Psicosomatica dei Tessuti Biologici – La guarigione inizia dentro di te…

di Nawal Kaoujaj

Ogni disturbo che si rivela a livello fisico ci mostra una piccola parte della grande incomprensione che nasce e si trascina dentro noi stessi a livello psico/emotivo.

Ho elencato i diversi tessuti biologici e la relazione psico/emotiva collegata alle loro disfunzioni, in modo che possiate capirne l’origine, acquisendo maggior potere su voi stessi e sulla vostra realtà, agendo sull’unico punto in cui possiamo realmente agire: l’interno di noi stessi.

TESSUTO CUTANEO

La pelle rappresenta la nostra identità, il nostro confine ed è come una mappa che ci rivela il nostro stato interiore, inoltre funziona come un filtro ed una barriera contro gli agenti nocivi. Simbolicamente svolge un’importante funzione di limite e di perimetro che consente all’individuo di riconoscersi come essere distinto e delimitato, creando l’esperienza dell’unità separata dal resto del mondo. Rappresenta la parte visibile di noi stessi ed esprime la nostra individualità, come una preziosa pergamena sulla quale scriviamo ogni giorno la nostra storia.Quando le disfunzioni si mostrano sulla tua pelle significa che ti sei trascurato in qualche ambito emotivo, che non hai prestato abbastanza attenzione ai richiami del tuo Essere quando cercava di comunicarti attraverso le emozioni qualcosa che non si adatta al tuo progresso.I motivi per i quali potresti non aver capito o rifiutato di accettare il messaggio potrebbero essere:  

  • la paura di cambiare qualche aspetto nella tua vita
  • schemi mentali limitanti acquisiti e sui quali hai basato la tua vita quotidiana
  • i tuoi rapporti personali
  • mancanza di fiducia verso te stesso

Scopo del Tessuto Cutaneo: Definizione e Caratterizzazione dell’Individualità

Relazione Psico/Emotiva: la pelle è collegata con la parte comunicativa ed espressiva dell’individuo, quando questa connessione viene bloccata o alterata ne consegue uno squilibrio che si manifesta subito sulla pelle.   I Messaggi delle disfunzioni della Pelle:

 

  • Esprimi le tue verità interiori
  • Ascolta le tue reali necessità
  • Fidati delle tue sensazioni emotive
  • Trova il coraggio e cambia i tuoi rapporti personali che non funzionano con la comunicazione
  • Dedicati del tempo libero solo per te stesso
  • Amati, coccolati, ascoltati
  • Comunica al mondo esteriore i tuoi desideri quando sarai pronto

Per Migliorare lo Squilibrio:

Imparare ad ascoltare se stessi è un passo fondamentale nell’evoluzione verso il miglioramento fisico, soprattutto ti permette di comprendere chi sei realmente e quali sono i tuoi veri desideri, sembra poco, ma se inizierai ad ascoltarti sul serio, dando importanza alle emozioni che senti sorgere dentro di te, potrai capire cosa realmente ti infastidisce e trovare il coraggio per cambiare a piccoli passi la tua vita. Se avrai abbastanza fiducia nelle tue sensazioni, potrai affrontare i cambiamenti necessari al tuo benessere con più coraggio, riuscendo sia ad evitare che lo squilibrio resti a lungo al tuo interno per poi mostrarsi sulla pelle ed in altre parti del corpo, sia a superare più velocemente quelli che già ormai sono comparsi.

Parole Chiave: Comunicazione, Coraggio, Fiducia

 

TESSUTO MUSCOLARE

I muscoli sono l’espressione di potere che abbiamo nella materia, sono la nostra capacità di movimento e ci permettono di fluire attraverso lo spazio/tempo. È la parte di noi che assorbe e ci protegge dagli urti sia fisici che psico/energetici, permettendoci di contraddistinguere i diversi tipi di vibrazioni sul piano materiale e scegliere come organizzare i nostri movimenti per ottenere quello di cui abbiamo bisogno. Il muscolo ha una fluidità media perché deve adattarsi alle sue molteplici funzioni e per questo deve passare dallo stato solido a quello più morbido, in base alle necessità del momento. Quando appare un problema a livello muscolare significa che non siamo riusciti a fluire con gli eventi e non abbiamo saputo adottare lo stato psico/emotivo adeguato alle diverse situazioni che affrontiamo, rimanendo così in continua tensione muscolare che a lungo si  trasforma in contratture. Questo nasce dallo squilibrio dovuto ad una mancata comunicazione tra le varie parti del tuo Essere.

