Togliere per alleggerirsi

 di Daiana Mandarà

Dopo un’intera vita ad accumulare, aggiungere, riempire, arriva il momento di Togliere.

Iniziamo solitamente eliminando alcuni cibi che fanno male, o che più semplicemente non vanno più d’accordo con noi.

Poi eliminiamo i vestiti stretti, scomodi, che ci tengono allacciati… ma allacciati poi a cosa ?

Buttiamo tutto quello che è in più attorno a noi, svuotiamo armadi, cassetti pieni di cose che ormai hanno perso peso e significato.

Poi iniziamo a mettere via ricordi, rimpianti, rimorsi, si toglie il cuore da dove non c’è più amore, per poterlo avere alto e leggero.

Togliamo le persone che non risuonano con noi, che non ci muovono amore, empatia, emozioni.

Rimuoviamo la rabbia verso ciò e verso chi ci ha ferito, perché così la nostra camminata sarà più fluida e libera.

Impariamo a togliere il giudizio che mettiamo su di noi e sugli altri, così, rendiamo vivido e trasparente il nostro sguardo.

Forse spolveriamo finalmente, senza colpa e con coraggio, qualche sogno fino a quel momento chiuso in un cassetto.

Terminiamo anche la concessione di tanti si dati per benevolenza, per adattamento o per immaturità.

Insomma crescendo impariamo che la compagnia della nostra vera essenza e della nostra forza interiore sono ciò di cui abbiamo realmente bisogno.

Articolo di Daiana Mandarà

Fonte: https://nuovamente.net/articoli/togliere-per-alleggerirsi/

DONNE CHE CORRONO COI LUPI —
di Clarissa Pinkola Estés

Donne che Corrono coi Lupi —

di Clarissa Pinkola Estés

Il libro-culto che ha cambiato la vita di milioni di donne.

Attingendo alle fiabe e ai miti delle più diverse tradizioni culturali, Clarissa Pinkola Estés fonda una psicanalisi del femminile attorno alla straordinaria intuizione della Donna Selvaggia, intesa come forza psichica potente, istintuale e creatrice, lupa ferina e al contempo materna, ma soffocata da paure, insicurezze e stereotipi.

Clarissa Pinkola Estés, psicanalista junghiana nonché maestra indiscussa nella ricerca della felicità per milioni di donne, ripropone in una versione ampliata, aggiornata e ricca di approfondimenti l'intramontabile capolavoro di arte, poesia, psicologia e spiritualità che, dagli anni Novanta, continua ad affascinare e influenzare intere generazioni.

La Donna Selvaggia, intesa come forza psichica potente, istintuale e creatrice, lupa ferina e al contempo materna, ma soffocata da paure, insicurezze e stereotipi è la straordinaria intuizione che ha fondato una psicanalisi del femminile.

E ha cambiato la vita di moltissime persone. Non meno originale è il metodo utilizzato dalla studiosa che, attraverso un lavoro di ricerca ventennale, ha attinto alle fiabe e ai miti presenti nelle più diverse tradizioni culturali, per aiutare il lettore a scoprire chi è veramente, a liberarsi dalle catene di un'esistenza non conforme ai bisogni più autentici e a «correre» con il proprio Sé.

Barbablù, La Piccola Fiammiferaia, Vassilissa, Il Brutto Anatroccolo... Fiabe udite durante l'infanzia e trasformate, in questo testo unico e ora ancora più chiaro e completo, in magiche suggestioni per crescere interiormente.

Dicono del libro

«Un successo planetario cominciato con un miracoloso passaparola.»
Io Donna

«Uscito negli anni Novanta è già un classico. Scritto per le donne, è un 'ottima sfida anche per gli uomini. »
Il Sole-24 ORE

«Tenete sul comodino quest'opera intramontabile. A più di dieci anni dalla sua uscita è ancora un libro magico, da aprire anche a caso, trovando sempre una risposta e un suggerimento su come evitare le trappole, sconfiggere i predatori e conquistare la propria libertà. »
Elle

...

I commenti sono chiusi.