La meditazione ti spoglia

di Ginevra Pressenda

Uno degli effetti collaterali della meditazione, quando diviene una pratica quotidiana costante – due volte al giorno almeno – è che ti spogli del superfluo.

Non solo hai meno bisogno di comprare e circondarti di cose materiali, ma di colpo hai meno voglia di parole, sia di pronunciarle che di sentirle, non hai più necessità di fare lunghe conversazioni con gli amici, nemmeno al telefono. Non hai più la pulsione ad accendere radio, tv, internet.
Tutte quelle parole, quel surplus di immagini, opinioni, video, parole scritte nei post cominciano a non interessarti più di tanto, non ricerchi il contatto costante col telefono.

Ti viene voglia di comunicare solo l’essenziale, di colpo ti rendi conto che non hai nemmeno più interesse a condividere post sciocchi tra le amiche su Whatsapp, superfluo anche quello.

La pratica della meditazione ti ripulisce la mente e le emozioni dal brusio di fondo – che a molti dà dipendenza. Basti pensare a quanta gente non può fare a meno di avere la tv accesa anche se fa altro o riceve ospiti. Se glielo fai notare ti rispondono che tiene loro compagnia. Questo significa solo una cosa: hanno paura del silenzio.
Perché nel silenzio c’è la nostra essenza. Non tutti sono pronti per incontrarla.

Con la pratica meditativa costante, non importa per quante ore al giorno, le cose superflue ti scivolano addosso.

Articolo di Ginevra Pressenda

Fonte: http://ginevrapressenda.blogspot.com/2017/12/la-meditazione-ti-spoglia.html

SCIENZA E CONOSCENZA N. 77 - LUGLIO-SETTEMBRE 2021 - RIVISTA CARTACEA — RIVISTA
Nuove scienze, Medicina Integrata

Scienza e Conoscenza n. 77 - Luglio-Settembre 2021 - Rivista Cartacea — Rivista

Nuove scienze, Medicina Integrata

Siamo esseri di luce

Forse a qualche lettore questo titolo può sembrare bizzarro eppure dice una grande verità. Infatti tutti noi, esseri viventi, siamo esseri fatti prima di tutto di luce. Una luce da cui - solo dopo - nasce una forma: quella materiale, visibile all’occhio umano.

Abbiamo deciso di dedicare questo numero alla LUCE proprio per questo motivo, perché volevamo dimostrare, attraverso le ricerche e le scoperte di tanti studiosi internazionali, che tutti gli esseri viventi sono prima di tutto energia.

Siamo energia informata, che vibra in modo coerente con tutto il resto dell’Universo di cui facciamo parte, un Universo fatto di cose infinitamente grandi e cose infinitamente piccole come le nostre cellule che emettono luce e fotoni, si sincronizzano e dialogano all’interno di campi d’informazione, detti campi morfogenetici.

A causa di questa natura “elettrica” i nostri corpi possono entrare in risonanza con tutti gli altri esseri viventi così come con il magnetismo terrestre o con l’elettromagnetismo artificiale che può provocare danni alla nostra salute.

La buona notizia è che i nuovi studi sulla bioenergetica ci dicono che, grazie alle onde elettromagnetiche, è possibile anche fare diagnosi precoce e curarci, persino dal cancro.

L’energia emessa dal nostro corpo (biofotoni) è facilmente dimostrabile e vi sorprenderà scoprire quanti scienziati, medici e ricercatori l’hanno già misurata, ponendo le basi di una nuova medicina e cercando di far cadere alcuni obsoleti paradigmi della scienza ortodossa.

Anche questo numero di Scienza e Conoscenza vi apre la strada verso un mare di nuove possibilità che stanno aspettando di essere esplorate, buona lettura!

...

I commenti sono chiusi.