Piramide di Cholula: costruita dai giganti sopravvissuti al diluvio

La Piramide di Cholula in Messico è la più grande mai costruita sulla faccia della Terra. La leggenda narra che il gigante Xelhua l'”Architetto” riusci a scampare al diluvio e per ringraziare gli dei ne organizzò la costruzione.

Si trova a Cholula, vicino a Puebla, in Messico. Con i suoi 4,5 milioni di metri cubi, è la più grande piramide mai costruita sul nostro pianeta.

La Grande Piramide di Cholula, nota in lingua Nahuatl come Tlachihualtepetl (montagna fatta dall’uomo), è un enorme complesso situato a Cholula, Puebla, Messico.
Con i suoi 4,5 milioni di metri cubi, è considerata la più grande struttura mai costruita dall’uomo. Misura 500 metri per lato ed è alta 64 metri. La base della piramide è quattro volte più grande della Grande Piramide di Giza.

Tradizionalmente è considerata come un tempio dedicato al dio Quetzalcoatl, il serpente piumato.La piramide oggi appare come una collinetta naturale ricoperta d’erba, suddivisa in quattro gradoni. Originariamente  aveva, come molte piramidi dell’area messicana, 365 gradini, a simboleggiare i giorni dell’anno.

Come doveva apparire l'immensa piramide

Come doveva apparire l’immensa piramide

In realtà, la piramide è il risultato di sei momenti costruttivi sovrapposti, di cui uno solo è stato nuovamente portato alla luce. Oggi, sulla sua sommità, dove una volta si trovava il tempio, si trova una chiesa cattolica dedicata a Nuestra Señora de los Remedios, Nostra Signora dei Rimedi, che risale al 1594.

Non si sa esattamente quando sia iniziata la costruzione della piramide, ma gli archeologi ipotizzano che sia stata eseguita tra il 300 a.C. e l’inizio dell’era cristiana. Si stima che per il completamento del complesso ci siano voluti dai 500 ai 1000 anni.

La leggenda del grande Xelhua sopravvissuto al diluvio universale

Secondo il mito, l’avvio della costruzione della piramide fu merito di un gigante di nome Xelhua, dopo essersi messo in salvo da una grande alluvione paragonabile al Diluvio Universale biblico.

Fonte Wikipedia:

” Prima della grande inondazione che ebbe luogo 4800 anni dopo la creazione del mondo, lo stato di Anahuac era abitato da giganti, tutti morti nell’inondazione o trasformati in pesci, tranne sette di loro che fuggirono nelle grotte.

Quando l’acqua si ritirò, uno dei giganti, chiamato Xelhua e soprannominato l’Architetto, si recò a Cholula dove, per ringraziare Tlaloc che aveva offerto un rifugio a lui ed ai suoi sei fratelli, costruì una collina artificiale a forma di piramide. Ordinò di preparare i mattoni nella provincia di Tlalmanalco, ai piedi della Sierra di Cecotl, e per trasportarli a Cholula mise una fila di uomini che li passavano da mano a mano. Gli dei videro, arrabbiandosi, un edificio la cui cima stava per toccare le nuvole. Irritati dall’audace opera di Xelhua, diedero fuoco alla piramide. Molti operai morirono. Il lavoro fu sospeso, ed il monumento fu in seguito dedicato a Quetzalcoatl “

La piramide è costituita da sei strutture sovrapposte, una per ogni gruppo etnico che ha dominato la regione. La pratica costruttiva delle culture mesoamericane prevedeva il rimodellamento di vecchi edifici, ristrutturazioni che miravano alla conservazione e all’espansione delle strutture originali.

Come appare oggi: ricoperta di vegetazione con in cima un monastero

Come appare oggi: ricoperta di vegetazione con in cima un monastero

Delle sei strutture, solo tre sono state studiate in modo approfondito. La piramide stessa è solo una piccola parte di una grande zona archeologica di Cholula, che si stima sia ampia almeno 154 ettari.

