Sul fiume Catatumbo si verificano tempeste di fulmini che durano 160 giorni

Alla foce del fiume Catatumbo, sul lago Maracaibo in Venezuela, si verificano delle tempeste di fulmini fino a 160 giorni all’anno e che continuano anche per 10 ore al giorno. Ogni ora si possono registrare fino a 280 lampi.

Alla foce del fiume Catatumbo si registrano tempeste di fulmini per 160 giorni all’anno e con 280 lampi all’ora. I lampi si vedono fino a 400 km di distanza

Il fenomeno è suggestivo perché, oltre ai persistenti lampi nel cielo notturno visibili fino a 400 chilometri, il luogo è del tutto isolato dalla presenza dell’uomo per un raggio di 50 chilometri.

Le cause della tempesta di fulmini

Il Maracaibo è un ampio bacino circondato da paludi calde e dalle Ande. La posizione particolare fa da motore al fenomeno atmosferico: i raggi del sole surriscaldano l’acqua e riempiono l’atmosfera di vapore acqueo; a questo punto i venti freddi delle Ande innalzano l’aria calda e umida, portando alla formazione di pesanti cumulonembi oltre i 5 km di altezza.

I bagliori sono a volte visibili fino a 400 km di distanza, al punto che per secoli sono stati usati come faro dai navigatori dei Caraibi, come spiega lo scrittore Lope de Vega nel suo romanzo The Dragoneta del 1597.

Il periodo adatto per assistere al fenomeno più intenso è tra ottobre e novembre, di solito dopo il tramonto. Nel 2010 si è avuto un blocco momentaneo dell’attività temporalesca tra gennaio e aprile, forse a causa della siccità: per fortuna è ripresa pochi mesi dopo.

Il video dei fulmini del Catatumbo

[Video “Shooting the everlasting storm”, dal canale Youtube “Great Big Story”. Durata: 4m 50s]

Fonti principali:

Wikipedia – I fulmini del Catatumbo

Zingarate – Relampago del Catatumbo, c’è qualcosa di strano nell’aria

Fonte: https://www.manuelmarangoni.it/onemind/shot/sul-fiume-catatumbo-si-verificano-tempeste-di-fulmini-che-durano-160-giorni/

KOJI ALCHEMY
La magia della fermentazione
di Rich Shih, Jeremy Umansky

Koji Alchemy

La magia della fermentazione

di Rich Shih, Jeremy Umansky

Koji Alchemy racconta i processi e le tecniche per fermentare il cibo con il koji – il microrganismo trasformativo dietro ai deliziosi sapori umami della cucina asiatica – salsa di soia, miso e molti altri ancora.

Gli autori e pluripremiati chef Rich Shih e Jeremy Umansky – riconosciuti unanimemente come i più grandi esperti di questo ingrediente unico e dal potere straordinario – ci aprono gli occhi sull’utilizzo moderno del koji nel mondo, ispirando moltissimi appassionati della fermentazione.

Utilizzato per la stagionatura rapida di salumi, formaggi e altri alimenti, gli autori portano la magia del koji fino a luoghi inaspettati, rivoluzionando la creazione dei cibi fermentati e dei loro profili aromatici sia per i professionisti sia per i cuochi amatoriali.

Prefazione di Sandor Katz, il guru modiale della fermentazione
Edizione italiana a cura di Martino Beria

Dall'aletta di copertina

Il koji è una muffa dagli eccezionali poteri trasformativi. Si tratta dell’Aspergillus oryzae, che quando si sviluppa su cereali o altri substrati, produce un vero e proprio tesoro di enzimi, consistenze e sapori.

Koji Alchemy racconta i processi e le tecniche per fermentare il cibo con il koji, quel microrganismo che da migliaia di anni viene utilizzato nella cucina asiatica per ottenere i tipici sapori umami, ormai conosciuti e ricercati in tutto il mondo.

Con il koji vengono prodotti salsa di soia, miso, amazake, sake, ma non solo. La magia del koji, come dimostra questo libro, può andare oltre, perché può essere utilizzato anche per ottenere stagionature rapide di salumi e formaggi, anche vegetali, e per la preparazione di tanti altri alimenti, rivoluzionando la creazione dei cibi fermentati e dei loro profili aromatici.

Gli autori e pluripremiati chef Rich Shih e Jeremy Umansky, riconosciuti come i più grandi esperti di questo ingrediente, ci guidano sull’utilizzo moderno del koji. Con il loro lavoro hanno ispirato moltissimi appassionati e professionisti della fermentazione.

Dicono del libro

Koji Alchemy mi ha già spinto a sperimentare cose che non avevo pensato fossero possibili. Ispira, dà potere e allo stesso tempo apre le porte a creatività e innovazione.
Sandor Ellix Katz

Koji Alchemy è un’opera conturbante. Già solo leggendolo inizierete a visualizzare tutte le sperimentazioni che potrete mettere in atto, vi stregherà con la descrizione di aromi avvolgenti e deliziosi e, cosa più importante, vi lascerà un bagaglio di conoscenze che potrete spendere direttamente nella pratica.
Martino Beria

...

I commenti sono chiusi.