O. M. Aivanhov: Le “trappole” della materia.

“La materia non smette mai di tendere delle trappole agli esseri umani, e ci riesce talmente bene che non solo essi si allontanano da ogni pratica spirituale, ma in più trovano ridicoli coloro che ne sentono il bisogno e cercano persino di farli passare per anormali. Non volendo rinunciare ad alcuna delle proprie soddisfazioni materiali, ed essendo incapaci di percepire tutti i vantaggi di una concezione della vita più disinteressata e più pura, essi si burlano di coloro ai quali quelle soddisfazioni non interessano. Quante volte lo si è visto? Le persone hanno la tendenza a ridicolizzare o a sminuire ciò che non comprendono o ciò che le supera. Si chiudono in una esistenza ristretta, spenta e povera, perchè il mondo della materia, per quanto ricco, è molto limitato ed ancor più limitate sono le nostre facoltà di trarne profitto. Coloro invece che si sforzano di vivere la vita dello spirito scoprono ogni giorno, e sempre di più, dei tesori indescrivibili e delle sensazioni straordinarie.”

“Il Creatore ha lasciato la sua creatura libera; tocca quindi a lei capire la direzione da seguire per svilupparsi veramente. Mi chiederete: “Perché? Non sarebbe meglio che Dio si imponesse agli esseri umani e dettasse loro la condotta da seguire?” No, sono loro che devono impegnarsi per capire dov’è che risiede realmente il loro interesse; è compito loro rendersi conto del perché è meglio prendere una direzione o fare una scelta piuttosto che un’altra. Bisogna che ne siano veramente convinti. Cosa guadagnerebbero veramente se fossero spinti, contro la loro volontà, sul cammino del bene e della luce? Molto poco, e dovrebbero ogni volta ricominciare tutto daccapo. Il Creatore e gli spiriti celesti lasciano perciò libero l’uomo poiché sta a lui capire e sentire quale sia la strada migliore per sé”.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Fonte: http://www.liberamenteservo.it/modules.php?name=News&file=article&sid=4813

Fonte: https://unicacoscienza.altervista.org/m-aivanhov-trappole-materia/

CONSIGLI DA AMICO
Una guida per assumerti la responsabilità della tua vita
di Anthony Robbins

Consigli da Amico

Una guida per assumerti la responsabilità della tua vita

di Anthony Robbins

"Consigli da Amico" (precedentemente edito con il titolo "Appunti da un Amico") è una guida concisa e di facile comprensione che ti introduce alle tecniche più potenti, agli strumenti che possono cambiare la vita e ai principi che hanno fatto di Anthony Robbins il leader a livello internazionale dello stato di massimo rendimento.

Questo libro è basato sui concetti e le storie dei più celebri bestseller di Anthony Robbins, "Come Ottenere il Meglio da Sé e dagli Altri" e "Come Migliorare il Proprio Stato Mentale, Fisico e Finanziario".

Pubblicato in origine nel 1991 dalla Fondazione Anthony Robbins senza scopo di lucro e distribuito gratuitamente alle famiglie e alle persone bisognose durante i raduni annuali della fondazione, si configura come una guida facile e concisa per assistere coloro che stanno attraversando delle difficoltà.

Sotto forma di pochi semplici passi il testo offre la comprensione e il supporto necessari a migliorare immediatamente la qualità della propria vita.

Il libro ha aiutato così tante persone nel superare le più incredibili circostanze, che molte di loro chiedevano ripetutamente di acquistarlo per se stesse e per i loro amici. Ora, per la prima volta, è disponibile anche per te in questa versione speciale ed aggiornata, contenente nuovo materiale.

Dicono del libro:

"Eccezionale Tony Robbins... ha distillato la complessità del potenziale umano, in una singola, ma potentissima idea."
James Redfield, autore di "la Profezia di Celestino"

"Il calore, la passione e l'impegno di Tony, ti ispireranno a diventare veramente padrone della tua vita e questo processo di cambiamento "toccherà" positivamente anche gli altri"
Kenneth Blanchard, coautore di "One Minute Manager"

"È più che un semplice consiglio da amico, è una vera e propria guida indispensabile per assumerti la responsabilità della tua vita."
Arnold Schwarzenegger

...

I commenti sono chiusi.