Le parole shock di Mario Monti ci mostrano il Great Reset in atto: vuole il fallimento dell’Italia?

Grande Reset, o in inglese The Great Reset, è sicuramente la locuzione più importante per comprendere l’essenza dell’emergenza legata al covid-19. Ebbene, il Grande Reset è di fatto la modificazione in atto della società, il grande azzeramento è quello con cui stanno distruggendo i ceti medi e le classi lavoratrici.

È una modificazione totale anche nell’economia, che diventa l’economia dei colossi e-commerce, dei signori neo-oligarchi del Big Pharma e dei cinici ammiragli della finanza borderless.

Infine è una modificazione totale della politica, se si considera che il fondamento della nuova società senza contatti è quello del distanziamento sociale, che fa sistema con tecnologia digitale, divieti di spostamento, lockdown, autoritarismo repressivo nascosto dietro la prevenzione medica.

A darci notizia che è in atto un Grande Reset è l’euroinomane Mario Monti, colui il quale nel 2011 capitanò una squadra di Governo imposta da Bruxelles. Così ha scritto sul Corriere della Sera Mario Monti: “Diviene perciò importante porsi con urgenza il problema di quanto abbia senso ristorare con debito, cioè a spese degli italiani di domani, le perdite subite a causa del lockdown. Quando per molte attività lo Stato sarebbe meglio che favorisse la ristrutturazione o la chiusura”.

Dalla citazione di Mario Monti affiora che il lockdown è un’arma in mano delle classi dominanti. In secondo luogo Mario Monti dice che è inutile, anzi dannoso, favorire e aiutare le imprese costrette a perdere tutto a colpi di lockdown. Quindi è meglio favorirne la chiusura. È chiaro quello che accadrà.

Radio Attività, lampi del pensiero con Diego Fusaro

Fonte: https://www.radioradio.it/2021/01/parole-shock-mario-monti-great-rese-fallimento-italia-fusaro/

ABBONDANZA MIRACOLOSA
1000 mq, due contadini e abbastanza cibo per sfamare il mondo
di Charles Hervé-Gruyer, Perrine Hervé-Gruyer

Abbondanza Miracolosa

1000 mq, due contadini e abbastanza cibo per sfamare il mondo

di Charles Hervé-Gruyer, Perrine Hervé-Gruyer

Una storia che scalda il cuore, infonde ispirazione in chi è alla ricerca di un cambiamento e dà speranza a coloro che vedono un futuro sempre più grigio all'orizzonte.

Ma chi sono Charles e Perrine? E cosa hanno fatto di così tanto speciale?

Nel 2006 hanno fondato la fattoria biologica La Ferme du Bec Hellouin, in Normandia, e hanno deciso di diventare agricoltori, vivendo di quello che avrebbero prodotto e venduto. Fin qui nulla di eccezionale, se non fosse che nessuno dei due aveva una formazione in agricoltura: Charles, infatti, era stato per anni un marinaio e ricercatore, mentre Perrine era un avvocato.

Dopo diverse difficoltà iniziali, il loro progetto è decollato grazie alla permacultura. Creano bancali rialzati in cui coltivare gli ortaggi, un orto sinergico a forma di Mandala, dei terrazzamenti, una forest garden e molto altro!

I risultati che ottengono sono eccezionali!

Oggi la loro fattoria, aperta anche al pubblico con diverse centinaia di visitatori all'anno, conta più di 500 varietà di alberi da frutta, un centinaio di arbusti da bacche, numerose varietà di verdure ed erbe, nonché un'invidiabile diversità di animali, insetti e uccelli!

Il successo di Charles e Perrine ci fa capire che è possibile costruire, vivere e lavorare in un posto meraviglioso superando tutte le problematiche del mondo odierno: l'alterazione degli equilibri ambientali, l'esclusione sociale, lo sfruttamento senza limiti delle risorse naturali, la ricerca spietata e disumanizzante del profitto e l'aumento delle disuguaglianze.

Spesso acquistati insieme

...

I commenti sono chiusi.