La UE segue il “Pifferaio Magico”: 20 Paesi dell’UE possono espellere i diplomatici russi

di Luciano Lago

Il governo tedesco non ha commentato la pubblicazione del “The Times”, che afferma che circa 20 paesi dell’Unione europea, tra cui la Repubblica federale di Germania, possono seguire l’esempio della Gran Bretagna ed espellere i diplomatici russi, presumibilmente in risposta all’episodio dell’ avvelenamento di Skripal .

Il cancelliere tedesco Angela Merkel aveva già parlato su questo argomento il giorno prima. Secondo lei, oltre alle già concordate consultazioni di Mosca con l’ambasciatore dell’UE Marcus Ederer, “è necessaria una reazione aggiuntiva”. “Non ho nulla da aggiungere a questo”, ha detto il rappresentante del governo tedesco.

Secondo il Times, Francia, Germania, Polonia, Irlanda, Paesi Bassi, Estonia, Lettonia, Lituania, Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca e un certo numero di altri paesi si stanno preparando ad espellere i diplomatici russi “a causa della presunta rete di spionaggio di Mosca”.

Nel frattempo, l’ambasciatore della Russia nella Repubblica federale di Germania, Sergei Nechaev, ha sottolineato l’alta importanza delle relazioni russo-tedesche e il fatto che il loro deterioramento non sia di beneficio per nessuno. “Speriamo fortemente che i nostri partner tedeschi non giochino secondo le regole di altre persone, e anche a occhi chiusi.” Questo non è nell’interesse di tutti noi “, ha detto il diplomatico russo.

Fonte: Vesti

Regno Unito, l’UE e gli Stati Uniti tutti uniti contro la Russia

La recente campagna di propaganda occidentale contro la Russia rappresenta il culmine dell’escalation di una serie di attacchi diffamatori nei confronti della Russia e della presidenza di Putin, con l’ultima accusa lanciata dal regime britannico del primo ministro Theresa May .

Theresa May ad un banchetto di lusso

Gli inglesi hanno affermato che agenti segreti russi hanno cospirato per avvelenare un ex agente doppio russo e sua figlia, a Salibury, in Inghilterra, minacciando la sovranità e la sicurezza del popolo britannico. Nessuna prova è mai stata presentata. L’episodio è accaduto ad una settimana dalle elezioni presidenziali in Russia, mentre nella stessa zona si svolgeva una esercitazione di un attacco con gas nervino che ha impegnato circa 300 militari britannici. Per una “strana” combinazione nella stessa zona, alla periferia di Salisbury sorge Porton Down, il laboratorio militare delle armi chimico-batteriologico-nucleari, il più importante del Regno Unito. Vedi: Toxic storm for Royal Marines in major chemical exercise

Dopo aver additato Putin come diretto responsabile dell’episodio, il Regno Unito ha espulso i diplomatici russi e chiede sanzioni più severe, per aumentare la tensione con il grande paese slavo. Il Regno Unito, i suoi sostenitori statunitensi ed europei si stanno muovendo verso un’interruzione nelle relazioni diplomatiche e per un accrescimento di mezzi militari alle frontiere della Russia.

Sorge spontanea la domanda: quale è il ruolo del Governo Britannico in questo gioco al rialzo delle tensioni contro la Russia e a chi conviene impedire delle normali relazioni di cooperazione fra la Russia e l’Europa?
Nei prossimi articoli cercheremo di dare una risposta a questi interrogativi.

Articolo di Luciano Lago

Fonte: https://www.controinformazione.info/la-ue-segue-il-pifferaio-magico-20-paesi-dellue-possono-espellere-i-diplomatici-russi/

BéSAME MUCHO
Come crescere i vostri figli con amore
di Carlos Gonzàlez

Bésame Mucho

Come crescere i vostri figli con amore

di Carlos Gonzàlez

Spesso i neogenitori sono pieni di dubbi e ansie e in caso di difficoltà chiedono consiglio agli amici, anziché fermarsi a riflettere su quello che gli sta comunicando il loro bambino.

E proprio per questo Carlos Gonzales ha ritenuto indispensabile intervenire in difesa dei bambini: i bambini non fanno i capricci, non sono da punire con la forza, ma vanno semplicemente accuditi con l'istinto materno (non quello codificato negli ultimi secoli ma quello atavico che ognuno di noi possiede da milioni di anni).

Qui troverete una risposta razionale a tante domande che assillano i genitori:
• Perchè il bambino non vuole dormire da solo?
• Perchè i bambini piangono?
• Perchè richiamano la nostra attenzione?
• Perchè sono gelosi?
• Quando diventano indipendenti?
• Perchè vogliono stare sempre in braccio?
• Cos'è l'insonnia infantile?

Presentazione - Bésame Mucho - Libro

Carlos Gonzàlez ha il grande merito di mettersi esplicitamente e dichiaratamente dalla parte del bambino, anzi di mettersi nei suoi panni nelle varie situazioni, per difenderlo da quei preconcetti e modelli precostituiti che troppo spesso ispirano i libri di puericultura costituendone il punto di partenza e l'ispirazione generale. Una sorta di tacito assunto a priori che influenza i lettori-genitori, i quali finiscono col credere più alle parole dell'esperto di turno che al loro sentire più intimo e istintivo.

C'è una bella differenza a partire dall'idea che il bambino sia sostanzialmente "buono" e l'idea che invece sia un furbetto manipolatore pronto ad imbrogliarci, ad approfittare della situazione, a fare i "comodi suoi" (molti educatori professionisti e genitori nemmeno sono consapevoli di questa duplice tendenza solitamente inespressa).

C'è una bella differenza a trattarlo con affetto e rispetto praticando l'ascolto nei suoi confronti o investirlo con i nostri schemi e le nostre categorie mentali, fino a renderlo falso e ammutolirlo.

Bésame mucho si basa sul concetto che i bambini sono essenzialmente buoni, che le loro necessità affettive sono importanti e che noi genitori dobbiamo dare loro affetto, rispetto e attenzione.

Continua a leggere : > Presentazione - Bésame Mucho - Libro

 

...

I commenti sono chiusi.