Se potessimo vedere il volto dell’energia delle persone, non ci relazioneremmo con nessuno

E se le emozioni avessero un volto? Se lo avessero i pensieri, gli stati d’animo… che reazione avremmo? Ve lo siete mai chiesti? Ma se potessimo vedere il volto dell’ energia delle persone, non ci relazioneremmo con nessuno.

Perché non sarebbe un bel volto quello dell’energia di chi percorre il sentiero della malvagità. Non lo sarebbe quello dell’ipocrisia, della negatività in ogni sua forma.

La presenza di persone che coltivano buone abitudini, che non nutrono invidia o disprezzo, ci rendono sereni e bendisposti. Il nostro spirito ne trae giovamento, la nostra energia stessa ne viene contagiata. Potenziata.

Al contrario, quando ci circondiamo di persone che passano tutto il tempo a lamentarsi, ad inveire, a maledire la sorte e gli altri, la nostra stessa esistenza sembra rabbuiarsi. Appesantirsi sotto il peso di un cielo plumbeo che incombe minaccioso.

Ecco perché selezionare accuratamente le persone è fondamentale. Valutare con attenzione chi può e chi non deve far parte della nostra vita. Non per un fattore estetico, ma per la nostra energia.

È bene scegliere tra quelle persone che istintivamente ci fanno stare bene. Quelle cortesi, in grado di rispettare se stesse gli altri. Quelle che che sono felici con poco, che non pretendono, ma che cercano di migliorarsi giorno dopo giorno.

Il volto dell’ energia delle persone positive

Osserviamole con attenzione, guardiamo il loro comportamento e l’effetto che hanno sugli altri. Proviamo a percepire il volto di quell’energia positiva, limpida. Somiglia al loro vero? E somiglia al nostro quando siamo insieme a loro.

Le persone dotate di energia positiva sono belle. Di quella bellezza che nulla ha a che fare con i tratti del volto. Sono anime sagge e generose. Amici sempre disponibili e premurosi.

E avvertono un profondo disagio quando sono a contatto con individui falsi e malvagi. Ne percepiscono fortemente l’energia negativa, possono addirittura restarne travolti quando essa è particolarmente crudele.

Il volto dell'energia delle persone

La sensibilità non è di tutti

O almeno, la sensibilità non ha eguale intensità in ognuno di noi. I più sensibili, come abbiamo visto, individuano immediatamente la tossicità dell’energia altrui e prendono le distanze. Non tutti ahimè, siamo così bravi.

Ma questo spiega perché a volte ci sentiamo così a disagio senza un apparente motivo. Spiega il perché nella nostra vita, ad un certo punto, tutto sembra andar male, tutto diventa più pesante e ingestibile.

Spiega quegli scatti di nervosismo altrimenti inspiegabili o l’ansia improvvisa che ci sale in gola. E perché ci sentiamo così stanchi. Svuotati. Privi della nostra energia.

Proviamo in quei momenti ad osservare con particolare attenzione chi abbiamo accanto. Le persone che maggiormente si stanno relazionando con noi, osserviamole mentre lo fanno con gli altri.

Proviamo a percepirne il volto. Il volto della loro energia. È spaventoso? La risposta è la spiegazione. L’allontanamento è la soluzione.

Solo così vedremo tornare a splendere la nostra energia.

Fonte: https://www.giornodopogiorno.org/2020/09/02/volto-dell-energia-delle-persone/

LA BIOLOGIA DELLE CREDENZE
Come il pensiero influenza il DNA e ogni cellula - Con musica a 432 Hz di Emiliano Toso
di Bruce Lipton

La Biologia delle Credenze

Come il pensiero influenza il DNA e ogni cellula - Con musica a 432 Hz di Emiliano Toso

di Bruce Lipton

Vincitore del Premio Best Science Book, Best Books 2006, Awards

Bruce Lipton dimostra che ciò in cui crediamo determina ciò che siamo, perciò non è il patrimonio genetico ereditato a determinare la nostra vita e la nostra salute. Si tratta di una rivoluzione della scienza e del pensiero che ci libera dalla prigionia del destino predeterminato dalla genetica. Lipton dimostra in maniera inoppugnabile che l’ambiente, i nostri pensieri e le nostre esperienze determinano ciò che siamo, il nostro corpo e ogni aspetto della nostra vita.

Se l’ambiente e il pensiero influenzano la nostra biologia, questo può cambiare le conoscenze e le esperienze vissute fino a oggi da gran parte di noi. Infatti, ognuno di noi ha le potenzialità per creare una vita piena e traboccante di ogni dono e talento, a partire da salute, gioia di vivere, amore e successo.

Un libro per tutti coloro che ricercano nella scienza senza dogmi le risposte che a causa della dipendenza dagli interessi delle banche e delle multinazionali, la cultura accademica è incapace di fornire.

Per chi non si accontenta della scienza ufficiale, che nasconde e manipola le informazioni, per impedirci di riconoscere le infinite potenzialità presenti nel nostro cervello e nel nostro DNA.

È giunto il momento di abbandonare le vecchie credenze che la comunità scientifica e accademica e i mass media ci hanno inculcato, per muoverci verso la nuova ed eccitante prospettiva di salute, benessere e abbondanza offerta da questa scienza d'avanguardia: l'epigenetica.

Quanta importanza acquisisce allora il nostro pensiero, positivo o negativo che sia, quando è in armonia col subconscio, sul comportamento nostro e dei nostri geni? Se l'ambiente e il pensiero influenzano la nostra biologia, questo può cambiare le conoscenze e le esperienze vissute fino a oggi da gran parte di noi. Infatti ognuno di noi ha le potenzialità per creare una vita piena e traboccante di ogni dono e talento, a partire da salute, felicità e amore.

Ogni cellula del nostro corpo può essere paragonata a un essere intelligente, dotato di intenzionalità e scopo, in grado di sopravvivere autonomamente, il cui vero "cervello" è costituito dalla membrana. Questa scoperta porta a una conclusione sbalorditiva: i geni non controllano la nostra biologia, è invece l'ambiente a influenzare il comportamento delle cellule.

Questo porta a nuove, importanti conseguenze per quanto riguarda il benessere, la felicità e la natura delle malattie come il cancro e la schizofrenia.

Bruce Lipton
è un’autorità mondiale per quanto concerne i legami tra scienza e comportamento. Biologo cellulare per formazione, ha insegnato Biologia Cellulare presso la facoltà di Medicina dell’Università del Wisconsin e si è dedicato in seguito a ricerche pionieristiche alla School of Medicine della Stanford University. È stato ospite di decine di programmi radiotelevisivi ed è un conferenziere di primo piano.

...

I commenti sono chiusi.