Quando l’illuminazione inizia a dissolversi

Quando l’illuminazione inizia a dissolversi attraverso tutte le tue restanti credenze contrarie presto inizi a notare che sei più felice, sempre più spesso, senza una ragione particolare. Un giorno ti viene in mente che non sei più un ricercatore: hai trovato ciò che stavi cercando, che tu possa o meno metterlo in parole. Non senti più alcun bisogno reale di praticare metodi o tecniche, di prendere più corsi o workshop, di leggere o cercare su Internet più e più volte, come facevi prima. Quando continui a fare queste cose ogni tanto, per tuo interesse, scopri che sai già molto di ciò che viene detto e pubblicato da altri … perché stai ricordando sempre di più, come parte di un processo di sviluppo naturale. Forse inizierai a scrivere, a insegnare o a canalizzare per gli altri. Ma hai davvero bisogno di fare questo, se comprendi che TUTTI si stanno risvegliando naturalmente, nel loro momento perfetto.

Da Metatron

Fonte: http://nazir-doveelaverita-nazir.blogspot.com/2019/01/quando-lilluminazione-inizia-dissolversi.html

CALENDARIO ALBERI - 2023 — CALENDARIO
12 mesi e 12 alberi, tutti da scoprire
di Lucilla Satanassi

Calendario Alberi - 2023 — Calendario

12 mesi e 12 alberi, tutti da scoprire

di Lucilla Satanassi

"Alberi 2023" il calendario 2023 di Remedia è un omaggio al mondo della natura e ai suoi abitanti più antichi: Gli alberi!

"A noi piace considerare gli alberi esseri speciali al servizio della collettività. Senza di loro il mondo sarebbe un deserto, o al massimo una steppa inospitale. Se in gran parte della terra abbiamo un clima che permette a una vasta varietà di piante e animali di prosperare lo dobbiamo agli alberi.

Per non parlare del respiro, che ci lega a loro da sempre: noi esseri umani respiriamo ossigeno ed emettiamo anidride carbonica, mentre gli alberi respirano anidride carbonica ed espirano ossigeno. Uno scambio di soffio vitale che assomiglia a un lungo bacio tra innamorati.

Questi esseri meravigliosi sono dotati di intelligenza, memoria, sentimenti e saggezza. Basta osservare il loro comportamento; gli alberi comunicano sia sopra che sottoterra, scambiandosi informazioni utili alla salvaguardia della loro comunità. Si pensi per esempio che in una faggeta gli alberi, a prescindere dalla loro posizione, hanno tutti la stessa altezza.

Questo accade perché gli esemplari che trovano condizioni migliori limitano la fotosintesi per non crescere sopra agli altri più sfortunati. E non è tutto, perché studi hanno dimostrato che attraverso le radici gli alberi più forti e in salute nutrono quelli meno fortunati. Questo si chiama pensare al bene comune.

Pensiamo a quanto sarebbe tutto più bello se provassimo a imitarli nella nostra quotidianità, portando nelle nostre azioni e intenzioni quotidiane i loro messaggi di antica saggezza. Ed è ciò che questo calendario desidera fare."

...

I commenti sono chiusi.