Marte: Curiosity fotografa un oggetto che vola nei cieli di Marte?

Alcuni dettagli nelle immagini inviate dal laboratorio sul pianeta Marte fanno pensare a presenze estranee alla missione spaziale

Non è la prima volta che si vedono oggetti “fluttuare” su Marte. Mentre Curiosity osserva Marte, su Marte chi osserva Curiosity? È la domanda che si stanno facendo in molti, sul web, dopo la diffusione e l’analisi di immagini riprese proprio dal robottino della Nasa sul Pianeta Rosso, nelle quali compaiono dettagli insoliti… qualcuno ha fatto notare la presenza di strani oggetti che si stagliano nel cielo giallastro dell’atmosfera rarefatta di Marte.

Un video caricato su YouTube da ArtAlienTV mostra le presunte prove che sono state fotografate il 20 gennaio 2018 sulla superficie del pianeta rosso.

Marte Curiosity fotografa un oggetto che vola nei cieli di Marte

In molti sono convinti  che  il misterioso oggetto catturato dal rover Curiosity della NASA non può essere sporco sulla lente del rover, poiché le immagini successive scattate da Curiosity non mostrano più l’oggetto.

Marte Curiosity fotografa un oggetto che vola nei cieli di Marte

Altri ricercatori invece  sostengono  che l’immagine non provenga da  Marte, ma che l’immagine sia stata scattata sulla Terra, suggerendo che la NASA non è mai arrivata su Marte. Il video, le immagini e le teorie che circondano le bizzarre affermazioni hanno creato un acceso dibattito sul web, che ha portato a commenti e opinioni diversi accusando la Nasa di tenere un massiccio velo su delle mezze verità sulla presenza di forme di vita su Marte.

Altri utenti hanno suggerito che l’oggetto enigmatico potrebbe essere stata una meteora catturata nella sottile atmosfera marziana: “Potrebbe essere stato un piccolo meteorite a colpire lo strato superiore dell’atmosfera. Ciò significherebbe che si illuminano brevemente e lasciano una scarica elettrostatica nell’atmosfera, come questa, ma solo per un periodo molto breve.

In assenza di un commento ufficiale della Nasa, i vari ricercatori si sono rivolti ai loro esperti per cercare di svelare il mistero.

Redazione Universo7p.it

Fonte: https://www.universo7p.it/marte-curiosity-fotografa-un-oggetto-che-vola-nei-cieli-di-marte/ufo-news/

CALENDARIO DELLE SEMINE DI MARIA THUN® 2022 — CALENDARIO
In omaggio il calendario da parete!
di Maria Thun

Calendario delle Semine di Maria Thun® 2022 — Calendario

In omaggio il calendario da parete!

di Maria Thun

Il Calendario delle Semine 2022 riporta i giorni migliori per la semina, il trapianto,  la lavorazione e la raccolta.

Un compendio indispensabile per chi vive a stretto contatto con la terra e i suoi frutti.

I consigli contenuti nel presente Calendario rappresentano l'applicazione pratica di una parte delle indicazioni date dall'agricoltura biodinamica, avviata nel 1924 da Rudolf Steiner. Tra le altre cose essa postula, e controlla sperimentalmente, l'influenza di forze cosmiche rilevabili soprattutto nel comportamento delle piante, e il Calendario considera principalmente questo aspetto della biodinamica.

Concepito da Maria Thun per gli agricoltori e orticoltori biodinamici, per i quali costituisce un indispensabile strumento di lavoro, il Calendario è utilizzato con profitto anche dal floricultore professionale e casalingo. Le operazioni di taglio, rinvaso, concimazione, ecc. danno migliori risultati se effettuate nei giorni indicati dal Calendario come favorevoli.

In Omaggio il Calendario da Parete!!!

L'agricoltura biodinamica, promossa da Rudolf Steiner nel 1924, è una moderna presa di coscienza sull'agricoltura.

Essa propone di:

  • creare un sistema bilanciato il cui scopo principale è la vivificazione dei terreni con rotazioni e colture intercalari, con sovesci, con mezzi di difesa non pericolosi per gli esseri viventi, con una maggiore valorizzazione del bestiame, con il rispetto della fauna e quindi con il ripristino di un equilibrio naturale;
  • valorizzare l'uso del letame, curare l'allestimento dei cumuli e del composto, usare i trattamenti con i preparati biodinamici (che sono elaborazioni di sostanze vegetali e animali esposte a particolari influssi cosmici);
  • lavorare il terreno con arature superficiali, affinare le tecniche di diserbo meccanico, favorire l'impiego delle leguminose attraverso le quali i batteri nel terreno possono rendere disponibili molti chilogrammi di azoto per ettaro, mantenere e sviluppare l'humus nel terreno, patrimonio incalcolabile per le attuali e future generazioni.

Una preziosa raccolta di informazioni per seminare, trapiantare e lavorare la terra, sulla base delle ricerche sulle costellazioni.

Calendario da Gennaio a Dicembre 2022

...

I commenti sono chiusi.