Scienziati: Il successo si ottiene con il giusto atteggiamento mentale più che con intelligenza

Il successo non sarebbe una questione di dote intellettiva ma di giusta attitudine mentale. Secondo gli scienziati il successo si ottiene con il giusto atteggiamento mentale più che con intelligenza. Ecco i 7 modi per attivare la “mentalità di crescita”.

del Dr. Travis Bradberry, coautore di “Emotional Intelligence 2.0” e Presidente di TalentSmart. Traduzione di Tiziana Ronchietto

Quando si parla di successo, è facile pensare che le persone intellettualmente ben dotate inevitabilmente faranno mangiar polvere a tutti gli altri; ma la nuova ricerca della Stanford University fa cambiare idea (e atteggiamento mentale).

La psicologa Carol Dweck ha dedicato tutta la sua carriera a studiare atteggiamenti e prestazioni, ed il suo recente studio dimostra che è l’atteggiamento mentale, e non il QI (quoziente intellettivo), a fornire la migliore previsione del successo.

La dottoressa Dweck ha scoperto che gli atteggiamenti mentali di base delle persone rientrano in una di queste due categorie:

  • Mentalità statica. Con una mentalità statica, si crede di essere ciò che si è e che non si può cambiare. Questa visione crea problemi quando si affrontano delle prove perché  qualcosa che sembra andare oltre a quanto si possa gestire farà sentire sopraffatti e senza speranze.
  • Mentalità di crescita. Le persone con una mentalità di crescita credono di poter migliorare con l’impegno, così, anche quando hanno un QI inferiore, superano quelli con una mentalità statica perché accolgono le sfide, trattandole come opportunità per imparare qualcosa di nuovo.

Il buon senso suggerirebbe che l’avere una dote come l’intelligenza ispiri fiducia in se stessi; questo è vero, ma solo se il percorso è facile. Nella vita il fattore decisivo è il modo col quale si gestiscono ostacoli e sfide, e le persone con una mentalità di crescita accolgono gli ostacoli a braccia aperte.

Loading…

Secondo la Dweck, il successo nella vita dipende tutto da come si affrontano i fallimenti, e ne descrive l’approccio delle persone con la mentalità di crescita in questo modo:

Il fallimento è un’informazione, lo etichettiamo come fallimento ma è più simile a: “Questo non ha funzionato, ma io i problemi li risolvo, quindi proverò qualcos’altro“.

7 Strategie per sviluppare una mentalità di crescita

Indipendentemente dalla categoria nella quale ci si colloca, si possono fare cambiamenti e sviluppare una mentalità di crescita. Qui di seguito alcune strategie che ottimizzano la mentalità e aiutano ad orientarla il più possibile alla crescita:

Non scoraggiatevi

Tutti accusiamo il colpo quando ci sentiamo impotenti. La sfida è come reagiamo a questa sensazione dalla quale possiamo imparare e andare avanti o lasciarci trascinare verso il basso. Ci sono innumerevoli persone di successo che non sarebbero mai diventate tali se avessero ceduto al senso d’impotenza: Walt Disney fu licenziato dalla Kansas City Star perché “mancava di fantasia e non aveva buone idee”, Oprah Winfrey fu licenziata dal suo lavoro di conduttrice televisiva a Baltimora per essere “troppo coinvolta emotivamente nelle storie che presentava”, Henry Ford aveva avuto due aziende automobilistiche fallite prima di raggiungere il successo con la Ford, e Steven Spielberg fu respinto più volte dalla USC Cinematic Arts School. Immaginate cosa sarebbe successo se questi personaggi avessero avuto una mentalità statica, si sarebbero arresi al rifiuto abbandonando le speranze. Le persone con una mentalità di crescita non si scoraggiano perché sanno che per avere successo è necessario essere disposti a fallire malamente e poi reagire subito.

Siate appassionati

Le persone che ottengono il successo perseguono le loro passioni instancabilmente. Ci sarà sempre qualcuno che, di natura, ha più talento di voi, ma quello che manca in talento, lo si può compensare con la passione. È la passione che guida l’inarrestabile ricerca dell’eccellenza delle persone di successo. Warren Buffet raccomanda di trovare le passioni più sincere utilizzando, ciò che lui chiama, la tecnica 5/25: si scrivono le 25 cose che interessano di più. Quindi, si eliminano le ultime 20. Le 5 rimanenti sono le vere passioni, tutto il resto è solo distrazione.

Agite

Le persone con una mentalità di crescita sono in grado di superare le loro paure non perché siano più coraggiose degli altri, ma perchè sanno che paura e ansia sono emozioni paralizzanti, e che il modo migliore per superare questo blocco è quello di agire. Queste persone hanno successo, e le persone di successo sanno che non esiste un momento davvero perfetto per andare avanti. Perché aspettarlo allora? Attraverso l’azione si trasforma tutta la preoccupazione e l’angoscia per il fallimento in energia positiva e focalizzata.

Fate uno sforzo (o anche due) in più

Le persone di successo danno il massimo di sé, anche nei giorni peggiori. Spingono sempre se stesse ad andare oltre. Uno degli allievi di Bruce Lee correva con lui ogni giorno per tre miglia. Un giorno, stavano per finire le tre miglia quando Bruce disse: “Facciamone ancora due” L’allievo era stanco e disse: “muoio se ne corro altre due”. Sapete cosa rispose Bruce? “Allora muori”. L’allievo si arrabbiò così tanto che finì tutte e cinque le miglia; esausto e furioso chiese a Bruce chiarimenti riguardo al commento, e Bruce glielo spiegò così: “Se ti arrendi, sei comunque morto. Se poni sempre dei limiti a ciò che puoi fare, fisicamente o in qualsiasi altro ambito, questi si estenderanno a tutto il resto della tua vita: si estenderanno al tuo lavoro, alla tua moralità, al tuo intero essere. Non ci sono limiti. Ci sono tappe di arrivo, ma non ci devi rimanere, devi andare oltre. Se ciò ti uccide, ti uccide. Un uomo deve costantemente superare il livello che ha raggiunto”.

Se non migliorate un po’ ogni giorno, allora è molto probabile che peggioriate un po’ –  che vita sarebbe?

Aspettatevi risultati

Le persone con una mentalità di crescita sanno che falliranno di tanto in tanto, ma ciò non gli impedisce di aspettarsi dei risultati. L’attendersi dei risultati mantiene motivati e alimenta il ciclo potenziante. Invece, se  pensi di non riuscire, perché darsi questa preoccupazione?

Siate flessibili

Le difficoltà impreviste le incontrano tutti. Le persone con una mentalità orientata alla crescita accolgono le avversità come mezzo per il miglioramento, non come qualcosa che le frena, e quando si trovano di fronte a una situazione imprevista, rimangono flessibili fino ad ottenere risultati.

Non lamentatevi

Quando le cose non vanno come volete non lamentatevi. Il lamentarsi è un evidente segno di mentalità statica. Una mentalità di crescita cerca l’opportunità in tutto, quindi non c’è spazio per le lamentele.

In conclusione: mettendo insieme quanto detto e tenendo traccia di come rispondete alle piccole cose, potete lavorare ogni giorno per portarvi e/o mantenervi sul lato destro del grafico riportato sopra.

Riferimento scientificoHere’s why your attitude is more important than your intelligenceWorld Economic Forum

Fonte: https://www.dionidream.com/successo-atteggiamento-mentale-intelligenza/

MICROBIOTA - ARMA SEGRETA DEL SISTEMA IMMUNITARIO
Conoscere e prendersi cura del migliore amico della nostra salute
di Maria Rescigno

Microbiota - Arma Segreta del Sistema Immunitario

Conoscere e prendersi cura del migliore amico della nostra salute

di Maria Rescigno

Un libro che sa coniugare i pregi di un testo scientifico accessibile a tutti con i consigli per una dieta più sana che migliori la vita a 360 gradi.

Il microbiota (fino a pochi anni fa chiamato banalmente "flora Intestinale") è quella foresta di microrganismi che abita nel nostro corpo e custodisce un tesoro tanto fragile quanto prezioso: la nostra salute.

Un'alimentazione trascurata, a base di soli cibi raffinati, lo stress, alcuni medicinali creano squilibri che a lungo andare sfociano in disturbi più o meno gravi. Per esempio, dal 15 al 20% circa degli italiani soffre di intestino irritabile, una sindrome legata alla disbiosi che provoca dolori e sintomi gastrointestinali, limitando fortemente la qualità della vita.

Inoltre, le ricerche confermano che la composizione del microbiota può anche influenzare il rischio di diverse patologie.

Grazie alla sua esperienza di ricercatrice all'avanguardia, Maria Rescigno ha suiluppato metodi e ricette per imparare a interpretare la salute del nostro microbiota e per curarlo in maniera mirata, individuando tutti i possibili segnali nascosti di disbiosi: dall'aspetto delle feci ai disturbi legati all'alimentazione.

Oggi sappiamo che attraverso semplici gesti quotidiani, quali per esempio l'attività fisica giornaliera (anche se di pochi minuti), il digiuno alternato e una dieta varia e consapevole, possiamo migliorare l'interazione con i microrganismi che vivono nel nostro corpo, guadagnando in salute e ristabilendo il nostro equilibrio fisico e mentale, senza dover rinunciare a nessun alimento.

Grazie a questo libro impari a:

  • leggere i segnali del nostro corpo
  • riequilibrare il microbiota con un programma individuale
  • capire la differenza tra prebiotici, probiotici e postbiotici
  • conoscere e usare i ceppi di fermenti lattici e probiotici
  • supportare la dieta preparando in casa yogurt con i ceppi giusti e cibi fermentati
...

I commenti sono chiusi.