 

Scopo del Tessuto Muscolare: Realizzazione della Volontà Individuale   

Relazione Psico/Emotiva: I muscoli sono collegati con la volontà interiore, con la realizzazione della nostra identità/desiderio come esseri pensanti e come spiriti nella carne. Non prestare attenzione al modo in cui ci sentiamo di volerci realizzare blocca la connessione e crea disfunzioni di ogni tipo a livello muscolare.  

I Messaggi delle disfunzioni/dolori ai Muscoli:  (anche procurato esteriormente per un incidente in apparenza casuale)

  • Lascia la presa e rilassati
  • Smetti di voler avere sempre tutto sotto controllo mentale
  • Non sentirti impotente ma sentiti espandere (la vita sa come aiutarti…se glielo permetti)
  • Segui il flusso senza opporre resistenza
  • Fai la scelta che sai di dover fare
  • Tutto va bene anche se non sembra
  • Non ritenere dentro le emozioni negative
  • Fai una pulizia emotiva, perdonando chi non ha saputo darti quello che pensavi ti fosse dovuto
  • Ogni momento ha la sua importanza e la sua utilità nella tua vita, anche se non ti sembra o non ti è ancora chiaro in che modo
  • Fidati di quello che ti accade ed accettalo, andando avanti

Per Migliorare lo Squilibrio:

Nella vita bisogna saper dare ad ogni momento la sua giusta importanza, ma soprattutto riuscire a prendersi delle pause dalle situazioni che ci creano tensione e che non riusciamo ad affrontare in quel momento, con la fiducia di trovare la loro risoluzione durante il percorso disegnato dalla nostra Anima. Lasciamole un poco da parte, in modo da non trascinarcele come un fardello emotivo nel corso della giornata, poiché questo atteggiamento non permette una pausa ed un ricalibratura dell’energia nei nostri muscoli che così sono obbligati a rimanere contratti troppo a lungo.

Parola Chiave: Forza di Volontà

TESSUTO NEURALE

Il tessuto nervoso trasporta messaggi in forma d’impulsi e collega le varie parti di noi per darci la sensazione di essere un unico Essere, permettendoci di capire grazie alle sensazioni di cosa ha bisogno il nostro corpo, e di cosa ha bisogno la nostra Anima. Quindi possiamo dire che è un collegamento fondamentale di comunicazione attraverso cui viaggiano le informazioni che necessitiamo per mantenere la nostra Essenza nell’Unità e progredire come individui. Quando si manifesta una loro disfunzione significa che abbiamo ostacolato in qualche modo la comunicazione, o che non abbiamo voluto comprenderla e dargli sufficiente importanza. Oppure, nel caso contrario, quando sovraccarichiamo il sistema nervoso di troppe informazioni rigide e troppo intense, questo potrebbe causarne i diversi disturbi.

 

Scopo del Tessuto Neurale: Connessione tra le varie parti, trasporto di informazioni e messaggi

 

Relazione Psico/Emotiva: Per mancanza di auto-ascolto a volte non diamo in egual misura a tutti gli impulsi che ci vengono inviati l’attenzione necessaria, o, al contrario, diamo troppa importanza ad alcuni impulsi e ad altri meno.