Nonostante l’evidente importanza di questo sito precolombiano, la piramide è relativamente sconosciuta e non debitamente studiata, soprattutto in confronto ad altri siti più blasonati come Teotihuacan, Chichen Itza e Monte Albán.

Le poche pubblicazioni in merito sono rapporti tecnici con poche sintesi sui dati raccolti. Per questo motivo, la Piramide di Cholula non ha giocato un ruolo significativo nella comprensione della storia precolombiana dell’America Centrale.

Fonte: https://www.nibiru2012.it

Fonte: https://portalemisteri.altervista.org/blog/piramide-di-cholula-costruita-dai-giganti-sopravvissuti-al-diluvio/

DIVERSO E VINCENTE
Manuale di sciamanismo e di alchimia trasformativa
di Selene Calloni Williams

Diverso e Vincente

Manuale di sciamanismo e di alchimia trasformativa

di Selene Calloni Williams

"Diverso e Vincente", della scrittrice e documentarista Selene Calloni Williams, è un manuale di sciamanismo e alchimia trasformativa, un libro per innescare in te una trasformazione radicale.

Ora sei un "homo consumens" vittima degli eventi, ma hai il potenziale di trasformarti in "homo imaginalis": un uomo consapevole che è capace di abbracciare le due dimensioni del visibile e dell'invisibile.

L'homo imaginalis, o uomo immaginale, è anche un uomo che non è più disposto ad accettare gli eventi passivamente, ma desidera sentirsi co-creatore della sua vita, in un dialogo di amore con l'invisibile.

Di sicuro anche tu sarai passato attraverso un processo di condizionamento, magari senza rendertene nemmeno conto: l'educazione. E così avrai imparato a filtrare gli eventi attraverso la cosiddetta logica meccanicistica, vale a dire: "se fai questo, ti accade quello".

Ma attraverso le leggi della logica meccanicistica non sei messo in condizione di conoscere la realtà. Piuttosto, esse mirano a renderti misurabile, prevedibile e dunque governabile.

Ma questo libro ti farà capire che il mondo è un'idea, è ciò che pensi. E le idee, come gli dei, cambiano. Da un vecchio mondo patricentrico sta emergendo un nuovo mondo immaginale, nel quale ha la possibilità di risplendere un nuovo uomo, l'uomo immaginale. Tu puoi trasformarti in quell'uomo.

Nel corso del libro affronterai questi temi:

  • Come riconoscere e sciogliere le paure inconsce che limitano la tua creatività e la tua possibilità di conquistare il potere del denaro in modo stabile;
  • Come sciogliere le credenze che t'impediscono di crescere nel lavoro e finanziariamente;
  • Come avere accesso a un metodo di pensiero integrale che può fornire soluzioni a problemi irrisolvibili da una prospettiva ordinaria;
  • Come intensificare il tuo amore per la vita, per la natura e per chi ti è accanto, in modo da costruire relazioni meravigliose;
  • Come ritrovare e riconoscere l'anima gemella e i compagni di luce;
  • Come instaurare con il cibo e con il corpo un rapporto ancora più armonioso e solidale;
  • Come riconoscere la voce del daimon, lo spirito guida, e abbracciare la missione dell'anima.

Oggi vivi in un mondo in cui la competitività è portata agli estremi, dunque non è facile riuscire a realizzare i tuoi obiettivi. La dote più importante di tutte, in questo senso, è la creatività.

Secondo alcuni studi, la creatività sarebbe addirittura molto più importante del quoziente intellettivo o di altre doti per affermarsi e per raggiungere i tuoi obiettivi, nel lavoro come nella vita privata.

Il creativo è più amato e riesce meglio degli altri a superare problemi e ostacoli. E questo è naturale se pensi che essere creativi significa avere acceso a soluzioni inaspettate. Il creativo ha anche più energie degli altri perché è meno represso.

Da oltre trentacinque anni, Selene Calloni Williams lavora successo allo sviluppo delle abilità creative, con gli strumenti della visione e della psicologia immaginale e dello sciamanismo.

