Tide Pod Challenge: la nuova pericolosa sfida social tra i teenager americani

Masticare una capsula di detersivo, filmare la reazione  con il cellulare e postare il video sui social.

Ecco la nuova sfida chiamata “Tide Pod Challenge” che si è diffusa tra gli adolescenti americani.

C’è chi la mangia e chi la tiene in bocca fino a quando non trabocca le labbra di sapone.

Gli effetti

Ingoiare il prodotto induce vomito, difficoltà respiratorie e svenimenti.

Nei casi più gravi può essere letale.

I numeri sono preoccupanti

Secondo quanto riporta l’American Association of Poison Control Centers, dall’inizio dell’anno sono già 37 i casi di intossicazione tra i teenager, metà dei quali intenzionali.

Durante il 2017 invece, tra le 220 segnalazioni di intossicazione in ospedale in questa fascia d’età, il 25% è stato associato al famoso e altrettanto pericoloso gioco sul web.

Le considerazioni

La Consumer Product Safety Commission ha lanciato un appello ricordando che l’ingestione del detersivo contenuto può essere fatale: “Quello che è cominciato come un gioco ora si è spinto troppo oltre” dichiara la dirigente Ann Marie BUrkle.

Fonte: https://saluteuropa.org/prenditi-cura-di-te/tide-pod-challenge-la-nuova-pericolosa-sfida-social-teenager-americani/

PROTEGGERSI DALLE INFEZIONI VIRALI —
Aumentare le difese immunitarie per prevenire e curare le infezioni virali
di Roberto Gava

Proteggersi dalle Infezioni Virali —

Aumentare le difese immunitarie per prevenire e curare le infezioni virali

di Roberto Gava

Queste pagine sono un tassello fondamentale per proteggerti e difenderti dai virus attuali e futuri. Non puoi più attendere che siano gli altri a dirti come difenderti dalle malattie e il CoVID-19 dovrebbe avertelo insegnato molto bene. Ognuno di noi deve impegnarsi per iniziare un proprio “cammino di salute e di revisione di vita”.

Oggi disponiamo di conoscenze scientifiche meravigliose che ampliano sempre più le nostre possibilità preventive e curative, ma tocchiamo con mano che questo non è sempre sufficiente per evitare malattie anche gravi.

Nella battaglia contro i virus si parla spesso di malati e di morti, di protezioni individuali e sociali, di terapie farmacologiche e di vaccini, ma nessuno alza la voce per avvisarci che la prima terapia è tenere ben attivo il nostro sistema immunitario perché, se è normofunzionante, sa difendere molto bene il nostro organismo.

Siamo tutti immunologicamente a rischio, ma specialmente gli anziani, quelli che prendono quotidianamente farmaci e coloro che sono affetti da patologie croniche. Per questi, una prevenzione con adeguati stili di vita e alcuni specifici integratori nutrizionali non sarebbero solo utili, ma obbligatori!

Aver trascurato la prevenzione e non averla raccomandata con la stessa frequenza o anche con una frequenza giornaliera superiore a quella usata per dirci quanti sono i morti del giorno, a mio avviso è stato e continua ad essere un errore gravissimo che ha verosimilmente inciso sulla mortalità dei soggetti ad alto rischio.

Questo libro è il frutto di 40 anni di studio della letteratura scientifica e di esperienza clinica nel campo della prevenzione delle patologie infettive.

Leggilo, ma ricorda che servirà ben poco se non vivrai nella tua quotidianità i suoi insegnamenti che puoi riassumere in: un migliore stile di vita, alcuni integratori e una maggiore consapevolezza.

...

I commenti sono chiusi.