Robert Kennedy denuncia: “Google censura la critica al 5G. Informazione manipolata pure su FB e Youtube con la scusa Covid19”

di Robert Kennedy

Utilizzando la crisi del Coronavirus come pretesto, Google ha annunciato oggi che censurerà le discussioni sugli effetti sulla salute del 4G / 5G. Google si unisce al mainstream e ai social media per bloccare il movimento Stop 5GGoogle afferma che serve soffocare la “teoria della cospirazione” che collega il 5G alla pandemia.

Big

Data / Big Telecom stanno usando questa voce per mettere in discussione il dibattito sui danni alla salute ampiamente documentati dal wireless . NYTimes e la CNN affermano che tutte le denunce di salute contro il wireless sono prive di fondamento. Le notizie di MSM minano costantemente la difesa della salute dei bambini.

Al contrario, oltre 4.000 rapporti sottoposti a revisione paritaria descrivono una miriade di lesioni da esposizioni wireless . Uno studio del 2018 (NTP) incolpa il wireless di cancro e danni al DNA. L’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) collega il wireless ai tumori cerebrali.

Google afferma che i nuovi algoritmi useranno i termini di ricerca per vietare le “teorie della cospirazione” del coronavirus e le “indicazioni sulla salute fuorvianti” sul 5G.
Il colosso della ricerca vieterà la pubblicità, la monetizzazione, i termini di ricerca e le parole chiave correlate a “indicazioni sulla salute fuorvianti” relative ai risultati del 5G e del coronavirus. Facebook e YouTube si stanno unendo agli sforzi.

  • Google è al centro del lancio del 5G.
  • Il gigante delle telecomunicazioni AT&T possiede la CNN.
  • Il miliardario delle telecomunicazioni Carlos Slim possiede i NYTimes.

L’Irish Press Counsel ha recentemente rimproverato il Times per i suoi rapporti falsi e fuorvianti sulla sicurezza del 5G in violazione degli standard di verità e accuratezza dell’Irlanda.

Per giustificare la sua censura, Google afferma che la Commissione internazionale per la protezione dalle radiazioni non ionizzanti (ICNIRP) ha riscontrato “assolutamente nessun rischio per la salute pubblica”. Google non menziona da nessuna parte che ICNIRP è un gruppo di facciata dell’industria delle telecomunicazioni . Una corte d’appello italiana ha recentemente dichiarato che i telefoni cellulari hanno causato il tumore al cervello in un impiegato di telecomunicazioni: la corte ha scoperto che gli studi condotti dai membri dell’ICNIRP sono di parte perché l’ICNIRP è “finanziato dall’industria delle telecomunicazioni“.

Fonte: https://oasisana.com/2020/04/15/robert-kennedy-denuncia-google-censura-la-critica-al-5g-informazione-manipolata-pure-su-fb-e-youtube-con-la-scusa-covid19/

DEEP STATE - IL POTERE ASSOLUTO DELLE éLITE FINANZIARIE E DELLE MULTINAZIONALI CHE CONTROLLANO I GOVERNI
Indagine non autorizzata sui poteri economici che da secoli decidono i destini del mondo
di Marco Pizzuti

Deep State - Il potere assoluto delle élite finanziarie e delle multinazionali che controllano i governi

Indagine non autorizzata sui poteri economici che da secoli decidono i destini del mondo

di Marco Pizzuti

A livello ufficiale ne viene negata l’esistenza, ma è possibile scorgerne le tracce dietro lo scoppio di grandi conflitti, omicidi politici rimasti irrisolti e ogni avvenimento contemporaneo di maggiore rilevanza: è il Deep State, lo “Stato profondo”, un’entità ibrida tra pubblico e privato che guida il processo di globalizzazione e che affonda le sue radici in un lontano passato.

Nato dagli indissolubili intrecci tra gli uomini delle istituzioni, della finanza e dell’industria, questo “Stato nello Stato” è riuscito a ridisegnare la società “a misura di banchiere”.

Le multinazionali, le agenzie di rating, i mercati finanziari, le banche centrali e le banche d’affari ne costituiscono il regno. L’invisibilità alle masse gli permette di regnare incontrastato nell’ombra, mentre i capi di governo si avvicendano uno dopo l’altro sul palcoscenico pubblico.

Ma come riesce ad avere tanto potere pur rimanendo occulto?

Nel nostro sistema sociale l’establishment esercita il potere sulla popolazione con tecniche di controllo e persuasione così raffinate che l’individuo viene indotto a credere di avere possibilità di scelta e di essere libero, mentre l’opinione pubblica è costantemente manipolata da una falsa rappresentazione della realtà.

Le multinazionali non hanno conquistato solo l’industria e la finanza, ma anche quello dell’informazione e dell’intrattenimento, fondamentale per ottenere il consenso, plasmare le idee, la cultura e orientare le masse meglio della politica.

Nel mondo dell’informazione, che in apparenza svolge la funzione di specchio della democrazia e del pluralismo, le notizie e i dibattiti sono caratterizzati dal non mettere in discussione le basi del funzionamento del sistema e distogliere l’opinione pubblica dalle vere causa dei problemi.

  • Rivoluzione francese e Nuovo Ordine Mondiale
  • Gli assassinii di Abramo Lincoln e J.F. Kennedy
  • Il lato oscuro della Banca d’Italia
  • Demolire cultura e senso critico con le multinazionali dell’informazione e dell’intrattenimento
  • Rivoluzioni, stragi e colpi di stato
  • Dagli anni di piombo all’11 settembre
  • La fantomatica Al Qaeda: una creatura della CIA
  • Il vero volto di alcune ONG umanitarie
  • Cronaca di una pandemia annunciata

Spesso acquistati insieme

...

I commenti sono chiusi.