 

I Messaggi dello Squilibrio Nervoso:

 

  • Questo è il momento di prenderti una pausa per ricalcolare le tue reali priorità
  • Hai delle comunicazioni interne non espresse, (ti verranno consegnate quando saprai porre l’attenzione dentro di te)
  • Devi saper comunicare agli altri come desideri procedere, abbassando la paura di non essere capito
  • Fidati del tuo corpo, (non sei solo a dover provvedere a te stesso, lui ha le direttive per farlo, se gli dai fiducia e lo ascolti. Aiutalo ad esprimersi, riversando la tua volontà verso l’esterno)

Per migliorare lo Squilibrio:

 

Ogni volta che senti dentro di te un’impulso attraverso una sensazione significa la tua Anima ti sta parlando attraverso il corpo fisico, consegnandoti la procedura di come realizzare i tuoi obbiettivi da quelli più piccoli a quelli più grandi. Questo messaggio deve essere accettato e decodificato con l’ascolto meditativo interiore, per essere così espresso in qualche modo nella tua vita. Impara a prestare importanza a tutti gli impulsi che affiorano senza esagerarne l’espressione, trova il significato del messaggio che ti viene consegnato attraverso queste sensazioni accogliendole e permettendogli di esistere: questo meccanismo è necessario per mantenere la comunicazione con il tuo centro operativo e salvaguardare il tuo sistema nervoso. Le informazioni non espresse si accumulano, creando un sovraccarico e un blocco del tuo sistema connettivo.

 

Parola Chiave: Ascolto Interiore

 

TESSUTO CARTILAGINEO

Le cartilagini ci permettono il movimento e di salvaguardare le varie strutture interne, dandoci la possibilità di toccare e di confrontarci con il nostro corpo con il mondo attorno a noi senza riportare danni. Le problematiche relative alle cartilagini ci indicano, quindi, l’incapacità di fluire con gli avvenimenti della vita senza farsi danneggiare da queste. Per esempio, la rabbia che si prova per colpa delle azioni di altre persone o per situazioni esterne, in generale, nelle quali si pensa di far parte. Oppure quando si arriva all’aridità emotiva verso sé stessi e gli altri, che sfocia poi in un distacco psicologico causato da paure inconsce, trascinate a lungo tempo all’interno di sé stessi.

 

Scopo delle Cartilagini: Protezione e Salvaguardia della nostra Integrità

 

Relazioni Psico/Emotiva: Le Cartilagini sono la forma di protezione che usiamo per non riportare danni quando subiamo traumi troppo forti. Attenuano, in generale, le conseguenze degli urti e di ogni trauma a livello fisico. Quando di manifesta un problema in questo tessuto è segno di una mancanza di elasticità e protezione anche a livello emotivo. In questo caso occorre liberare l’organismo dalle scorie emotive prodotte nelle varie situazioni di disagio e alle quali si permette di ristagnare inconsciamente all’interno del corpo. Cercando di cambiare i nostri modelli di comportamento troppo rigidi.

 

Messaggi delle Disfunzioni alle Cartilagini:

 

  • Sei tu l’unica persona importante
  • Non permettere agli altri di definire chi sei
  • Difendi te stesso e credi in te
  • Non credere sempre alle apparenze di quello che accade in superficie
  • Non ritenere alcuna emozione negativa a livello inconscio
  • Questo è il momento di fare una pulizia interiore e sciogliere i vecchi traumi e dolori emotivi
  • Non prendere troppo sul serio ogni situazione
  • Lascia scorrere gli eventi prima di dare giudizi rigidi ed affrettati

Per migliorare lo Squilibrio:

Quando si arriva ad avere delle disfunzioni in questa parte del corpo significa che si vivono ormai da molto tempo situazioni di continue frustrazioni legate a schemi mentali troppo rigidi e continue auto limitazioni. Questo tipo di comportamento lascia così spazio alla sensazione d’impotenza che crea un blocco interiore abbastanza forte. Quando per troppo tempo non si crede in sé stessi non si riesce a dare il giusto valore alla propria persona e quindi neppure ad esteriorizzare nel mondo le proprie verità e la propria forza. L’unico modo per poter migliorare realmente e definitivamente questo stato di rigidità/blocco interiore è ritrovare il proprio valore, iniziando a credere nelle proprie capacità e valorizzando i propri talenti. Bisogna esprimere la propria creatività e praticarla con l’aiuto del talento di cui disponiamo. Non importa cosa vi piace fare, l’importante è che trovate il modo ed il coraggio di iniziare a farlo un po alla volta! Aiutano tutte le attività creative come la pittura, la scrittura, lo sport, meditare, la cucina, e qualsiasi altra forma di creazione, anche la più semplice. Se ti rende appagato e fiero di te potrà darti una spinta a migliorare anche il tuo stato fisico. Affinché funzioni ti servirà credere più in te stesso e meno alle apparenze di ciò che accade. Sostieni la tua creatività ed aiutati ad esprimerla nel mondo come meglio riesci. Abbi cura di te e non permettere alla tua mente di tenerti bloccato in stati emotivi creati per illusione, poiché l’unica verità si trova solo in un posto: dentro di te.

