Il simbolismo occulto dei rituali di iniziazione

I rituali di iniziazione sono passaggi obbligati presenti in molte sette e gruppi di carattere esoterico. Esempi di riti di iniziazione si trovano in tutte le culture e nei contesti più disparati. Tali riti rappresentano un passaggio che consente al candidato di entrare a pieno titolo in un gruppo per condividerne tradizioni e segreti.

Rito di iniziazione alla Massoneria

Raggiungere una posizione sociale privilegiata, conoscere i segreti, comprendere i misteri. In queste promesse consiste il fascino delle sette segrete sin dagli albori dell’umanità, poiché rispondono all’aspirazione quasi universale degli uomini di essere accettati dai loro pari, di far parte degli eletti, degli iniziati. L’iniziazione è il rito per il quale si viene ammessi a far parte di un gruppo: dopo aver dimostrato di essere degni di appartenere alla cerchia ristretta ove si aspira ad entrare, il nuovo arrivato è messo a conoscenza del sapere e dei segreti che conferiscono al gruppo stesso il suo speciale carattere ed il suo fondamento.

L’iniziato può essere chi entra a far parte di un’associazione studentesca, oppure un aborigeno australiano alle soglie della virilità, o un candidato alla Massoneria; ciò che gli viene offerto può essere la chiave di presunti enigmi cosmici e magici, ma anche semplicemente una stretta di mano segreta che lo lega ai suoi nuovi fratelli. Per quanto i rituali differiscano da una setta all’altra nei particolari, le caratteristiche di fondo dell’iniziazione rimangono comunque identiche.

Il giuramento di mantenere il segreto è in genere un momento essenziale della cerimonia, in quanto è proprio ciò che si tiene nascosto che determina l’esistenza e l’identità del gruppo. Spesso si ritiene che la forza del sapere rivelato all’iniziato dipenda proprio dalla sua segretezza, come lascia intendere questo detto degli Indiani Zuni dell’America sud-occidentale: “Un potere divulgato è un potere perduto“.

Rito di iniziazione alla Massoneria

Nei rituali di iniziazione, il candidato diviene il principale attore di una rappresentazione che mette in scena il suo passaggio da estraneo a membro del gruppo. Rappresentazione durante la quale di solito viene trattato dapprima come straniero o come spia. Per dimostrarsi degno dell’onore di appartenere al gruppo dovrà affrontare una serie di prove, metaforiche o effettive: disagi, privazioni, minacce di ferite, reali o simboliche, o di morte.

Un altro elemento comune ai rituali di iniziazione è il viaggio allegorico che l’adepto intraprende, che rappresenta il percorso tra la sua precedente esistenza nelle tenebre e l’illuminazione raggiunta diventando membro del gruppo. Specie nelle cerimonie primitive, questo viaggio assume di frequente la forma di una morte ed una successiva rinascita rituale. In certi riti tribali della pubertà, per esempio, oltre a prove di forza, di resistenza fisica e di sopportazione del dolore, i ragazzi devono affrontare una lunga separazione dalle famiglie, preparazione indispensabile per la “morte” rituale che subiscono prima della rinascita come “uomini”.

I moderni massoni, che nulla hanno a che fare con la vita tribale, si sottopongono a varie prove di carattere metaforico incluse morte e rinascita allegoriche. I rituali di iniziazione hanno spesso lo scopo di purificare il postulante per prepararlo a ricevere i segreti custoditi dall’organizzazione, tanto che in talune sette l’iniziando riceve il patrimonio della conoscenza per tappe: comincia la sua crescita spirituale, talvolta simboleggiata da una scala fra la Terra e il traguardo finale, il cielo, dal gradino più basso della gerarchia, e il passaggio ad ogni livello superiore è accompagnato da nuove cerimonie e da rivelazioni sempre più occulte.

