Incendi in Australia: i vigili del fuoco salvano l’ultimo bosco preistorico degli alberi-dinosauro conosciuto al mondo

Una buona notizia dall’Australia! I vigili del fuoco sono riusciti a salvare dagli incendi che hanno raso al suolo le foreste a ovest di Sydney gli ultimi alberi-dinosauro rimasti al mondo. Si tratta della foresta preistorica di pini di Wollemi diffusa al tempo dei dinosauri e che fino a poco tempo fa si pensava estinta.

In molti hanno creduto nel tempo che questi giganteschi alberi preistorici si fossero definitivamente estinti. Prove fossili indicano, di fatto, che questi alberi esistevano già tra 200 e 100 milioni di anni fa e che una volta erano presenti in tutta l’Australia.

Ma era il 1994 quando le autorità ne trovarono ben 200 in un parco nazionale vicino alle Blue Mountains, a nord-ovest di Sydney. Da allora la loro posizione è mantenuta segreta per proteggerli dalle contaminazioni, ma gli incendi boschivi che vanno avanti da settembre e che hanno bruciato circa 11 milioni di ettari nel sud-est del Paese sono stati una spaventosa minaccia.

Il Wollemi National Park è l’unico posto al mondo in cui questi alberi si trovano allo stato brado e, con meno di 200 rimasti, sapevamo che dovevamo fare tutto il possibile per salvarli“, ha affermato il ministro per l’ambiente e l’energia dello stato del New South Wales, Matt Kean.

alberi dinosauro australia

E così è stato: come in una vera operazione militare, un corpo speciale dei vigili del fuoco si calato in elicottero una settimana prima che un violento incendio raggiungesse la zona ed hanno irrigato e trattato gli alberi per farli resistere alle fiamme.

Eppure, l’incendio che è arrivato fin quasi alla foresta preistorica ha raso al suolo tutt’attorno più di 510.000 ettari, distruggendo il 90% del parco nazionale Wollemi, dove comunque crescono anche alberi rari.

Come spiega il Time, l’esatta posizione degli alberi-dinosauro rimane tuttora un segreto strettamente custodito per aiutare le autorità a proteggerli ancora.

Fonte: https://www.greenme.it/informarsi/ambiente/australia-salvati-alberi-dinosauro/

INIZIAZIONE ALLO YOGA SCIAMANICO
Viaggio ai confini tra lo spazio e il nulla
di Selene Calloni Williams

Iniziazione allo Yoga Sciamanico

Viaggio ai confini tra lo spazio e il nulla

di Selene Calloni Williams

Lo Yoga sciamanico nasce in Tibet, in India e nello Sri Lanka, dall'incontro dello yoga con le tradizioni sciamaniche. L'Autrice ci introduce nel cuore di questo particolare tipo di yoga, sia attraverso il racconto della propria iniziazione, sia mediante una chiara illustrazione dello yoga e dello sciamanismo indiano.

Il fascino dell'esperienza vissuta si unisce all'esposizione pratica: lo yoga sciamanico ci consente di viaggiare nei nostri centri energetici (chakra) e di cogliere la natura dell'estasi sciamanica, o volo sciamanico, rivelandone le tecniche.

Il volo sciamanico è uno stato di coscienza ampliato, nel quale possiamo riunirci alle fonti del sapere spontaneo e sperimentare diverse pratiche inziatiche che inducono un nuovo e più costruttivo rapporto con la materia e la vita.

Tra le pratiche da sperimentare vi sono i rituali di reintegrazione (il rituale della canoa sciamanica, il rituale della caccia all'anima nel mondo dei sogni, il rituale del sole nero), quelli di morte e rinascita (il rituale della rinascita mistica), le pratiche che risvegliano il nostro potere vitale (la danza sciamanica, la pratica per la guarigione dello spirito animale), e quelle che aprono la nostra porta del ricevere e ci permettono un rapporto nuovo e più costruttivo con la naturale ricchezza della materia e della vita (il rituale del nyasa, il rituale della prosperità).

 


REGALO ESCLUSIVO
Lo puoi avere solo se acquisti
uno dei libri di Selene Calloni Williams
sul Giardino dei Libri

Il videocorso Mp4 di Selene Calloni Williams
"Mindfulness Immaginale e OMI"
Videocorso della durata di 2 ore e 10 minuti
che potrai scaricare subito dopo aver acquistato il libro.

Essere più consapevoli, lucidi, avere maggiore presenza mentale è un risultato che si può raggiungere attraverso la meditazione. Ma anche sciogliere paure, insicurezze e superare la sensazione di non essere mai abbastanza, che abbiamo accumulato nella nostra infanzia ed adolescenza, ci aiuta ad essere più consapevoli, più concentrati. Paure e insicurezze, infatti, chiudono la nostra visione, i nostri sensi, ci rendono meno vivi, meno presenti, diminuendo la nostra capacità di sentire, di esserci, di vedere e comprendere.

Struttura del videocorso:

1. INTRODUZIONE ALLA MINDFULNESS IMMAGINALE
2. LA MEDITAZIONE SUL RESPIRO: ANAPANASATI I E
3. ANAPANASATI II
4. OMI, One Minute Immersion
5. La MEDITAZIONE SULLO SCHELETRO
6. LA MEDITAZIONE SUL CORPO: "LA CONTEMPLAZIONE OGGETTO CORPOREO NELL'OGGETTO CORPOREO"
7. LA MEDITAZIONE SU UN OGGETTO: "ALOKA KASINA"
8. CONCLUSIONI

Si tratta di un corso di meditazione e mindfulness ad approccio immaginale, nel quale viene spiegata anche la tecnica OMI "One Minute Immersion", creata da Selene Calloni Williams, una tecnica molto adatta al mondo di oggi, che è sempre di corsa e indaffarato. Si tratta di meditare per un minuto in modo molto intenso e di ripetere l'immersione nella meditazione più volte nella giornata. OMI, One Minute Immersion, è la potente tecnica, ideata da Selene, per il contatto diretto con la natura e con l'anima in una manciata di secondi per più volte durante la giornata, con costanza, durante diverse e specifiche attività quotidiane. Nel corso vengono spiegate anche la meditazione sul respiro, sul corpo e sullo scheletro.

 

...

I commenti sono chiusi.