Il pensiero conforme dell’Imbecille globale

Il pensiero conforme dell’Imbecille globale

di Marcello Veneziani – 18/11/2020

Fonte: Marcello Veneziani

A parte il corso permanente e intensivo di angoscia e terrore causa pandemia, ogni mattina, pomeriggio e sera, ovunque tu sei e a qualunque fonte d’informazione ti colleghi – video, radio, giornali, web ma anche film, concerti, omelie, lezioni a scuola o all’università, discorsi istituzionali – c’è un Imbecille Globale che ripete sempre lo stesso discorso: “Abbattiamo i muri, niente più frontiere tra popoli, fedi, razze, sessi e omosessi, non più chiusure in nazioni, generi, famiglie, tradizioni ma aperti al mondo”. Te lo dice come se stesse esprimendo un’acuta e insolita opinione personale, originale; finge di ribellarsi al conformismo della chiusura e al potere del fascismo (morto da 75 anni) mentre lui, che coraggioso, che spregiudicato, è aperto, non si conforma, ha la mente aperta, il cuore aperto, le braccia aperte, è cittadino del mondo. Sfida i potenti, lui, che forte. Sta ripetendo all’infinito, da imbecille prestampato qual è, il Catechismo Precompilato dei Cretini Allineati al Canone del Tempo. Tutti per uno, uno per tutti. L’Imbecille è globale perché lui sa dove va il mondo e si sente cittadino del mondo. L’idiota planetario si moltiplica in mille versioni.

C’è l’Imbecille Cantante che dal palco, ispirato direttamente dal dio degli artisti, dichiara che lui canta contro tutti i muri e tutti i razzismi. Che eroe, sei tutti noi. Poi vedi l’Imbecille Attore o Regista che dal podio lancia il suo messaggio originale e assai accorato, perfettamente uguale a quello del precedente cantautore, ma lui lo recita come se l’umanità l’ascoltasse per la prima volta dalla sua viva voce. “Io non amo i muri, non mi piace chi vuole alzare muri” Che bravo, che anticonformista. Segue a ruota l’Imbecille Intellettuale, profeta e opinionista che per distinguersi dal volgo rozzo e ignorante, dichiara anche lui la Medesima Cosa, sui muri ci piscio, morte al razzismo, morte a Hitler (defunto sempre da 72 anni), viva l’accoglienza, i neri, i gay e i trans. L’Idiota Collettivo, versione ebete dell’Intellettuale Collettivo post-gramsciano, non pensa in proprio ma scarica l’app ideologica che genera risposte in automatico. Poi c’è l’Imbecille a mezzo stampa o a mezzobusto che riscrive o recita ispirato l’identica pisciatina contro i Muri. E poi c’è il Presidente o la Presidente, che in veste d’Imbecille Istituzionale, esprime lo stesso, identico Concetto, col piglio intrepido di chi sfida i Poteri Forti (ai cui piedi è accucciato o funge da zerbino).

Non c’è film, telefilm, concerto, spettacolo teatrale o sportivo, gag e omelia tv in cui non si ribadisca la lotta tra il Bene e il Male: Aperti e Filantropi contro Chiusi & Ottusi, Accoglienti contro Razzisti, Omofili contro Omofobi, Xenofili contro Xenofobi e Negrofobi. Voi quelli del Muro, noi quelli del Telepass.

Le bestie da scacciare sono quasi sempre vaghe, anonime, mitologiche; e già, il male è sempre oscuro, cospira nel buio, non ha volto, solo maschere storiche o ridicole.  Ma il repertorio è ricco di bersagli, quasi tutti definiti sovranisti.

