Si tratta di un prodotto dalle tante proprietà che è in grado di apportare un gran numero di benefici, tuttavia è necessario utilizzarlo con una certa prudenza, senza abusarne e senza esagerare con le quantità.

Benefici Acqua Ossigenata: Come Usarla al Meglio per Salute, Bellezza ed Igiene, come il perossido d’idrogeno può essere d’aiuto in tante occasioni. Si tratta di un prodotto dalle tante proprietà che è in grado di apportare un gran numero di benefici, tuttavia è necessario utilizzarlo con una certa prudenza, senza abusarne e senza esagerare con le quantità perché altrimenti in questo caso potrebbe anche risultare tossico per l’organismo. Presente un po’ in tutte le case, il perossido d’idrogeno, comunemente conosciuto come acqua ossigenata, è anche un prodotto dal costo quasi irrisorio, che però è in grado di risolvere tante situazioni, a partire dalla disinfettazione delle ferite, per arrivare alla pulizia della casa, insomma un prodotto eclettico, l’importante è, come detto in precedenza, che lo si utilizzi con il buon senso, solo allora infatti si rivelerà essere un amico cui fare ricorso senza problemi. Le sue proprietà sono molteplici, e possono essere sfruttate nelle più svariate occasioni, inoltre l’acqua ossigenata è anche presente in prodotti industriali per l’igiene. Ma vediamo quali sono i suoi utilizzi più comuni e come è meglio fare per evitare che un prodotto amico possa poi diventare dannoso per l’organismo.

Innanzi tutto è un ottimo disinfettante, da utilizzare per le piccole ferite in quanto essendo ricco di ossigeno rende inattivi gli agenti patogeni anaerobici, ovvero quelli che invece hanno necessità di un ambiente privo di ossigeno per sopravvivere, come ad esempio il tetano, che è una malattia infettiva causata dalla tossina prodotta dal batterio Clostridium Tetani. In questi casi si deve utilizzare l’acqua ossigenata al 5%, che è poi quella che si trova comunemente in commercio. L’acqua ossigenata è anche ottima per sbiancare i denti macchiati dalla nicotina e dal tempo. Un soluzione efficace, tuttavia bisogna fare attenzione a non ingerire il prodotto.

Denti bianchiIl perossido d’idrogeno è anche perfetto per sciacquare e igienizzare bocca e gengive, perfetto quindi per la pulizia orale, tuttavia, come detto in precedenza, è necessario essere estremamente attenti quando lo si utilizza perché non va assolutamente ingerito in quanto potrebbe essere causa di irritazioni. È ideale per trattare le infiammazioni delle gengive, le infezioni orali in genere, e per questo è possibile utilizzarlo sia assoluto, trattando direttamente l’infiammazione tamponandola con un batuffolo di ovatta, oppure diluito al 50% per fare dei gargarismi, sempre facendo attenzione a non ingerire il prodotto che, in questo caso potrebbe dare dei problemi.

Così come per le macchie dei denti, l’acqua ossigenata è un eccellente rimedio per sbiancare la pelle, o meglio per eliminare le macchie dell’epidermide, quale che ne sia la loro origine. In questo caso è necessario utilizzare dell’ovatta imbevuta di acqua ossigenata e frizionare leggermente la zona da trattare, che nel giro di un paio di settimane sembrerà come nuova. Stesso discorso per le ascelle che, se trattate sempre con un batuffolo di ovatta imbevuto di acqua ossigenata, si libereranno delle macchie causate dei deodoranti e inoltre ci si libererà anche dei cattivi odori dovuti alla traspirazione.

Pulizia della casaLa si può utilizzare anche per schiarire i capelli e ottenere dei riflessi più chiari. In questo caso è necessario diluire l’acqua ossigenata al 3% con il 50% di acqua. Va applicata su capelli bagnati, spruzzandola in piccole quantità, in modo da ottenere dei risultati in modo graduale. Oltre che per l’igiene personale, l’acqua ossigenata è ottima anche per la pulizia della casa, ma non solo, perché è in grado anche di eliminare i batteri che preferiscono un ambiente povero di ossigeno. La si può aggiungere al detersivo dei piatti per pulire ed igienizzare le stoviglie, oppure in una miscela con acqua al 50% per igienizzare bagni, servizi, igienici, pavimenti, in sostanza un po’ tutta la casa.