Con la lettura di "Diverso e Vincente" acquisirai grandi strumenti per la tua vita e, se sei un professionista della relazione d'aiuto, nuovi stimoli, un nuovo metodo e nuove visioni con cui potrai arricchire la tua vita e la tua professione.

Durante la lettura emozionanti livelli di serotonina ti inonderanno, ti sentirai bene e questo si tradurrà in meravigliose intuizioni.

Riceverai una grande carica energetica che presto si tradurrà in idee e risultati concreti.

Capirai che la chiave del successo è nell'estasi, perché l'estasi è un ampiamento dello stato della consapevolezza che ti permette di andare oltre i particolarismi della mente verso un nuovo metodo di pensiero, che è nuovo e antico simultaneamente, rappresenta un futuro antico.

Questo metodo di pensiero ampliato può essere definito immaginale o integrale, perché riunifica il metodo maschile razionale, logico e il metodo femminile mitico, razionale.

Se tu hai degli obiettivi importanti devi avere accesso a questo metodo di pensiero ampliato. Tutte le persone di grande successo accedono a questo metodo di pensiero che dà ad esse intuizione, visione, coraggio, immaginazione, volontà.

Accedere a questo metodo di pensiero significa compiere un atto di ribellione che è un atto d'amore, perché la ribellione è una forma dell'amore. Significa essere diversi e vincenti.

Il libro ti darà una spinta eccezionale al fine di intensificare la tua voglia di crescere, mostrandoti che puoi accedere a dei risultati evidenti e immediati se fai la cosa giusta al momento opportuno.

Se vuoi qualcosa che non hai, devi fare qualcosa che non hai mai fatto prima: devi essere DIVERSO E VINCENTE!

 


REGALO ESCLUSIVO
Lo puoi avere solo se acquisti
uno dei libri di Selene Calloni Williams
sul Giardino dei Libri

Il videocorso Mp4 di Selene Calloni Williams
"Mindfulness Immaginale e OMI"
Videocorso della durata di 2 ore e 10 minuti
che potrai scaricare subito dopo aver acquistato il libro.

Essere più consapevoli, lucidi, avere maggiore presenza mentale è un risultato che si può raggiungere attraverso la meditazione. Ma anche sciogliere paure, insicurezze e superare la sensazione di non essere mai abbastanza, che abbiamo accumulato nella nostra infanzia ed adolescenza, ci aiuta ad essere più consapevoli, più concentrati. Paure e insicurezze, infatti, chiudono la nostra visione, i nostri sensi, ci rendono meno vivi, meno presenti, diminuendo la nostra capacità di sentire, di esserci, di vedere e comprendere.

Struttura del videocorso:

1. INTRODUZIONE ALLA MINDFULNESS IMMAGINALE
2. LA MEDITAZIONE SUL RESPIRO: ANAPANASATI I E
3. ANAPANASATI II
4. OMI, One Minute Immersion
5. La MEDITAZIONE SULLO SCHELETRO
6. LA MEDITAZIONE SUL CORPO: "LA CONTEMPLAZIONE OGGETTO CORPOREO NELL'OGGETTO CORPOREO"
7. LA MEDITAZIONE SU UN OGGETTO: "ALOKA KASINA"
8. CONCLUSIONI

Si tratta di un corso di meditazione e mindfulness ad approccio immaginale, nel quale viene spiegata anche la tecnica OMI "One Minute Immersion", creata da Selene Calloni Williams, una tecnica molto adatta al mondo di oggi, che è sempre di corsa e indaffarato. Si tratta di meditare per un minuto in modo molto intenso e di ripetere l'immersione nella meditazione più volte nella giornata. OMI, One Minute Immersion, è la potente tecnica, ideata da Selene, per il contatto diretto con la natura e con l'anima in una manciata di secondi per più volte durante la giornata, con costanza, durante diverse e specifiche attività quotidiane. Nel corso vengono spiegate anche la meditazione sul respiro, sul corpo e sullo scheletro.

 

...

I commenti sono chiusi.