MARIO MONTI: NO AI RISTORI ALLE PICCOLE IMPRESE

Il senatore a vita Mario Monti è intervenuto sul tema degli aiuti agli imprenditori in crisi, coloro che a causa delle chiusure forzate non stanno più incassando e rischiano di non riaprire più: basta con la politica dei ristori, ha detto, queste imprese andrebbero chiuse o ristrutturate con l’aiuto dello Stato.

Nel corso di una intervista, l’ex Presidente del Consiglio ha dichiarato testualmente: “Diviene perciò importante porsi con urgenza il problema di quanto abbia senso continuare a ristorare con debito, cioè a spese degli italiani di domani, le perdite subite a causa del lockdown, quando per molte attività sarebbe meglio che lo Stato favorisse la ristrutturazione o la chiusura, con il necessario accompagnamento sociale, per destinare le risorse ad attività che si svilupperanno, invece che a quelle che purtroppo non avranno un domani”.

Dichiarazioni che tra l’altro arrivano in un momento politico molto delicato, nel pieno di una crisi di Governo mentre in Parlamento si fa la conta per capire se esiste ancora una maggioranza.

Giorgia Meloni: Monti vuole far fallire la piccola impresa italiana

Naturalmente le reazioni e le polemiche non si sono fatte attendere: “Il Senatore a vita Mario Monti sostiene che una delle condizioni per votare la fiducia al Governo sia quella di togliere i ristori ad artigiani, commercianti, ristoratori e tutte quelle attività a cui è stato impedito di lavorare”, ha detto Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, che ha aggiunto: “La soluzione che propone Monti è semplice: far fallire le partite Iva e la piccola impresa italiana per dare il via ad un mercato fatto di dipendenti sottopagati dalle multinazionali e grandi agglomerati finanziari”.

I ristori, tra l’altro arrivati in ritardo, non sono sufficienti a colmare il pesante crollo degli incassi per imprenditori e partite iva. Chi ha resistito lo ha fatto con fatica, ma con grande dignità, perché magari continua a portare avanti un’azienda di famiglia da generazioni, perché la sua attività rappresenta il frutto di un sogno che si è realizzato, perché quel ristorante, quel piccolo negozio, quella palestra consentono di vivere a un’intera famiglia: ognuno ha la sua storia e combatte una battaglia, anche per questo quando si parla di queste categorie bisogna avere molta sensibilità e un immenso rispetto.

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo! Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Fonte: https://www.byoblu.com/2021/01/18/mario-monti-no-ai-ristori-alle-piccole-imprese/

IL TEST KINESIOLOGICO QUANTISTICO TKQ
di Francesco Oliviero, Corrado Barba

Il Test Kinesiologico Quantistico TKQ

di Francesco Oliviero, Corrado Barba

Il Test Kinesiologico Quantistico è una tecnica di indagine interiore che origina da teorie molto antiche e si rivela prettamente pratica.

Esso va a scandagliare le memorie del nostro passato, recente e remoto, quindi si espande in un campo di Coscienza con molte sfaccettature, che vanno dal rivivere il ricordo fino allo scoprire qualcosa di totalmente nuovo ed inaspettato.

Quando siamo nel campo della memoria, siamo già nel “mare magnum” dell’inconscio, con tutto quel suo fascino e quel senso di nascosto che genera curiosità e meraviglia.

In considerazione di tali evidenze, sarebbe utile, prima di intraprendere un viaggio di questo tipo, informarsi attraverso la lettura di questo libro sulle enormi potenzialità del TQK, per poterlo effettuare in piena consapevolezza e coerenza e, solo successivamente, partecipare ad uno dei corsi che vengono organizzati in tutta Italia.

L’esperienza del TKQ smuoverà emozioni che sono la nostra prima forma di interazione con l’ambiente esterno e con la nostra capacità introspettiva.

Essere consapevoli di cosa ci sta accadendo è l’unico modo per non farci assalire dalle paure collegate con la vita e per continuare il nostro percorso verso le profondità della nostra anima.

In copertina il simbolo ZAKTI, una struttura geometrica multidimensionale tra le più complesse mai realizzate e genera onde torsionali collegate con la geometria aurea. Porta armonia in emozioni e pensieri, stimola un aumento delle capacità extrasensoriali ed attua un’immediata centratura del sistema energetico della persona.

Estratto dal libro

Questo particolare momento storico che stiamo vivendo, nel quale il tempo è diventato accelerato, ci spinge sempre di più alla comprensione di noi stessi ed alla pulizia energetica del nostro personale vissuto, al fine di evolvere e di dare un contributo essenziale al senso della nostra incarnazione presente come Anime.

A tale proposito, il TQK si pone come uno dei migliori strumenti utili al cambiamento ed alla trasformazione delle nostre vite, con la consapevolezza che le memorie che ci bloccano si manifestano più concretamente nelle nostre vite per aiutarci a liberarcene definitivamente.

Nel momento in cui liberiamo noi stessi da quelle memorie pesanti, quasi magicamente liberiamo anche le altre persone coinvolte, permettendo a tutti di riprendere le basi essenziali della propria vita, in un valzer di gioia e di felicità.

...

I commenti sono chiusi.