Il rituale massonico, per esempio, si attua attraverso tre stadi fondamentali di appartenenza (Apprendista, Compagno, Maestro), seguiti da numerosi livelli superiori riservati a chi si dedica esclusivamente alla ricerca della verità. Nella prima fase di iniziazione l’adepto attende davanti alla porta della loggia mentre il custode, o guardiano, bussa in sua vece per chiedere che sia ammesso. L’adepto si è spogliato dei propri beni mondani e porta al collo un capestro allentato, simbolo del legame che intercorre fra ogni Massone e la sua Loggia, mentre la benda sugli occhi simboleggia la segretezza di cui si circonda la setta e le tenebre che precedono l’illuminazione spirituale derivante dalla conoscenza dei misteri massonici.

Nella seconda prova all’adepto viene puntata una spada contro il petto per valutarne il coraggio e la risolutezza spirituale. Il significato del fatto che calzi una pantofola, noto soltanto agli iniziati, è variamente interpretato dai non adepti: potrebbe derivare dalla tradizione biblica di togliersi un sandalo per esprimere la volontà di assumere un impegno. La benda sarà infine tolta, a significare che l’iniziato è passato dalle tenebre alla luce.

Il terzo livello di iniziazione simboleggia la morte e la rinascita cui il candidato si sottopone nelle ultime fasi. Un rito che rievoca la saga di Hiram Abif (il leggendario architetto e costruttore del Tempio di Salomone a Gerusalemme), che avrebbe subito il martirio per mano di alcuni apprendisti cui si era rifiutato di rivelare i segreti del livello di maestro. In questo caso l’adepto vive una rappresentazione simbolica della sofferenza e della morte, e alla fine si sarà guadagnato la carica di maestro.

Spesso i rituali di iniziazione dei nuovi adepti rinnovano in quelli di vecchia data le emozioni delle loro prove iniziatiche. Condividere l’esperienza della paura, del dolore e della rivelazione unisce tutti coloro che l’hanno sperimentata, rendendoli particolarmente uniti. Sembra che l’iniziazione a certe sette mistiche sia un’emozione indescrivibile, tanto efficacemente il rituale attinge alle radici profonde dei bisogni e delle aspirazioni umane.

Di questo oscuro e ineffabile fascino sembra fossero avvolti i riti dei misteri eleusini, la più celebre setta segreta dell’antichità, che praticava il culto della dea madre Demetra. Nella celebrazione del rituale, afferma il filosofo greco Aristotele, gli iniziati non scoprivano particolari segreti ma esperivano piuttosto una verità emotiva, intuitiva, immediata. Cicerone ci ha lasciato sulla sua iniziazione al culto di Demetra questo enigmatico commento: “Abbiamo appreso a vivere e a morire con più speranza“.

Fonte: https://www.viaggionelmistero.it/societa-occulte/sette-segrete/il-simbolismo-occulto-dei-rituali-di-iniziazione

DIONIDREAM - TUTTA L'ENERGIA DELLA NATURA —
Un metodo per guarire te stesso riattivando il tuo potenziale naturale
di Riccardo Lautizi

Dionidream - Tutta l'Energia della Natura —

Un metodo per guarire te stesso riattivando il tuo potenziale naturale

di Riccardo Lautizi

Colui che cerca non desista dal cercare fino a quando non avrà trovato; quando avrà trovato si stupirà. Quando si sarà stupito, si turberà e dominerà su tutto.

Sviluppa il tuo potere innato e liberati dai limiti fisici e mentali!

Tutte le antiche scuole mediche e spirituali descrivono che è possibile accedere dentro di noi a delle forze in grado di guarire e trasformare la propria vita. Fin dall’adolescenza Riccardo Lautizi è stato sempre attratto dalla ricerca di fin dove può arrivare il potenziale umano.

E' possibile curare i propri disturbi, essere energici durante la giornata ed emanare serenità e fiducia? Al contempo riuscire a ottenere eccellenti prestazioni sportive e intellettuali? La risposta è sì. E la chiave per hackerare i propri limiti, psicologici, fisici o emotivi è proprio quella di ritornare ad utilizzare tutta l'energia che abbiamo all'interno.

La chiave per accedere alla propria energia

Infatti, quanta più energia vitale scorre dentro di noi, migliore sarà la nostra salute e più lucida e acuta diventerà la nostra mente. Anche il corpo sarà in grado di raggiungere performance più elevate e le emozioni e i pensieri si trasformeranno divenendo sereni e proficui . Proprio l'energia sarà il motore in grado di dissolvere i limiti e blocchi che manipolavano la nostra mente ed il nostro corpo. Così semplicemente cambiando noi stessi, ogni cosa, incluse le relazioni con gli altri, diverranno finalmente libere e gioiose.

