La biblioteca aperta in un ex presidio della camorra a Scampia – Cultora, Cultora

di Cultora, Cultora (Redazione Milano)

A Scampia, il quartiere nord di Napoli noto per la massiccia presenza della criminalità organizzata, da anni si cercano forme di riscatto sociale per aiutare le persone ad uscire dalla morsa del degrado. Uno degli esempi più virtuosi riguarda l’ex scuola IPIA “di Miano”, chiusa nel 2012 per carenza di iscrizioni e diventata presto quartier generale della camorra che l’ha utilizzata prima come deposito di armi e poi come luogo di spaccio. Da qualche anno, dopo lunghe attese per le autorizzazioni necessarie, quel luogo emblema della criminalità organizzata è stato preso in gestione dalla associazione (R)esistenza presieduta da Ciro Corona. È iniziata così una bonifica alla quale hanno preso parte duemilacinquecento volontari provenienti da ogni parte d’Italia, i quali hanno lavorato a fianco di detenuti inseriti in percorsi lavorativi individualizzati. Nonostante minacce ed intimidazioni, l’associazione è riuscita a far sì che il plesso, chiamato oggi Officina delle Culture, sia un vero luogo di rinascita in cui fioriscono laboratori, attività sportive, una sala prove e un doposcuola.

Il 22 dicembre scorso c’è stato il culmine di questo processo di riqualificazione con l’inaugurazione della biblioteca “Gelsomina Verde”, il cui nome è in memoria della giovane torturata e uccisa il 21 novembre 2004 durante la “Prima Faida di Scampia”.

Il progetto è stato fortemente voluto e sostenuto dalla rete istituzionale, essendo stato ideato da Anart (Associazione Nazionale Autori Radiotelevisivi) e finanziato da SIAE, con il sostegno dell’Associazione Italiana Biblioteche, dell’Associazione Amici di Città della Scienza, dell’Associazione Italiana Editori e con il patrocinio dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli.

L’inaugurazione della biblioteca, alla presenza del Sindaco Luigi de Magistris, è stata un momento di festa aperto a tutto il quartiere: insegnanti, famiglie, ragazzi e tutti coloro che hanno collaborato al progetto. Tra di loro c’erano ovviamente i detenuti in affido all’associazione (R)esistenza, che hanno materialmente costruito la biblioteca insieme con gli artigiani dei laboratori, i giovani rifugiati ospiti della struttura e le volontarie che ogni giorno si occupano nel centro stesso di quarantacinque bambini per l’attività di doposcuola.

In occasione dell’inaugurazione, oltre ad illustrare le modalità di accesso al prestito dei libri e tutte le altre funzionalità della nuova struttura, è stato regalato un libro ad ogni partecipante come strumento simbolo della resistenza contro la criminalità.
Infatti le prime collezioni della biblioteca saranno libri per bambini e ragazzi consigliati da LiBeR, la biblioteca della legalità sui temi dell’antimafia e dell’impegno civile. Ma ci sarà anche una vasta collezione di narrativa, in particolare di autori napoletani e del Mezzogiorno.
Inoltre la promessa è di organizzare con continuità incontri con autori, laboratori, proiezioni e concerti. E per dare ulteriore supporto a questa coraggiosa realtà, la biblioteca sarà inserita nel circuito delle biblioteche pubbliche, grazie al supporto dell’Assessore alla Cultura e al direttore della Biblioteca Nazionale di Napoli Francesco Mercurio.

Scarica gratis l’ebook

Scarica gratis l'ebook

Articolo di Cultora, Cultora (Redazione Milano)

Fonte: http://www.cultora.it/la-biblioteca-aperta-un-ex-presidio-della-camorra-scampia/

CHAKRA - RUOTE DI VITA
Per vivere con serenità l'amore, il sesso, i rapporti con gli altri e ritrovare il benessere di corpo e mente
di Anodea Judith

Chakra - Ruote di Vita

Per vivere con serenità l'amore, il sesso, i rapporti con gli altri e ritrovare il benessere di corpo e mente

di Anodea Judith

Guida per imparare le pratiche utili a risvegliare l’energia vitale e per far sì che essa possa arrivare a influenzare beneficamente la salute fisica e mentale.

I chakra costituiscono uno strumento potente per la crescita personale e planetaria.

Il nostro corpo è un veicolo di coscienza e i chakra sono le ruote della vita che permettono a questo veicolo di muoversi – attraverso sfide, sofferenze e trasformazioni. Quest’opera, la più importante mai scritta sui chakra, rappresenta la mappa per poter realizzare il viaggio verso la coscienza. Potete considerarla come un manuale d’istruzioni del sistema dei chakra.

Questa cartina, come qualsiasi altra mappa, non vi dirà dove andare, ma vi aiuterà ad affrontare il viaggio che volete intraprendere attraverso movimenti fisici, esercizi di yoga, meditazioni poetiche e visualizzazioni.

Gli esercizi fisici, le meditazioni poetiche e le visualizzazioni ti aiuteranno a:

  • stabilire e concentrare l'energia
  • aprire, chiudere ed equilibrare la sessualità
  • aumentare il potere personale e l'energia
  • aprire il cuore all'amore e alla compassione
  • usare i suoni per aprire la coscienza
  • sviluppare l'intuito
  • aumentare la consapevolezza.

Con quest’opera puoi conoscere e imparare le pratiche per risvegliare tale energia, affinché essa possa migliorare la tua salute fisica e mentale, aumentare il tuo potere personale e per accrescere la tua consapevolezza spirituale.

Tutti insieme i sette chakra costituiscono una profonda formula di completezza che integra la mente, il corpo e lo spirito. Da loro dipende la liberazione dello spirito come pure la manifestazione dei sogni.

I Chakra sono le vere e proprie ruote che ti guidano attraverso la vita! Aumenta la tua energia, sviluppa l’intuito, apri il cuore all’amore, accresci la tua creatività e realizza i tuoi sogni con i chakra.

Leggete queste pagine con calma. C’è molto su cui riflettere. Lasciate che i chakra diventino una lente attraverso cui guardare la vostra vita e il mondo intero. È un viaggio ricco e pieno di colori. Lasciate che il ponte arcobaleno dell’anima si svolga davanti a voi lungo il vostro cammino.

Anodea Judith

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *