Novak Djokovic non sta al gioco del vaccino libera-tutti. Può interrompere il suo ritorno al tennis

Novak Djokovic afferma che la sua contrarietà alle vaccinazioni potrebbe ostacolare il suo ritorno al tennis agonistico.

“Personalmente sono contrario alla vaccinazione e non vorrei essere costretto da qualcuno a prendere un vaccino per poter viaggiare“, ha detto il n. 1 del mondo in una chat di Facebook in diretta con diversi compagni atleti serbi domenica. “Ma se diventa obbligatorio, cosa accadrà? Dovrò prendere una decisione.

Ho i miei pensieri sulla questione e se quei pensieri cambieranno ad un certo punto, non lo so.”

“Ipoteticamente, se la stagione dovesse riprendere a luglio, agosto o settembre, sebbene improbabile, capisco che un vaccino diventerà un requisito obbligatorio subito dopo che saremo fuori dalla quarantena rigorosa e non c’è ancora nessun vaccino”.

Implicitamente, il riferimento del n.1 serbo va anche alla sicurezza di tale vaccino anti-covid, che dovrebbe essere provato per anni, come solitamente durano i trial medici per mettere sul mercato dei nuovi vaccini.

Novak Djokovic mentre parla del problema Coronavirus e obbligatorietà del futuro vaccino per poter viaggiare.

I tempi lunghi e il rientro all’attività agonistica

Il mese scorso l’ex numero 1 del mondo, Amélie Mauresmo, ha dichiarato che il resto della stagione del tennis 2020 potrebbe essere spazzato via. Ha aggiunto che l’azione non dovrebbe riprendere fino a quando non sarà disponibile un vaccino per Covid-19, qualcosa che la maggior parte degli scienziati ritiene che sia lontana almeno un anno.

In un tweet ampiamente condiviso la Mauresmo ha dichiarato: “Circuito internazionale = giocatori di tutte le nazionalità più dirigenti, spettatori e persone dai 4 angoli del mondo che danno vita a questi eventi. Nessun vaccino = niente tennis. ”

I campionati di Wimbledon 2020 sono stati cancellati per la prima volta dalla seconda guerra mondiale, mentre gli Open di Francia, originariamente previsti per iniziare il 24 maggio, sono stati riprogrammati per la fine di settembre, poco dopo la fine degli US Open.

Djokovic ha iniziato la stagione 2020, vincendo l’Australian Open a gennaio per il suo 17esimo titolo di grande slam e allungando la sua corsa vincente a 18 partite prima che la pandemia portasse a termine gli eventi sportivi in ​​tutto il mondo.

Finora gli organi di governo del tennis hanno sospeso tutti i tornei fino al 13 luglio. Inoltre, la Rogers Cup femminile di Montreal, che si sarebbe tenuta ad agosto, non si svolgerà quest’anno.

Fonte: https://www.ambientebio.it/coronavirus/novak-djokovic-non-sta-al-gioco-del-vaccino-libera-tutti-puo-interrompere-il-suo-ritorno-al-tennis/

MIGLIORA LA TUA VISTA CON LA GINNASTICA PER GLI OCCHI
(dai 40 anni in su) - Scopri il Metodo Bates
di Giorgio Ferrario

Migliora la tua Vista con la Ginnastica per gli Occhi

(dai 40 anni in su) - Scopri il Metodo Bates

di Giorgio Ferrario

Cosa s'intende con il termine invecchiamento? Quali sono i principali disturbi visivi della terza età?

Sopra i 40 anni la vista cala, e possono sorgere molte patologie. "E' la vecchiaia" dicono alcuni, rassegnati. Altri invece hanno scelto di combattere il declino risolvendo le cause del degrado della vista con metodi non invasivi. E tu puoi essere fra quelli che lottano.

In questa preziosa guida, chiara e completa, troverai straordinari consigli ed esercizi per migliorare i problemi quotidiani di visione in cui incorrono le persone dai 40 anni in su.

Molte sono le patologie che vengono affrontate

  • cataratta
  • miopia
  • astigmatismo
  • presbiopia
  • ipermetropia
  • secchezza oculare
  • occhi acquosi
  • altre patologie visive (retiniti, maculopatia, distacco di vitreo e retinico, ecc.)

Sono descritti i rimedi naturali da utilizzare per migliorare la propria situazione, tra i quali: la ginnastica dell’occhio, l’uso dei colori, le tabelle di lettura particolari, gli occhiali stenopeici, ecc. Vengono, inoltre, fornite informazioni sullo stile di vita, sulle abitudini salutari da adottare, sull’alimentazione e su come proteggersi dal sole.

Viene illustrato il metodo Bates, la ginnastica oculare per il recupero della vista, e le sue pratiche (palming, sunning, ginnastica, massaggi ecc.), attraverso esercizi specifici con l'ausilio di strumenti di supporto domestici e facili da usare.

Breve estratto dal libro

La fascia di età che prenderò in esame in questo manuale, è appunto quella che coincide con la terza, quarta e quinta età adulta della tabella suddetta, quella dai sessanta-sessantacinque anni in su.

Se i primi due gruppi sono caratterizzati dallo stimolo alla crescita e dallo sviluppo in tutti i sensi, e le prime due fasi del terzo gruppo da un buon equilibrio omeostatico, secondo alcune teorie nella terza età l'organismo umano tende e privilegiare i processi di demolizione rispetto a quelli di costruzione dei tessuti organici. Sulle ragioni per le quali s'invecchia c'è ancora dibattito e si contano molteplici teorie, tutte più o meno accreditate, riguardo i processi d'invecchiamento del corpo umano.

Cerchiamo di capire cosa si intende con il termine "Invecchiamento"Considerate che il vostro organismo è dotato di diversi meccanismi stupefacenti che, nel loro insieme, regolano la sua esistenza. Ciò che vi mantiene in vita è la capacità innata di ogni organismo vivente pluricellulare di "riparare" i danni subiti.

Una sorta di sistema di manutenzione perennemente attivo corregge gli errori che commettete e gli insulti (fisici) che subite durante la vostra vita, allo scopo di consentirvi l'esistenza.

Se vi fate un taglio a una mano, e la ferita non è troppo profonda, nel giro di qualche giorno e senza fare niente di specifico, il taglio si sarà rimarginato completamente. Vi siete invece procurati un taglio molto profondo in qualche parte del corpo? In linea di massima è sufficiente qualche punto di sutura per unire le estremità recise e un po' di riposo per ripristinare il tutto.

Avete intossicato il vostro fegato con una dieta scorretta e sbilanciata? Anche in questo caso, se il danno non è eccessivo, e saprete correggere il vostro regime alimentare e il vostro stile di vita, nel giro di qualche tempo il vostro fegato avrà presumibilmente ripreso a funzionare normalmente. Certo, ci sono dei limiti, dei paletti veri e propri, nel programma di ristrutturazione, oltre i quali non è possibile andare.

Se recidete totalmente un dito, difficilmente con un po' di riposo le cose torneranno come prima. Se il livello d'intossicazione di un organo è troppo elevato, non esistono programmi di rigenerazione che lo possano far tornare a funzionare autonomamente. Inoltre, e qui torniamo al topic di questo capitolo, il naturale programma di riparazione del vostro corpo col trascorrere degli anni tende ad andare in crisi, a rallentare la sua azione, a non farcela più a correggere i danni che si trova ad affrontare. Bene, questo fenomeno è meglio conosciuto col nome di "invecchiamento".

Le pratiche base del metodo sono semplici e disponibili per tutti, si possono apprendere per se stessi e anche per dare una mano a persone anziane vicine a voi.

 

...

I commenti sono chiusi.