L’allenamento d’inverno rafforza le difese. Virus e batteri preferiscono stare al caldo

Raffreddori e otiti dipendono dagli sbalzi del termometro e da scarsa igiene

“NON PRENDERE FREDDO, altrimenti ti ammali; non sudare perché ti raffreddi”. È una litania costante dei genitori che non riconoscono al movimento anche invernale la migliore difesa contro gli agenti patogeni: già con una sola seduta di attività fisica avvengono importanti cambiamenti tra i globuli bianchi capaci di generare e modificare gli anticorpi contro antigeni specifici sulla superficie dei patogeni, neutralizzandoli.

Anche il raffreddore non è causato dal freddo in sé e per sé ma dagli sbalzi di temperatura, umidità e anche abbigliamento non adeguato. La stessa otite attribuita al nuoto è il più delle volte conseguenza di carenza igienica o sbalzi di temperatura che favoriscono lo sviluppo di batteri. Negli ambienti caldi e chiusi di asili nido e scuole materne, virus e batteri proliferano e, visto l’affollamento e la vicinanza, hanno molte possibilità di passare da un bambino all’altro.

Il movimento all’aperto, anche se il clima è moderatamente freddo, rappresenta quindi una salvaguardia, e non un pericolo da evitare.

Fonte: https://www.quotidiano.net/salute/allenamento-inverno-rafforza-le-difese-1.4952234

LA VIA DIRETTA - UNA GUIDA PER IL PRATICANTE - PARTE 2
di Greg Goode

La Via Diretta - Una Guida per il Praticante - Parte 2

di Greg Goode

Quest'opera, divisa in due volumi, riprende i principi che l'autore aveva già tratto nel suo primo libro Standing as Awareness, fornendo al lettore un vero e proprio manuale pratico. Per la prima volta l'indagine della Via Diretta viene presentata dal principio alla fine, in modo "user-friendly."

Questa seconda parte de La Via Diretta approfondisce argomenti che solitamente non vengono trattati: le tipologie di testimoni della consapevolezza, i livelli di consapevolezza, la realizzazione non-duale e come lavorare con la mente. Greg Goode propone diversi esperimenti che vi aiuteranno a portare tale consapevolezza nell'esperienza quotidiana. Si va dalla semplice percezione di un oggetto fisico, fino al collasso del testimone nella coscienza pura. Sperimenterete che voi, insieme a tutto ciò che vi circonda, siete consapevolezza, apertura e amore. 

Ispirato a Sri Atmananda (Krishna Menon), La Via Diretta è un "percorso non tracciato" che esprime il vostro essere e il mondo come amorevole, aperta e chiara consapevolezza.

Questa libertà non viene scossa dagli alti e bassi della vita. Perché no? Perché questa libertà non deriva dalle manifestazioni. Si trova già "dentro" di esse. Questa libertà proviene dalla fonte delle manifestazioni - la consapevolezza stessa. Nessuna manifestazione può nascondere o abbattere questa libertà.

Sperimenterete che voi, insieme a tutto ciò che vi circonda, siete consapevolezza, apertura e amore.

...

I commenti sono chiusi.