Fonte: https://www.tuttasalute.net/37017/benefici-acqua-ossigenata-come-usarla-al-meglio-per-salute-bellezza-ed-igiene.html

LA DIETA DEL DOTTOR MOZZI —
Gruppi sanguigni e combinazioni alimentari
di Piero Mozzi

La Dieta del Dottor Mozzi —

Gruppi sanguigni e combinazioni alimentari

di Piero Mozzi

"Questo libro vuole porre l'attenzione sull'alimentazione e i risvolti che essa ha sul corpo umano.

L'intento del testo è' dare la possibilita' a tutti, anche a coloro che non hanno cognizioni mediche, di tenere sotto controllo il proprio stato di salute. E' un manuale pratico che ci da' la possibilita' di capire cio' che accade nel nostro organismo"

Dottor Piero Mozzi

Prefazione del libro

Questo libro vuole porre l'attenzione sull'alimentazione e sui risvolti che ha sul corpo umano.

L'intento del testo è dare la possibilità a tutti, anche a coloro che non hanno cognizioni mediche, di tenere sotto controllo il proprio stato di salute. E un manuale pratico che ci dà la possibilità di capire ciò che accade nel nostro organismo. Queste note vengono stese dopo trent'anni di pratica medica e vent'anni di osservazione e studio dell'organismo umano e delle sue reazioni all'introduzione di determinati alimenti. La semplicità del metodo lo distingue e lo rende accessibile a tutti. Consente a chiunque di imparare ad "ascoltare" autonomamente i segnali che l'organismo invia, di riconoscere l'effetto che gli alimenti utilizzati possono avere sulle diverse persone per stabilire la dieta e lo stile di vita più appropriato a ciascuno.

Dal l'inizio del '900 ci sono state scoperte che hanno rivoluzionato la genetica e la medicina.

I gruppi sanguigni sono stati scoperti nel 1901, il DNA (acido desossiribonucleico) nel 1953 da James Watson e Francis Crick, la mappa completa del patrimonio genetico umano nel 2000. Tutto ciò ha permesso un grande passo avanti nella medicina, consentendo di capire che ogni essere umano ha un'impronta unica.

II gruppo sanguigno è dato da un'impronta genetica precisa che distingue ogni individuo dagli altri, lo caratterizza e permette di capire come è fatto e come si comporta il nostro sistema immunitario. E possibile utilizzare i quattro gruppi sanguigni 0, A, B, AB come una guida attendibile per scegliere un'alimentazione idonea a ognuno, che può consentire un miglioramento del proprio stato fisico e una riduzione del rischio di ammalarsi. Inoltre può aiutare a risolvere eventuali stati patologici.

Il testo cerca di fornire a tutti uno strumento per riappropriarsi della gestione quotidiana della propria salute e occuparsi con cognizione di causa delle proprie condizioni fisiche, lasciando ai medici la gestione dei traumi, delle urgenze e delle malattie di una certa rilevanza. Il campo delle intolleranze è un campo in cui attualmente non esistono certezze. La verità assoluta risiede solo in noi stessi e ci si può avvicinare ad essa accostando tra loro tante piccole verità.
I meccanismi biologici di un essere vivente sono molteplici per cui è sufficiente che avvengano modificazioni in un equilibrio biologico perché subentrino nuovi segnali e disturbi.

Si ritiene che ciò che abbiamo esposto sia solo l'inizio e non la conclusione delle ricerche in merito alle intolleranze alimentari. Uno stimolo da cui partire e che altri potranno sviluppare. Scoprire tutti i meccanismi e i processi sottesi alle intolleranze è un compito che lasciamo ai ricercatori e ai biologi.

Si chiede agli operatori sanitari e a tutti gli studiosi del settore di perdonare il linguaggio semplice, utilizzato volutamente per permettere a tutti di comprendere come si possa gestire la propria salute.
Scrivendo questo testo ho anche onorato l'impegno che avevo preso con le persone, pazienti o meno, che mi seguono da anni e che da tempo mi chiedevano di mettere qualcosa per iscritto, in modo da avere uno strumento praticoche li aiutasse a gestire meglio la propria salute.

...

I commenti sono chiusi.