare su la mascherina”, a tutti coloro che si sono prestati a chiedere un lasciapassare per prendere anche solo un caffè al bar… a tutte queste persone diciamo:

Arriverà il conto da pagare!

Caterina prendeva in giro chi rifiuta il vaccino, i suoi post erano durissimi. Erano… Infatti Caterina Riscica in Baisini, 45 anni, è deceduta all’improvviso.

L’infinita strage dei giovani che muoiono nel sonno

Oggi è toccata a Remigio. Aveva 30 anni e faceva l’infermiere: vuoi vedere che la puntura ha colpito ancora? Come sempre i cronisti locali non si pongono assolutamente il problema. Mai che si chiedano cosa possa causare questa moria di giovani…

La notizia tocca da vicino la comunità di Acerra, la terribile notizia giunta ieri dalla Capitale. È venuto a mancare all’età di 30 anni, Remigio Bova, infermiere originario di Acerra, trasferitosi a Roma dove lavorava come strumentista di sala operatoria del Policlinico Umberto I.

Stando a quanto emerso, il giovane è deceduto nel sonno, probabilmente per un malore improvviso. La tragica scoperta è stata fatta nella giornata di ieri. La notizia scuote la comunità di Acerra, dove vive la sua famiglia ed il mondo del basket: Remigio è stato infatti per 10 anni arbitro di serie C di pallacanestro. Decine i messaggi di cordoglio.

La lista è lunghissima, dovremmo scrivere un articolo lungo centinaia di pagine, ma credo che se anche  fosse morta una sola persona per colpa di questa terapia nazista, dovrebbe bastare per interromperla all’istante. Per questo motivo arriverà il giorno che questi satanisti pagheranno il loro conto con l’intera UMANITA’.

Fonte: https://www.ogginotizie.eu/ogginotizie/un-giorno-qualcuno-dovra-pagare-a-caro-prezzo-cio-che-e-stato-fatto-allumanita/

DONNE CHE CORRONO COI LUPI —
di Clarissa Pinkola Estés

Donne che Corrono coi Lupi —

di Clarissa Pinkola Estés

Il libro-culto che ha cambiato la vita di milioni di donne.

Attingendo alle fiabe e ai miti delle più diverse tradizioni culturali, Clarissa Pinkola Estés fonda una psicanalisi del femminile attorno alla straordinaria intuizione della Donna Selvaggia, intesa come forza psichica potente, istintuale e creatrice, lupa ferina e al contempo materna, ma soffocata da paure, insicurezze e stereotipi.

Clarissa Pinkola Estés, psicanalista junghiana nonché maestra indiscussa nella ricerca della felicità per milioni di donne, ripropone in una versione ampliata, aggiornata e ricca di approfondimenti l'intramontabile capolavoro di arte, poesia, psicologia e spiritualità che, dagli anni Novanta, continua ad affascinare e influenzare intere generazioni.

La Donna Selvaggia, intesa come forza psichica potente, istintuale e creatrice, lupa ferina e al contempo materna, ma soffocata da paure, insicurezze e stereotipi è la straordinaria intuizione che ha fondato una psicanalisi del femminile.

E ha cambiato la vita di moltissime persone. Non meno originale è il metodo utilizzato dalla studiosa che, attraverso un lavoro di ricerca ventennale, ha attinto alle fiabe e ai miti presenti nelle più diverse tradizioni culturali, per aiutare il lettore a scoprire chi è veramente, a liberarsi dalle catene di un'esistenza non conforme ai bisogni più autentici e a «correre» con il proprio Sé.

Barbablù, La Piccola Fiammiferaia, Vassilissa, Il Brutto Anatroccolo... Fiabe udite durante l'infanzia e trasformate, in questo testo unico e ora ancora più chiaro e completo, in magiche suggestioni per crescere interiormente.

Dicono del libro

«Un successo planetario cominciato con un miracoloso passaparola.»
Io Donna

«Uscito negli anni Novanta è già un classico. Scritto per le donne, è un 'ottima sfida anche per gli uomini. »
Il Sole-24 ORE

«Tenete sul comodino quest'opera intramontabile. A più di dieci anni dalla sua uscita è ancora un libro magico, da aprire anche a caso, trovando sempre una risposta e un suggerimento su come evitare le trappole, sconfiggere i predatori e conquistare la propria libertà. »
Elle

...

I commenti sono chiusi.