 

TESSUTI MOLLI

Per tessuti molli intendo la parte del nostro corpo di consistenza morbida ma altamente attiva e laboriosa. Rappresentano la parte sensibile del nostro Essere, per questo vengono protetti dalle ossa e dalla pelle. Il tipo di consistenza che hanno gli permette di avviare vari processi e di permettere alcune funzionalità che servono a mantenere continua l’efficienza e la vitalità dell’organismo. In alcuni di questi tessuti avvengono importanti processi e trasformazioni chimico/biologiche necessarie per garantire al resto del corpo le basi energetiche per continuare a rimanere in vita. Quindi lavorano incessantemente per far sì che tutti i valori ed i componenti di cui abbiamo bisogno siano disponibili. La loro consistenza morbida però li rende anche particolarmente sensibili e percettivi, facilitando l’assorbimento di tutte le vibrazioni energetiche. Per questo, quando proviamo delle forti emozioni le avvertiamo immediatamente a livello di pancia o viscerale, in generale. Quando si presenta un problema in questo tipo di tessuto è un chiaro segnale che si sta attraversando un periodo di stress dovuto alle somatizzazione emotiva della paura. Più è forte il dolore più abbiamo dato potere a questa emozione di controllarci e cambiare i nostri atteggiamenti e quindi la nostra vita.

 

Scopo dei Tessuti Molli: Accoglienza, Somatizzazione, Trasformazione Alchemica

Relazione Psico/Emotiva: Tutte le parti molli sono la rappresentazione del nostro nucleo attivo e della nostra sensibilità. la parte intima, profonda ed indifesa di noi stessi. Una disfunzione oppure uno squilibrio in questa parte ci mostra la poca conoscenza che abbiamo di noi stessi e la poca fiducia che abbiamo nell’ordine della vita, negando la nostra esteriorizzazione e manifestazione totale nel mondo, per colpa delle paure.

 

I Messaggi degli Squilibri nei Tessuti Molli:

 

  • Devi cambiare il tuo atteggiamento e rivedere le basi psicologiche sulle quali basi le tue conclusioni in modo da non continuare a vivere continui fraintendimenti
  • Qualcosa non sta andando come realmente desideri, quindi chiediti se le tue decisioni sono il frutto delle tue reali verità o sei stato condizionato dalla paura di qualcosa e fai il necessario per ripristinare l’equilibrio
  • Le tue priorità non sono adeguate alla tua personalità, meglio prendersi un tempo di distacco dalla situazione o persona che ti crea stress per ricalcolare ogni cosa in modo idoneo alla tua evoluzione
  • Necessiti di una vacanza, meglio allontanarti da alcune persone
  • Hai bisogno di ridere, quindi creati le situazioni che possono aiutarti a farlo

 

Per migliorare lo Squilibrio:

 

Imparare a respirare bene ti facilita nel raggiungere l’equilibrio che ti necessita a superare molte disfunzioni ed una di queste è la parte dei tessuti molli. Poiché l’ossigeno è indispensabile ai vari processi in ogni livello, oltre a purificare dalle tossine. Respirare coscientemente attraverso delle sedute meditative aiuterà il tuo organismo nella purificazione e nel ripristino dell’energia vitale. Un’altro elemento che ti sarà utile a rilasciare le vibrazioni della paura è l’acqua. Usando un’atteggiamento positivo e benedicendola prima di berla, ti permetterà d’innalzare la tua frequenza vibratoria. Potrebbe aiutare anche fare dei bagni o docce con l’intento mirato di purificarti ( l’intento cambia il risultato, perché l’acqua è in grado di percepire la tua frequenza emotiva). Puoi aggiungere nei bagni del sale integrale per aumentare l’efficacia e pronunciare un mantra affinché avvenga una purificazione generale del vostro stato psico/fisico, un rito quotidiano che ti permette di rimanere leggero e libero da frequenze pesanti.

