Ricetta pane senza lievito e anti gonfiori

Vuoi un pane pronto in pochi minuti, senza lievito e anti gonfiori?  Guarda il video!

Ingredienti per 5 porzioni:

  • 250g di farina integrale
  • 2 g di sale
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • 150g di acqua tiepida
  • oppure di latte tiepido
  • 3-4 cucchiai di olio
  • extravergine d’oliva

Preparazione:

Setaccia la farina con il sale e il bicarbonato, poi mettila in una ciotola e comincia a mescolare aggiungendo l’acqua (o il latte) a filo, poi l’olio.

Quando hai ottenuto un panetto sodo ed elastico, mettilo a riposare coprendolo con la pellicola trasparente. Per il tempo di riposo, sappi che più è lungo e più il pane sarà soffice.
Ricava delle palline con l’aiuto del matterello e stendile su un piano infarinato dando una forma
rotonda.

Fai riscaldare una padella  unta con un filo d’olio distribuito sul fondo e mettici a cuocere, uno per volta e da ambo i lati, i pani senza lievito.
Quando sono pronti, puoi servirli così come sono, o farcirli con i tuoi ingredienti preferiti aprendoli a sacchetto.

Buon appetito!

Fonte: https://www.riza.it/dieta-e-salute/ricette/6897/ricetta-pane-senza-lievito-e-anti-gonfiori.html

IO SONO IL PADRONE DELLA MIA ANIMA
Primi dialoghi con Victoria Ignis
di Salvatore Brizzi

Io Sono il Padrone della Mia Anima

Primi dialoghi con Victoria Ignis

di Salvatore Brizzi

In questo testo Salvatore Brizzi racconta i suoi primi incontri con l'iniziata Victoria Ignis, che per diversi anni svolgerà nei suoi confronti il ruolo di maestra spirituale, trasmettendogli i principi del lavoro su di sé e sottoponendolo a prove di vario genere.

Tali incontri vengono descritti dall'autore come "a metà strada tra il reale e l'irreale. Pur essendo seduti insieme al tavolino di un bar o sui sedili di un treno, lo scorrere del tempo era alterato. Talvolta, dopo aver trascorso una giornata insieme a lei, l'esperienza assimilata dal mio cervello fisico si poteva riassumere in poche frasi, mentre altre volte, quando tornavo a casa ero in grado di riportare sul quaderno dei miei appunti ogni sua singola parola".

Quando un essere umano realizza la sua impotenza, quando vede chiaramente la sua meccanicità, la sua assenza di vero volere, quando l'esistenza lo mette all'angolo, lo soffoca, lo schiaccia, non gli lascia via d'uscita... allora si creano le giuste condizioni perché possa accadere qualcosa d'importante.

In questo piccolo libro sono esposte una filosofia e una pratica in grado di rivoluzionare la tua vita. Le parole che leggi sono importanti, perché entrano in te e iniziano a lavorare per mesi, per anni, finché non ottengono l'effetto per cui sono state create dal loro autore.

Leggi questo libro almeno tre volte, affinché le idee che vi sono esposte entrino realmente a far parte del tuo modo di vivere, conducendoti così alla liberazione dalla pericolosa illusione che là fuori ci sia un mondo separato dalla tua coscienza. Portalo sempre con te come fosse un talismano, perché la Forza che si sprigiona da queste pagine può aiutarti a raggiungere i tuoi scopi... o a trovarne uno.

"Questo libro è il libro dell'impossibile...

Qui vi verrà detto, con la massima impudenza, che l'universo come lo conoscete, con le sue città, le fabbriche, le automobili, le persone, le stelle e le galassie... in realtà non esiste come entità separata al di fuori di voi. Vi verrà detto che tutti quanti noi siamo vittime d'una terribile illusione che ci fa credere di essere noi nel mondo e non il mondo dentro di noi.

Solo poche persone su questo pianeta si sono accorte di tale crudele inganno. Queste rare persone partecipano dell'Uno senza forma e senza tempo. Tutti gli altri strisciano nella fogna dello spazio-tempo, e non li si può biasimare per questo: realizzare la verità esige lo stesso coraggio che occorre per sfidare il Sole a chi abbassa lo sguardo per primo!"
Salvatore Brizzi

"Stai sull'emozione che provi in questo momento. Stai sull'ansia, sulla paura, sul fastidio... senza giustificarli mai. Non cedere alla tentazione di dare la colpa della loro presenza a un evento esterno."
Victoria Ignis

...

I commenti sono chiusi.