Lasciamoli vivere: la campagna di Survival

Nel mondo esistono più di cento popoli incontattati. Sono nostri contemporanei e una parte essenziale della diversità umana, ma se le loro terre non saranno protette, per loro sarà la catastrofe. «Stiamo facendo tutto il possibile per rendere le loro terre sicure, e per lasciarli vivere. Ma abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti»: è l’appello lanciato da Survival International attraverso un toccante video che punta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema dei diritti alla terra e alla vota dei popoli nativi.

«I popoli incontattati non sono arretrati o primitivi, né reliquie di un passato remoto – spiegano da Survuval – Sono nostri contemporanei e rappresentano una parte essenziale della diversità umana. Quando i loro diritti sono rispettati, continuano a prosperare. I popoli indigeni sono i migliori custodi del mondo naturale, e le prove dimostrano che i loro territori costituiscono la migliore barriera alla deforestazione. Nella foto accanto, la terra di una tribù incontattata appare come un’isola di foresta rigogliosa in un mare di deforestazione (la linea arancione demarca il confine del territorio). Lì vive l’ultimo della sua tribù: un solo uomo, l’ultimo sopravvissuto del suo popolo. Probabilmente, gli altri membri della tribù sono stati massacrati dagli allevatori che occupavano la loro terra. Il modo migliore per impedire la distruzione della foresta amazzonica è difendere i diritti territoriali delle tribù incontattate».

Fonte: http://www.ilcambiamento.it/articoli/lasciamoli-vivere-la-campagna-di-survival

LA NUTRIZIONE DAL 2020 IN POI
Facciamo il punto su cibo e salute
di Andrea Grieco

La Nutrizione dal 2020 in Poi

Facciamo il punto su cibo e salute

di Andrea Grieco

Attualmente il cibo è diventato la più importante causa di malattia.

Gli squilibri metabolici indotti da una alimentazione innaturale, scorretta e sovrabbondante sono la prima causa di malattia e morte nei Paesi occidentali.

Si crede di mangiare bene, perché questo lascia intendere l'informazione nutrizionale imperante, ma in realtà abbiamo un'alimentazione esageratamente carboidratica.

I cibi amidacei e i carboidrati semplici inondano di glucosio l'organismo, mettendo le basi della patogenesi delle malattie infiammatorie croniche, degenerative e tumorali.

Questo libro spiega il legame fra eccesso di glucosio e malattie, ed espone i principi che devono essere alla base di un regime alimentare che sia attivatore di salute.

Con rigore scientifico, basato sulle aggiornate conoscenze di Fisiologia, Biochimica, Genetica, e attingendo alla sua quarantennale esperienza clinica, il Dott. Andrea Grieco ci guida in un viaggio di scoperta: quale sia il rapporto più salutare col cibo.

Dall'Introduzione:

"Questo libro nasce da decenni di riflessioni, studi, ricerche ed esperienze cliniche con l'intento di fare il punto su ciò che sappiamo oggi della relazione tra cibo e salute. C'è al suo interno racchiusa una intera vita professionale di medico alla ricerca continua del benessere delle persone.

Non è un libro per chi cerca una dieta dimagrante, ma per chi vuole scoprire come si può stare o per tornarci, in salute. I consigli che darà hanno un "effetto collaterale": aiutano a diminuire il grasso viscerale e quindi il peso."

...

I commenti sono chiusi.