 

TESSUTO NEURO CEREBRALE

Possiamo definire il tessuto cerebrale come un’insieme di cellule e vari componenti biologici che formano una base di controllo e di trasformazione energetica per tutto l’organismo. La nostra presenza fisico/mentale è possibile grazie alla sua capacità di ricevere, organizzare e trasformare i dati in impulsi concepibili ed utili all’elaborazione cosciente della nostra realtà.

 

Scopo del Tessuto Neuro Cerebrale: Ricezione ed elaborazione degli input nervosi, Trasmissione dei messaggi utili per la coscienza del nostro essere e per la sua sopravvivenza nel corpo, Percezione e modellamento della realtà, Trasformazione dell’energia dallo stato astratto quello concettuale.

  

Relazione Psico/Emotiva: Attraverso il cervello possiamo trasformare, elaborare ed utilizzare le informazioni necessarie a modellare la nostra personalità individuale: Ci proiettiamo nel mondo in base a come il nostro cervello ci permette di farlo e a come noi permettiamo che avvenga. Quando si crea una disfunzione in questa parte significa che abbiamo nutrito troppo o dato poca importanza al valore del nostro ego.

L’ego ci serve a percorrere il cammino ella terza dimensione e finché rimane deve essere accetato, nutrito con amore per il lavoro che ci aiuta a svolgere (capire attraverso l’esperienza della vita chi siamo realmente). Al contrario, se diventa troppo grande e prende il controllo, potrebbe solo danneggiarci e deviare il nostro originale percorso.

 

I messaggi degli Squilibri Cerebrali:

 

  • Poni attenzione solo al momento presente
  • Abbi fiducia nella tua persona
  • Non tentare di fare più cose di quelle che puoi,
  • Segui il tuo ritmo personale e non quello dettato dall’esterno
  • Non dare troppa importanza solo ai pensieri ma trova un equilibrio tra mente e spirito
  • Non ristagnare troppo in una situazione che non sia adatta al tuo reale bisogno interiore e scegli di cambiare

 

Per migliorare lo Squilibrio:

 

Ogni volta che scappiamo dalla verità creiamo un mondo illusorio destinato prima o poi a crollarci addosso appena rimaniamo senza energie. Ogni volta che non accettiamo quello che siamo nel profondo ci mettiamo una maschera (troppo ego) per conformarci agli standard della società e questo crea ovviamente squilibri che a lungo tempo danneggiano la nostra reale identità distorcendo la realtà.

Rimanere centrati nel presente ed accettare ogni situazione, ogni persona per come si rivela, potrebbe risultare difficile all’inizio, però questo è l’unico modo per scoprire in seguito le verità di noi stessi, lasciando alla vita il compito di agire per il nostro bene. Se permettiamo che ogni cosa si mostri a noi senza distorcerne l’Essenza, ci porterà sempre ad un risvolto positivo, ma soprattutto non dovremmo adattarci a nulla e nessuno, perché i primi ad accettarla siamo noi.

 

 

TESSUTO OSSEO

Le ossa sono la base della nostra identità, l’inizio di ogni nostra incarnazione, le prime a formarsi e le ultime a disgregarsi, la manifestazione stabile della connessione Spirituale. Le malattie delle ossa non sono molto frequenti, e quando si manifestano hanno un significato ancestrale, poiché di solito si tratta di un messaggio che arriva da molto lontano e dal profondo dell’Esistenza. Riguarda il primo tassello della comprensione vitale, in generale, di tutto il collettivo che si manifesta nel singolo con il tentativo di trovare la giusta coscienza per essere trasmutato e quindi liberato in nuova energia utile alla progressione evolutiva.