Come aumentare e liberare la propria energia?

Quando negli anni dell’università comincia a sperimentare problemi di salute come stanchezza e gonfiore dopo i pasti, letargia al mattino, tachicardia notturna, ansia e attacchi di panico, incapacità di relazionarsi con gli altri in modo soddisfacente, decide di indagare le cause che si celavano dietro questi sintomi che limitavano la piena espressione della sua vita.

Iniziò così una ricerca durata quasi un decennio che l’ha portato a sperimentare tutti i tipi di diete possibili, centinaia di integratori naturali, neuroscienze, guaritori orientali, antiche tecniche di meditazione, esercizi fisici e moderni dispositivi tecnologici con l’obiettivo di aumentare e liberare la propria energia vitale e di conseguenza il suo benessere fisico mentale ed emotivo.

Il risultato? Dionidream: Tutta l’Energia della Natura un metodo per trasformare radicalmente la tua vita seguendo delle semplici tecniche che ti permettono di aumentare giorno dopo giorno la tua energia vitale così da risolvere i disturbi fisici, sciogliere le tensioni psicoemozionali, migliorare le prestazioni fisiche ed avere una mente chiara e penetrante.

Dionidream: Tutta l’Energia della Natura metterà alla prova ciò che sai o credi di sapere su ciò con cui entriamo in contatto quotidianamente, sia esso cibo, acqua, aria, vestiti, elettromagnetismo, detergenti e tanto altro. Scoprirai cosa ruba la tua energia ogni giorno e come rimediare naturalmente per portarla al suo massimo potenziale attraverso la giusta dieta, integratori specifici, tecniche di meditazione e rilassamento studiate appositamente, accorgimenti domestici (come ad esempio la posizione del letto, la scelta delle pentole e quale acqua bere) e l’attivazione della ghiandola pineale.

Dalla quarta di copertina

Hai un potenziale enorme dentro di te. Autoguarigione, forza fisica, capacità intellettive, creatività e lucidità mentale sono l’espressione dell’energia vitale che scorre all’interno della tua mente e del tuo corpo.

Tuttavia se ogni giorno devi far fronte agli attacchi di abitudini sbagliate e dell’inquinamento moderno, questa energia si consuma e non può esprimersi in tutto il suo vero potenziale. Malattie, stanchezza, confusione, insuccesso nel lavoro e nelle relazioni sentimentali sono la naturale conseguenza di questa carenza energetica.

Dal cibo all’acqua, dall’aria ai prodotti per l’igiene e per il bucato, dalle pentole ai vestiti, dai trattamenti dentali alla posizione del letto, dallo stress alle emozioni in questa efficace guida pratica Riccardo Lautizi ti rivela come trasformare radicalmente la tua vita seguendo delle semplici tecniche che ti permettono di aumentare giorno dopo giorno la tua energia vitale così da guarire i disturbi di salute, sciogliere le tensioni psicoemozionali, migliorare le prestazioni fisiche ed avere una mente chiara e penetrante.

I risultati di centinaia di studi scientifici e gli insegnamenti antichi di pratiche millenarie sono combinati per dar vita ad un metodo completo in grado di rigenerare il corpo, potenziare la mente, liberarsi da blocchi emotivi e trascorrere una vita sana, lunga e felice.

Con la prefazione del dottor Salvatore Simeone.

Dicono del libro

“Finalmente un libro che parla di salute e non di malattie! Raccoglie i fatti più interessanti del mondo della medicina. Il suo criterio di scelta? Ciò che è utile, comprensibile, logico. Il buonsenso e l’evidenza dei fatti trionfano sulla “scienza”, sulle statistiche corrotte e sui lavori clinici pagati dall’industria farmaceutica.”
Dott. Prof. Antonio Miclavez, odontoiatra naturale

“Un grande lavoro che si legge d’un fiato in cui Riccardo Lautizi evidenzia il filo conduttore che lega i tesori delle più antiche tradizioni terapeutiche alle scoperte più recenti, una summa di conoscenza che ci guida dalla saggezza ippocratica alle attuali acquisizioni sull’infiammazione silente, la PNEI e l’energia vitale. E’ un testo che parla di benessere totale da praticare e condividere, complimenti!”
Dr. Riccardo Ferrero Leone, medico omeopata, omotossicologo, nutrizionista.

