Se potessimo vedere il volto dell’energia delle persone, non ci relazioneremmo con nessuno

E se le emozioni avessero un volto? Se lo avessero i pensieri, gli stati d’animo… che reazione avremmo? Ve lo siete mai chiesti? Ma se potessimo vedere il volto dell’ energia delle persone, non ci relazioneremmo con nessuno.

Perché non sarebbe un bel volto quello dell’energia di chi percorre il sentiero della malvagità. Non lo sarebbe quello dell’ipocrisia, della negatività in ogni sua forma.

La presenza di persone che coltivano buone abitudini, che non nutrono invidia o disprezzo, ci rendono sereni e bendisposti. Il nostro spirito ne trae giovamento, la nostra energia stessa ne viene contagiata. Potenziata.

Al contrario, quando ci circondiamo di persone che passano tutto il tempo a lamentarsi, ad inveire, a maledire la sorte e gli altri, la nostra stessa esistenza sembra rabbuiarsi. Appesantirsi sotto il peso di un cielo plumbeo che incombe minaccioso.

Ecco perché selezionare accuratamente le persone è fondamentale. Valutare con attenzione chi può e chi non deve far parte della nostra vita. Non per un fattore estetico, ma per la nostra energia.

È bene scegliere tra quelle persone che istintivamente ci fanno stare bene. Quelle cortesi, in grado di rispettare se stesse gli altri. Quelle che che sono felici con poco, che non pretendono, ma che cercano di migliorarsi giorno dopo giorno.

Il volto dell’ energia delle persone positive

Osserviamole con attenzione, guardiamo il loro comportamento e l’effetto che hanno sugli altri. Proviamo a percepire il volto di quell’energia positiva, limpida. Somiglia al loro vero? E somiglia al nostro quando siamo insieme a loro.

Le persone dotate di energia positiva sono belle. Di quella bellezza che nulla ha a che fare con i tratti del volto. Sono anime sagge e generose. Amici sempre disponibili e premurosi.

E avvertono un profondo disagio quando sono a contatto con individui falsi e malvagi. Ne percepiscono fortemente l’energia negativa, possono addirittura restarne travolti quando essa è particolarmente crudele.

Il volto dell'energia delle persone

La sensibilità non è di tutti

O almeno, la sensibilità non ha eguale intensità in ognuno di noi. I più sensibili, come abbiamo visto, individuano immediatamente la tossicità dell’energia altrui e prendono le distanze. Non tutti ahimè, siamo così bravi.

Ma questo spiega perché a volte ci sentiamo così a disagio senza un apparente motivo. Spiega il perché nella nostra vita, ad un certo punto, tutto sembra andar male, tutto diventa più pesante e ingestibile.

Spiega quegli scatti di nervosismo altrimenti inspiegabili o l’ansia improvvisa che ci sale in gola. E perché ci sentiamo così stanchi. Svuotati. Privi della nostra energia.

Proviamo in quei momenti ad osservare con particolare attenzione chi abbiamo accanto. Le persone che maggiormente si stanno relazionando con noi, osserviamole mentre lo fanno con gli altri.

Proviamo a percepirne il volto. Il volto della loro energia. È spaventoso? La risposta è la spiegazione. L’allontanamento è la soluzione.

Solo così vedremo tornare a splendere la nostra energia.

Fonte: https://www.giornodopogiorno.org/2020/09/02/volto-dell-energia-delle-persone/

LE SETTE INIZIAZIONI E COME PREPARARLE
di Salvatore Brizzi

Le Sette Iniziazioni e Come Prepararle

di Salvatore Brizzi

Il nuovo libro di Salvatore Brizzi, "Le Sette Iniziazioni e Come Prepararle", spiega come mettersi al servizio di quella che è conosciuta come la Fratellanza Bianca del pianeta.

Si tratta di un ordine composto da maestri spirituali che hanno sempre promosso e organizzato lo sviluppo della coscienza dell'umanità nel corso dei millenni.

L'autore spiega che l'evoluzione spirituale dell'umanità non è affidata al caso o all'iniziativa dei singoli, ma procede secondo un piano preordinato che prevede Iniziazioni ben precise, attraverso cui un discepolo deve a un certo punto passare se vuole progredire e diventare sempre più capace di servire i suoi simili.

Maggior progresso lungo il sentiero iniziatico è infatti indice di maggiore capacità di rendersi utile al piano evolutivo della Terra.

Scrive l'autore:

Le sette iniziazioni e come prepararle

"Rinnovare il desiderio di risvegliarsi alla propria anima, preparare i discepoli a servire la Fratellanza Bianca, far risorgere il Guerriero di Luce in uomini e donne che hanno a cuore le sorti dell'umanità... è lo scopo del libro che avete fra le mani."

Dopo 15 anni d'insegnamento - iniziato esattamente dopo 7 anni dall'inizio del lavoro su me stesso - ho letteralmente ricevuto l'ordine di pubblicare un libro che parlasse esplicitamente dei maestri della Fratellanza Bianca, dei 6 stadi del discepolato e delle 7 iniziazioni. Un libro che ha il compito dichiarato di semplificare, divulgare e - nei punti riguardanti il lavoro più pratico - aggiornare ciò che è già stato detto da Alice Bailey nei sui 25 libri (19 dettati dal maestro Djwhal Khul e 6 scritti dalla Bailey stessa).

In questi anni ho preso coscienza del fatto che nessun giovane (in verità... chiunque che non sia ancora andato in pensione) leggerà mai i famosi "tomi blu" da 500 pagine cadauno della Bailey. Il palato del lettore deve prima essere stuzzicato... magari spiegando con un linguaggio accessibile quale tesoro è nascosto in quegli insegnamenti, dopodiché è possibile che egli senta di voler intraprendere uno studio più impegnativo.

Confido che il mio libro possa fungere da porta d'accesso verso la lettura di tali testi, che restano indispensabili per chiunque voglia in seguito approfondire il contenuto di quella che è stata chiamata "Scienza dello Spirito", "Scienza dell'Anima", "Antica Saggezza", "Saggezza Perenne", "Religione Universale"... e in tanti altri modi.

...

I commenti sono chiusi.