 

Scopo del Tessuto Osseo: Input iniziale e basico dell’esistenza biologica, Sostegno delle nostra presenza incarnata, Primo legame profondo con la materia

 

Relazione Psico/Emotiva: Le ossa e la struttura ossea sono la prima tappa che utilizza lo spirito per manifestarsi nella carne e vivere in questa dimensione. Il suo buon funzionamento dipende dalla solidità e dal tipo di costituzione che riesce ad ottenere per formare un tessuto forte ed in grado di mantenere i nostri movimenti e tutti gli sforzi necessari per la sopravvivenza. Quando manifestiamo problemi in questo tessuto significa che avvertiamo la sensazione anche ereditata di minaccia nella base della nostra esistenza e dubitiamo di poter avere il sostentamento necessario per proseguire e trasformare la nostra vita.

  

I Messaggi delle Disfunzioni delle Ossa:

 

  • Stai costruendo inconsapevolmente la tua vita sulle paure primordiali, trascinate da situazioni shock che non sei riuscito a elaborare definitivamente ma che ora cerchi di superare
  • Hai assorbito a livello psico/energetico le paure esistenziali familiari o del contesto socio/culturale di cui ti senti parte, questo distorce i tuoi atteggiamenti creando situazioni nella tua esistenza non in linea con la tua vera personalità, quindi è giunto il momento di tornare indietro a rielaborare vecchi schemi per sostituirli con nuovi più personali

Per migliorare lo Squilibrio:

Quando si manifesta un problema nelle ossa vuol dire che abbiamo profonde paure primarie di sopravvivenza che creano squilibrio e compromettono la stabilità esistenziale. Un profondo richiamo del nostro sistema di credenze sia a livello personale che collettivo ci sta chiedendo di essere trasmutato. Molto probabilmente in questi casi può servire l’aiuto di un’altra persona che ci possa guidare in meditazioni come ipnosi regressive, oppure sedute psico/emotive che, un poco alla volta, ci possano indirizzare sulle origini, a volte ancestrali e profonde, di un possibile nodo-origine da sciogliere.

 

LIQUIDI

Il nostro organismo è composto per la maggior parte di liquidi, siamo soprattutto creature fluide anche se all’esterno ci definiamo con la pelle. Non a caso abbiamo un corpo che per rimanere in vita e giovane ha bisogno di continui flussi di nutrimento attraverso i liquidi del sangue, del plasma e di altre sostanze utili al suo mantenimento e alla sua tonicità. Questo accade  anche nella vita in quanto necessita di una certa fluidità per poter essere nutrita e portata verso il miglioramento.

 

Scopo dei Liquidi: Nutrizione, Permettere la fluidità nel movimento, mantenimento dello stato vitale, preservazione dello stato di eterna manifestazione

 

Relazione Psico/Emotiva: LO stato liquido rappresenta la nostra capacità di fluire con la vita. Nel momento che abbiamo disfunzioni legate a questo particolare stato come: invecchiamento precoce, mancanza di nutrimento dei tessuti, calo improvviso di peso, secchezza generale del corpo, ecc… vuole dire che non lasciamo scorrere verso di noi quello che la vita ha in riserbo per migliorarci. Tendiamo a ristagnare in un punto e chiudere le porte, bloccando il fluire degli eventi oppure neghiamo i richiami che si presentano in opportunità, rimanendo sempre fermi nello stesso punto.

 

I Messaggi dello Squilibrio dei Liquidi:

 

  • Permetti a te stesso di avanzare e lasciati guidare dai tuoi desideri
  • Lascia fluire gli eventi e diventane spettatore
  • Prenditi cura di te stesso per primo e permetti alla vita di aiutarti a farlo
  • Fidati, lasciando la presa emotiva: ogni cosa sa come arrivarti al momento adatto

Per migliorare lo Squilibrio:

