NASA: Progetto di motore a curvatura

Secondo la teoria del fisico Alcubierre, si potrebbe creare una bolla di curvatura mediante l’applicazione di energia negativa, o energia creata nel vuoto. Questo processo si basa sull’effetto Casimir, che afferma che una depressione non è in realtà un vuoto, invece, il vuoto è in realtà pieno di onde elettromagnetiche fluttuanti. Distorcere queste onde crea energia negativa, che potrebbe distorcere lo spazio-tempo, creando una bolla di curvatura. Per vedere se si è verificata una distorsione spazio-temporale si è ipotizzato un esperimento di laboratorio, i ricercatori dovrebbero utilizzare due laser altamente precisi: uno attraverso il vuoto e uno nello spazio regolare. I ricercatori dovrebbero poi confrontare i due fasci, se la lunghezza d’onda di quello che va attraverso il vuoto si è allungata, cioè si è spostata verso il rosso, sapranno che è passato attraverso una bolla di curvatura. Un team è stato al lavoro per un paio di mesi, ma devono ancora ottenere una lettura soddisfacente. Il problema è che il campo di energia negativa è così piccolo,che anche il più piccolo movimento sismico della terra potrebbe falsare i risultati. L’esperimento viene attualmente tentato presso un edificio del campus Johnson Space Center che è stato originariamente costruito per il programma spaziale Apollo. “Il laboratorio è sismicamente isolato”, ha detto White a TechNewsDaily.

White sta lavorando per ricalibrare il laser per la nuova posizione. Non ha voluto speculare su quando la sua squadra poteva aspettarsi dai dati conclusivi, né tra quanto tempo potrebbero essere pronti motori in grado di sfruttare questo fenomeno, ma rimane convinto che è solo una questione di tempo. “Il discorso di fondo è che la natura può farlo”, ha detto White. “Quindi la domanda saliente è, possiamo?'”

Fonte: http://mindalert2013.blogspot.com/2014/03/nasa-progetto-di-motore-curvatura-nasa.html

ASCOLTA LA TUA PANCIA —
Perché tutte le malattie nascono nel "colon (intestino, prego!) irritabile" - Imparare a mangiare come prevenzione e terapia
di Gabriele Prinzi, Livia Emma

Ascolta la tua Pancia —

Perché tutte le malattie nascono nel "colon (intestino, prego!) irritabile" - Imparare a mangiare come prevenzione e terapia

di Gabriele Prinzi, Livia Emma

In base alle più recenti scoperte, le malattie non sono altro che l’interruzione della comunicazione tra due importanti strutture tubolari: il tubo digerente e il tubo neuronale; il primo e secondo cervello. Due organi che dalla loro nascita non smettono mai di parlarsi.

E in questo continuo dialogo per la salute un fondamentale ruolo di intermediazione viene svolto da un terzo sistema, un organo di recentissima scoperta, costituito dalla totalità dei microrganismi che ci ospitano: il microbiota.

Gli autori ti svelano, un capitolo dietro l’altro, le connessioni segrete tra questi tre sistemi, tutti fondamentali per un equilibrio salutare. E ne traducono il linguaggio per te.

Sapere cosa captare e sapersi ascoltare ti fa capire le preziose informazioni che questi tre sistemi si scambiano e ti permette di metterle in pratica.

Il libro affronta l’impatto della nutrizione su una serie di patologie intestinali (reflusso, gastrite, tumore gastrico, intestino irritabile, celiachia e sensibilità al glutine non celiaca ecc.), alla luce della ricerca scientifica di ieri e di oggi. Con il monito a non abusare dei farmaci, puntando invece molto di più sul cibo come prevenzione e terapia.

Un viaggio all’interno di te, completato da semplici e pratici suggerimenti, attraverso la dieta e l’integrazione alimentare. Compreso l’uso dei cibi fermentati e della vitamina D, per rendere il tuo intestino davvero raggiante e restituirti la capacità della manutenzione ordinaria della salute intestinale. Perché la tua salute vale!

Prefazione di Alessio Fasano, Harvard Medical School Massachusetts General Hospital

Dicono del libro

Considero Ascolta la tua pancia uno strumento prezioso e insostituibile per chi vuole avere un’idea più chiara sulla salute; una lettura che mi sento di raccomandare a tutti coloro che si trovino a incrociare, per motivi personali, familiari o professionali, il tema della nutrizione come intervento terapeutico e preventivo per moltissime malattie che affliggono l’essere umano.
ALESSIO FASANO, Harvard Medical School e Massachusetts General Hospital

...

I commenti sono chiusi.