Il pensiero conforme dell’Imbecille globale

Il pensiero conforme dell’Imbecille globale

di Marcello Veneziani – 18/11/2020

Fonte: Marcello Veneziani

A parte il corso permanente e intensivo di angoscia e terrore causa pandemia, ogni mattina, pomeriggio e sera, ovunque tu sei e a qualunque fonte d’informazione ti colleghi – video, radio, giornali, web ma anche film, concerti, omelie, lezioni a scuola o all’università, discorsi istituzionali – c’è un Imbecille Globale che ripete sempre lo stesso discorso: “Abbattiamo i muri, niente più frontiere tra popoli, fedi, razze, sessi e omosessi, non più chiusure in nazioni, generi, famiglie, tradizioni ma aperti al mondo”. Te lo dice come se stesse esprimendo un’acuta e insolita opinione personale, originale; finge di ribellarsi al conformismo della chiusura e al potere del fascismo (morto da 75 anni) mentre lui, che coraggioso, che spregiudicato, è aperto, non si conforma, ha la mente aperta, il cuore aperto, le braccia aperte, è cittadino del mondo. Sfida i potenti, lui, che forte. Sta ripetendo all’infinito, da imbecille prestampato qual è, il Catechismo Precompilato dei Cretini Allineati al Canone del Tempo. Tutti per uno, uno per tutti. L’Imbecille è globale perché lui sa dove va il mondo e si sente cittadino del mondo. L’idiota planetario si moltiplica in mille versioni.

C’è l’Imbecille Cantante che dal palco, ispirato direttamente dal dio degli artisti, dichiara che lui canta contro tutti i muri e tutti i razzismi. Che eroe, sei tutti noi. Poi vedi l’Imbecille Attore o Regista che dal podio lancia il suo messaggio originale e assai accorato, perfettamente uguale a quello del precedente cantautore, ma lui lo recita come se l’umanità l’ascoltasse per la prima volta dalla sua viva voce. “Io non amo i muri, non mi piace chi vuole alzare muri” Che bravo, che anticonformista. Segue a ruota l’Imbecille Intellettuale, profeta e opinionista che per distinguersi dal volgo rozzo e ignorante, dichiara anche lui la Medesima Cosa, sui muri ci piscio, morte al razzismo, morte a Hitler (defunto sempre da 72 anni), viva l’accoglienza, i neri, i gay e i trans. L’Idiota Collettivo, versione ebete dell’Intellettuale Collettivo post-gramsciano, non pensa in proprio ma scarica l’app ideologica che genera risposte in automatico. Poi c’è l’Imbecille a mezzo stampa o a mezzobusto che riscrive o recita ispirato l’identica pisciatina contro i Muri. E poi c’è il Presidente o la Presidente, che in veste d’Imbecille Istituzionale, esprime lo stesso, identico Concetto, col piglio intrepido di chi sfida i Poteri Forti (ai cui piedi è accucciato o funge da zerbino).

Non c’è film, telefilm, concerto, spettacolo teatrale o sportivo, gag e omelia tv in cui non si ribadisca la lotta tra il Bene e il Male: Aperti e Filantropi contro Chiusi & Ottusi, Accoglienti contro Razzisti, Omofili contro Omofobi, Xenofili contro Xenofobi e Negrofobi. Voi quelli del Muro, noi quelli del Telepass.

Le bestie da scacciare sono quasi sempre vaghe, anonime, mitologiche; e già, il male è sempre oscuro, cospira nel buio, non ha volto, solo maschere storiche o ridicole.  Ma il repertorio è ricco di bersagli, quasi tutti definiti sovranisti.

Tu senti uno, cambi canale e ne senti un altro idem, spegni la tv e senti alla radio un altro ma il Discorso è sempre quello, apri il giornale e leggi ancora l’Identica Opinione; a scuola idem con patate, all’Università peggio-mi-sento, i Palloni Gonfiati dai media compilano lo stesso Modello Unico. Nessuno di loro è sfiorato da dubbi, invece a te sorge un primo dubbio: è un’allucinazione o è sempre la stessa persona, l’Imbecille Globale, che cambia veste, fattezze e mansioni e ripete all’infinito l’Identico Discorso?