“Si tratta di un’opera completa, che oltre a guidarci nel riconoscere le insidie del III Millennio, propone una serie di consigli pratici per fronteggiarne le cause e ritrovare il benessere, l’energia, il sorriso. Una importante guida sull’Arte di Vivere.”
Dr. Salvatore Simeone, medico biologico e integrato

“Fino a 100/150 anni fa le cause di morte erano prevalentemente dovute a carenze alimentari, abitazioni non riscaldate, eventi infettivi o traumatici. Negli ultimi decenni abbiamo cibo in abbondanza, case riscaldate, strumenti terapeutici sofisticati, ma il quadro patologico si è trasformato in maniera significativa. La qualità dell aria, dell Acqua, del cibo, in una parola dell’ambiente in cui viviamo è degradato in maniera impressionante, quindi l’intossicazione generale è massiva. La vita è più sedentaria, l’immersione in nuovi campi elettromagnetici è costante, in più le sollecitazioni genericamente definite da stress sono all’ordine del giorno, senza contare le necessità emergenti di una realizzazione psicologica e spirituale. In questo quadro il libro di Riccardo è un’ottima base di indagine, come una mappa delle aree dove può originarsi un disagio o una malattia e dove queste possono trovare una risposta. Consiglierei questa lettura a tutti, anche agli operatori del settore, quantomeno per ricordare a quanti livelli si può originare un disturbo alla salute.”
Dr. Roberto Rinaldini, medicina integrata, specialista in medicina interna

“Ognuno di noi ha dentro di sé “un guaritore interno” che ha le potenzialità di rigenerare lo stato di salute e che aiuta a superare le condizioni che hanno causato una malattia. Purtroppo molti di noi non sanno come attivare questo “guaritore interno”. Il libro di Riccardo Lautizi fornisce una serie di informazioni e di consigli pratici molto utili e importanti per superare le cause che hanno provocato uno stato di malessere o una vera e propria malattia. Pertanto è un libro consigliato a tutti e che tutti dovrebbero leggere per riconquistare le condizioni di benessere e di equilibrio psico-fisico che ci preservano dalle malattie.” 
Prof. Pier Mario Biava, medico e ricercatore presso l'I.R.C.C.S. MultiMedica Milano

“Troverai informazioni veramente preziose! Naturalmente, si potrà non essere d’accordo su tutto, ma la logica che lo pervade è estremamente corretta. Le malattie rappresentano una reazione normale ad un ambiente patologico e/o ad uno stile di vita scorretto. Il primo step di qualsiasi percorso di prevenzione e/o di guarigione è la conoscenza delle cause. Il secondo è rimuovere le cause per rimuovere gli effetti o, comunque, per rendere più facile un percorso di guarigione. È un libro che consiglio assolutamente di leggere.”
Dr. Claudio Pagliara, medico oncologo, ricercatore e scrittore

“Conosco personalmente Riccardo Lautizi, è come la biblioteca di Alessandria prima dell’incendio. Qualsiasi argomento che necessita un approfondimento si trova in Dionidream. In modo semplice la natura della scienza è spiegata e resa disponibile a tutti. Il libro aumenta la conoscenza e riduce l’ignoranza.”
Dr. Mirco Bindi, medico oncologo

I contenuti extra

Questo è un Libro 4D e contiene una serie di contenuti extra per approfondire la lettura:

  • Come preparare l’acqua strutturata (guida)
  • Che cosa sono gli ioni negativi (estratto libro)
  • Come scegliere i migliori probiotici (documento)
  • Meditazione guidata di rilascio emozionale (audio mp3)
  • Come misurare il nostro elettrosmog quotidiano (video)
  • ... e molto altro!

Leggi, Guarda, Ascolta, Vivi!

...

I commenti sono chiusi.