Papa Bergoglio si allea con il Forum dei Miliardari di Davos

di Aurelio Bruno

Il Vaticano entra in “Alleanza globale” con Rothschild, Fondazione Rockefeller e grandi banche per creare un Great Reset. Bergoglio aderisce al progetto del Forum dei Miliardari di Davos che ritengono “scarto” almeno un terzo dell’umanità, i superflui che consumano troppo e inquinano.

Il Consiglio, denominato “Inclusive Capital Partners”, il cui presidente è l’indiano Ajay Banga, ex presidente di Mastercard, si compone ora di 27 membri che si definiscono “Guardiani” e lo scorso 8 dicembre, il giorno dell’Immacolata, hanno annunciato una nuova partnership con il Vaticano affermando che agiscono sotto la guida morale di Papa Francesco “per unire gli imperativi morali e di mercato al fine di riformare il capitalismo in una potente forza per il bene dell’umanità”.

Lynn Forester de Rothschild, fondatore e managing partner del Consiglio, in un comunicato ha affermato che “il capitalismo ha creato un’enorme prosperità globale, ma ha anche lasciato troppe persone indietro, portato al degrado del nostro pianeta e non è ampiamente considerato attendibile dalla società”.

13/12/2020 – Sul sito web il Consiglio assicura che “seguirà l’esortazione di Papa Francesco di ascoltare il grido della terra e il grido dei poveri e per farlo, i membri sono guidati da un approccio che fornisce pari opportunità per tutte le persone… equità tra le generazioni in modo che una generazione non sovraccarichi il pianeta o realizzi benefici a breve termine che comportano costi a lungo termine a scapito delle generazioni future. Correttezza inoltre nei confronti di coloro nella società le cui circostanze impediscono loro di partecipare pienamente all’economia”.

Parole dette da 27 leader rappresentanti di banche, multinazionali, associazioni sul clima, finanza di tutto il mondo che vantano oltre 2,1 trilioni di capitalizzazione e 200 milioni di lavoratori. Con tale rassicurazione, peraltro garantita dal Santo Padre, non dovremmo più preoccuparci per il futuro!

Fonte: https://terrarealtime.blogspot.com/2021/02/papa-bergoglio-si-allea-con-il-forum.html

LA MIA BIBBIA DELLA GUARIGIONE
1001 malattie, malesseri e ferite del corpo e della mente
di Jacques Martel

La Mia Bibbia della Guarigione

1001 malattie, malesseri e ferite del corpo e della mente

di Jacques Martel

Una guida che fornisce gli strumenti di consapevolezza per essere più vigili e attenti agli indizi che il corpo ci trasmette.

Questo dizionario è uno strumento complementare della medicina tradizionale e di quella dolce. Un utile mezzo di investigazione per aiutarci nel processo di guarigione, facendo interagire gli aspetti fisici, mentali ed emotivi del proprio essere.

Quando ci sentiamo malati o debilitati, quando subiamo l’assalto di virus o batteri, la prima cosa da fare è ascoltare il nostro corpo e lasciarlo libero di esprimersi: la malattia stessa è la manifestazione di un conflitto interiore, e ci rivela importanti problemi di cui non siamo consapevoli. Accettare ed elaborare i nostri malesseri ci permetterà di «dialogare» con il medico per trovare insieme un percorso di guarigione, nonché di prevenire eventuali ricadute.

Questo dizionario unico nel suo genere ci aiuta a comprendere l’origine mentale ed emozionale di oltre 1.000 malattie e malesseri dalla A alla Z. Con semplicità e chiarezza l’autore, psicoterapeuta dall’esperienza più che ventennale, ci illustra i sintomi e ci spiega quali messaggi sulla nostra salute psicofisica ci stanno trasmettendo, indicandoci come accettarli nella nostra vita per guarire e rimanere in salute. 

Nuova edizione aggiornata (post-Covid) e ampliata.

Dicono del libro

«Un dizionario essenziale per capire quali sono le malattie a cui siamo più esposti, e cosa fare per sconfiggerle. Ma, soprattutto, per trovare il nostro equilibrio psicofisico».
The Lancet

...

I commenti sono chiusi.