Nicolas Tesla, il padre della Free Energy e dell’Energia Cosmica

Oggi parleremo di un personaggio storico molto interessante: Nicolas Tesla (Nikola Tesla) un fisico, ingegnere ed inventore serbo, famoso per essere il pioniere della Free Energy, e grande scienziato che ha dato innumerevoli contributi all’elettromagnetismo,e numerose scoperte senza le quali il mondo sarebbe rimasto indietro con la tecnologia.

Con il passare del tempo lo scienziato venne definito scienziato pazzo a causa delle sue polemiche, estimatore delle pseudoscienze, occultismo e UFO oltre che la corrente New Age.

I familiari dello scienziato erano Milutin Tesla, il padre nato nel 1819, ministro del culto ortodosso, la madre Georgina-Djuka Mandic, nata nel 1822 che aveva del talento nell’inventare oggetti d’uso casalingo, un fratello e tre sorelle.

Dopo aver lavorato in Ungheria e Francia, fu la volta degli Stati Uniti dove fondò la Tesla Electric Light & Manufacturing, ed a 36 anni depositò i primi brevetti riguardanti il sistema energetico polifase, lavorò come vice presidente dell’American Institute of Electrical Engineers (ora parte dell’IEEE) dal 1892 al 1894 ed investigò sulle correnti alternate ad alta frequenza.

Tesla lavorò al progetto di un’arma ad energia diretta tra i primi anni del Novecento fino alla sua morte, fece ipotesi di come le forze elettriche e magnetiche potessero distorcere, o modificare il tempo e lo spazio, fu capo di una serie di progetti quasi di fantascienza, come gli aerei antigravità, il teletrasporto, e il viaggio nel tempo. Tesla ipotizzò la macchina per fotografare il pensiero, e l’invenzione di una speciale radio chiamata “Teslascopio”, progettata per comunicare con forme di vita extraterrestre.

Fu lui ha inventare la Free Energy e L’energia cosmica. La Free è un energia gratuita per tutti, è illimitata, non inquina, non fa rumore ne crea rifiuti, l’unico costo è quello del generatore. Questa energia è l’unica speranza per la vita sulla terra.

Sono molti gli scienziati che credono nella Free Energy, ma allora perché non viene utilizzata? Semplice la sua funzione provocherebbe una rivoluzione, poiché l’essere umano non è abituato a tale energia e ci sarebbero ripercussioni al livello sociale, economico e politico.

Purtroppo a causa delle persone che fanno soldi con le sostanze inquinanti, la Free Energy non riesce a trovare finanziatori.

Alcuni ricercatori indipendenti devono lottare contro le istituzioni economico/politiche e la scienza tradizionale che non ritiene possibile questa forma di energia pulita, perché apparentemente va contro le leggi della termodinamica e della conservazione dell’energia, nonostante in fisica quantistica sia stato dimostrata l’esistenza del vuoto quantistico.

Fonte: http://nicolas-tesla.esoterya.com/nicolas-tesla-il-padre-della-free-energy-e-dellenergia-cosmica/10859/

PANDEMIE NON AUTORIZZATE —
I retroscena di un evento epocale che ha trasformato radicalmente lo scenario internazionale e la vita di tutti noi
di Marco Pizzuti

Pandemie Non Autorizzate —

I retroscena di un evento epocale che ha trasformato radicalmente lo scenario internazionale e la vita di tutti noi

di Marco Pizzuti

Il 18 ottobre 2019, la Bill and Melinda Gates Foundation mostra una simulazione sulla diffusione di una pandemia da coronavirus durante l’Event 201 di New York per promuovere la fusione della sanità pubblica con l’industria privata, implementare la ricerca sui vaccini e orientare le istituzioni verso le vaccinazioni di massa. Poche settimane dopo, la pandemia da coronavirus inizia a diffondersi per davvero.

Alcuni fatti però hanno fatto nascere dubbi e sospetti difficili da liquidare come semplici coincidenze.

D’altro canto, nel 2015 lo stesso Bill Gates aveva predetto che il mondo avrebbe dovuto affrontare una nuova pandemia da cui si sarebbe salvato solo grazie ai vaccini. Esistono inoltre le prove per dimostrare come Bill Gates abbia monopolizzato la sanità pubblica, comprandosi letteralmente l’OMS e finanziando solo i progetti che seguono le sue indicazioni, per portare maggiori profitti alle compagnie farmaceutiche e assicurare alla Fondazione Gates la leadership assoluta.

A distanza di un anno dall’inizio della pandemia, gli innumerevoli indizi e le incredibili coincidenze qui raccolte consentono una ricostruzione degli eventi completamente diversa da quella diffusa dai media.

Marco Pizzuti non si limita a indagare sui dubbi sollevati dalla versione ufficiale dell’epidemia, ma osa fare una previsione sul suo scopo finale.

Un’ipotesi politicamente molto scorretta in cui le pandemie diventano un’arma in mano all’élite finanziaria e farmaceutica per accumulare enormi profitti, imporre una dittatura sanitaria globale e costringere gli Stati a cedere ogni forma di sovranità con il falso pretesto della salute pubblica.

...

I commenti sono chiusi.