Segue un secondo dubbio: ricordo male o eravamo in democrazia, che vuol dire libertà e pluralismo, cioè opinioni libere e divergenti a confronto? Loro non credono alla Verità, sono relativisti, però guai a dissentire dal Discorso Obbligato con fervorino finale anti-Muro. Ma possibile che tutti la pensino allo stesso modo, conformi, allineati e omologati, e ritengano che la cosa più urgente e più importante del momento, il Messaggio Unisono da dare all’Umanità sia sempre quello? Allora ti sorge un terzo dubbio. E se l’Imbecille Globale a reti unificate fosse il Grande Fratello del nostro tempo? Se fosse lui il Portavoce multiplo del Non-Pensiero Unico, cioè del nuovo regime totalitario-globalitario? E se fosse proprio quell’Uniformità Totale e quel corale accodarsi la miseria prioritaria del nostro tempo? Non so voi, ma io di quell’Imbecille Planetario che ripete il Discorso Unico e Identico all’Infinito, non ne posso più.

Fonte: http://www.ariannaeditrice.it/articoli/il-pensiero-conforme-dell-imbecille-globale

PULIZIE CREATIVE
60 ricette facili e sicure per creare in casa i vostri cosmetici e detersivi
di Elisa Nicoli

Pulizie Creative

60 ricette facili e sicure per creare in casa i vostri cosmetici e detersivi

di Elisa Nicoli

60 ricette facili e sicure per creare in casa i vostri cosmetici e detersivi

Un manuale pratico di ecologia domestica per imparare a creare detersivi da bucato, per le stoviglie o per il pavimento efficaci, con ingredienti naturali, semplici da realizzare, rispettosi di salute e ambiente.

Saponi e shampoo ecologici, dentifrici alle erbe, oli e creme idratanti: un beauty case essenziale per aver cura di sé in modo naturale, dai capelli alle mani, dal viso alla punta dei piedi. Per essere puliti in tutti i sensi. E perché voi valete, di più.

Dalla quarta di copertina

Pulizie creative”, in una nuova edizione rinnovata nell’indice, nella grafica e ancora più facile da consultare è il manuale più completo e di facile uso per essere belle (e belli) senza “rischiare la pelle”: per scoprire come curare il vostro aspetto e la vostra casa, nel rispetto dell’ambiente e senza dover spendere un capitale.

Un modo divertente di mettere in pratica una vera e propria “transizione ecologica casalinga” nel proprio beauty case o nel mobile sotto il lavandino.

Garantisce Elisa Nicoli, che da anni studia la materia e autoproduce in casa cosmetici e detersivi: 60 ricette con ingredienti ecologici e biologici: dallo shampoo alle creme da viso, dal sapone allo scrub, che potrete personalizzare con gli ingredienti più adatti alla vostra pelle e gli oli essenziali più voluttuosi.

Tutte le ricette sono formulate nel rigoroso rispetto delle regole della chimica e della eco-bio cosmesi responsabile, con materie prime dal minimo impatto ambientale. Anche per l’igiene della vostra casa le ricette sono ultrarapide e tutte “a freddo”, per creare detersivi ecologici e performanti per le stoviglie, i panni e tutte le superfici domestiche.

Elisa spiega in primis la “filosofia” dell’eco-biocosmesi, che ha regole semplici:

  • no ai derivati dal petrolio e ai prodotti di sintesi,
  • no agli imballaggi, sì al riciclo,
  • sì agli ingredienti vegetali, bio, a km zero, da Commercio Equo e Solidale e cruelty free;
  • mai esagerare nelle quantità,
  • affidarsi sempre a fonti serie e verificate.

Dalla teoria si passa poi alla pratica: Elisa rivela come coniugare bellezza e benessere:

  • come coccolare, tonificare, esfoliare viso, labbra e contorno occhi con sapone, creme, maschere;
  • come prendersi cura dei capelli con shampoo, gel e impacchi naturali;
  • come deliziare il corpo, le mani e i piedi con creme, scrub, burrini e candele;
  • come far sorridere denti e bocca e ridurre il “distanziamento” grazie a eco-dentifrici ed eco-deodoranti.

Le ricette per una casa linda e a basso impatto ambientale sono semplici ed efficaci: detersivi per lavastoviglie e lavapiatti ma anche per chi preferisce lavare a mano piatti e bucato; detergenti universali e specifici per pavimenti e per tutte le superfici, compresi i casi disperati.

Spesso acquistati insieme

...

I commenti sono chiusi.