Questo tipo di squilibrio manifesta la poca cura di sé stessi.  Consiste in una rivelazione indiretta della sensazione d’impotenza dimostrata dall’impazienza, sia a livello personale che in generale, nella vita quotidiana in tutte le relazioni esterne. Scegliere di fluire con l’esistenza significa anche qualche volta fermarsi al centro del proprio sentire ed osservare, dare il giusto tempo alle situazioni affinché abbiano un risvolto positivo. Avere pazienza prima con sé stessi, irradiando in questo modo amore e quindi nutrimento nella propria struttura bio-energetica. Bisogna capire che siamo qui in questa vita non per essere statici e rimanere bloccati in un punto, ma per un continuo divenire, seguendo i richiami del nostro destino. Quindi, accettando con fiducia ogni cambiamento come una benedizione e sapendo che sarà solo e sempre per il nostro meglio. Perciò è anche una questione di ACCETTAZIONE! Sapersi adattare ad ogni situazione può aiutare nel superare ogni resistenza. Saper avere pazienza per adattarsi ai tempi della vita è fondamentale: riuscire ad accettare ogni rivelazione sarà il punto di partenza per il risanamento e reintegro dei liquidi necessari.

 

Nawal

Articilo di Nawal Kaoujaj

Mi chiamo Nawal Kaoujaj, mi sono resa disponibile per dare voce al nostro Spirito, sono il corpo fisico reso canale attraverso il quale l’energia della Vita cerca di riversare l’Amore nel mondo, lo sei anche tu se lo vuoi permettere, poiché in realtà sono la versione di te stesso frammentata dalla tua attuale esperienza cosciente! Sono focalizzata in questo corpo per scoprire le verità celate dietro al velo del dolore e della superficiale illusione, ho scelto di ascoltare la potente frequenza d’Amore dentro di me (e dentro ogni persona) che mi ha connesso allo Fonte Creatrice rivelandomi la mia personale Chiamata Interiore: canalizzare messaggi di Luce affinché possano servire nel facilitare il percorso di tutte le Anime come me, in cammino verso la miglior versione di loro stessi per innalzare la frequenza del Pianeta.

Attraverso ogni mia parola ci riunisco dal mio intento nel solo Unico Spirito di Luce che Siamo.

Scopri il mio SITO Scopri la mia pagina FACEBOOK

Fonte: https://www.naturagiusta.it/benessere/psicosomatica-dei-tessuti-biologici-la-guarigione-inizia-dentro-di-te/

IL DISALLINEATO
Tutto quello che accade dietro i riflettori della politica: dagli spin doctor agli ingranaggi del sistema
di Claudio Messora, Enrica Perucchietti

Il Disallineato

Tutto quello che accade dietro i riflettori della politica: dagli spin doctor agli ingranaggi del sistema

di Claudio Messora, Enrica Perucchietti

È possibile che tutto quello che sappiamo sia falso? Come funziona la catena dell'informazione? Quali sono le nostre fonti, e le fonti delle nostre fonti? Il giornalismo è ancora il cane da guardia del potere o piuttosto è il cane da guardia che lo protegge? Che rapporto hanno i "comunicatori" con le redazioni di giornali e TV? E gli spin doctor: chi sono e cosa fanno?

Ogni partito, movimento o carica pubblica di rilievo se ne serve, con il compito di filtrare e di modellare la comunicazione per conseguire un preciso obiettivo. E, soprattutto, di controllare l’informazione, costruendo una cornice di interpretazione che viene immediatamente adottata da giornali e televisioni compiacenti trasformandosi in una vera e propria gabbia mentale. È il vero effetto gregge: abbandonare il cosiddetto “frame” diventa impossibile, se non a prezzo dello stigma e della gogna.

Claudio Messora, per anni il numero 3 dopo Grillo e Casaleggio del Movimento 5 Stelle all'apice del consenso, non è mai entrato in alcun gregge. Per questo non ha paura di raccontarci quello che ha imparato frequentando il mondo della politica e della comunicazione ai massimi vertici, dal Parlamento italiano a quello europeo. E niente ci sembrerà più come prima.

Estratto dal libro

Ho deciso di raccontarvi quello che ho imparato negli anni, osservando come si muovono dietro le quinte i guru dell'informazione, spesso più importanti dei politici stessi. Ho lavorato al loro fianco e appreso le loro tecniche senza tuttavia mai utilizzarle perché credo in una dimensione diversa dell'impegno per il bene comune, e, quando ho deciso di allontanarmi da quel mondo, ho iniziato a disinnescarle e a rimandarle indietro al mittente. Perché quel mondo funziona solo se nessuno rende pubblici i suoi segreti.

...

I commenti sono chiusi.