Tu senti uno, cambi canale e ne senti un altro idem, spegni la tv e senti alla radio un altro ma il Discorso è sempre quello, apri il giornale e leggi ancora l’Identica Opinione; a scuola idem con patate, all’Università peggio-mi-sento, i Palloni Gonfiati dai media compilano lo stesso Modello Unico. Nessuno di loro è sfiorato da dubbi, invece a te sorge un primo dubbio: è un’allucinazione o è sempre la stessa persona, l’Imbecille Globale, che cambia veste, fattezze e mansioni e ripete all’infinito l’Identico Discorso?

Segue un secondo dubbio: ricordo male o eravamo in democrazia, che vuol dire libertà e pluralismo, cioè opinioni libere e divergenti a confronto? Loro non credono alla Verità, sono relativisti, però guai a dissentire dal Discorso Obbligato con fervorino finale anti-Muro. Ma possibile che tutti la pensino allo stesso modo, conformi, allineati e omologati, e ritengano che la cosa più urgente e più importante del momento, il Messaggio Unisono da dare all’Umanità sia sempre quello? Allora ti sorge un terzo dubbio. E se l’Imbecille Globale a reti unificate fosse il Grande Fratello del nostro tempo? Se fosse lui il Portavoce multiplo del Non-Pensiero Unico, cioè del nuovo regime totalitario-globalitario? E se fosse proprio quell’Uniformità Totale e quel corale accodarsi la miseria prioritaria del nostro tempo? Non so voi, ma io di quell’Imbecille Planetario che ripete il Discorso Unico e Identico all’Infinito, non ne posso più.

Fonte: http://www.ariannaeditrice.it/articoli/il-pensiero-conforme-dell-imbecille-globale

GENESA CRYSTAL
La vita può espandersi in qualsiasi direzione
di Lorella De Luca

Genesa Crystal

La vita può espandersi in qualsiasi direzione

di Lorella De Luca

"Genesa Crystal" è un dono speciale che l'Universo ci ha fatto pervenire per aiutarci a ritrovare l'integrità del nostro Essere.

La geometria armonica contenuta nella forma del dispositivo trasmette informazioni di saggezza elevata, portando a un nuovo stato di coscienza che, sebbene inizi da un'esperienza interiore che porta consapevolezza, si rende manifesto nella dimensione materiale, stimolando un processo di riprogrammazione biologica.

Genesa Crystal, oltre a essere uno strumento di pulizia energetica degli ambienti, è utile per la realizzazione dei nostri desideri, è un facilitatore della crescita delle piante, inoltre fa da trait d'union per la guarigione sottile di tutti gli esseri viventi.

Il libro è corredato di esercizi pratici, con la descrizione dell'effetto che Genesa Crystal può produrre sull'uomo, sugli animali e sulle piante, sono anche presenti le istruzioni per ricrearlo autonomamente e le testimonianze più significative di coloro che hanno sperimentato in prima persona il dispositivo, traendone grandi benefici".

********************

LA GEOMETRIA SACRA CHE CONTRIBUISCE A REALIZZARE LE NOSTRE INTENZIONI

"Il Genesa Crystal è la matrice della tua forza vitale ed è direttamente collegato all'energia vitale che si muove in spirali verso tutte le forme di crescita, sviluppo e cambiamento." - Dr. Derald Langham

La Genesa Crystal è un dispositivo orgonico; è una struttura geometrica sacra che include ogni geometria che rende possibile la vita e la creazione dei Mondi e dell'Universo.

La forma del Genesa Crystal è un cubo sferico ottaedro (un poliedro con 14 facce, di cui 6 quadrati e 8 triangoli), un solido di Archimede che contiene al suo interno tutti e 5 i solidi platonici
(tetraedro, cubo, ottaedro, icosaedro e dodecaedro, il fiore della vita, cubo di Metatron) forme che sono i mattoni di tutta la vita organica.

È in grado di correggere gli effetti nocivi dell'inquinamento elettromagnetico, favorisce la meditazione e l'armonizzazione del proprio campo energetico.

La vita e l'universo hanno le loro fondamenta in geometrie sacre, che si ripetono all'infinito in ogni cosa esistente e dirigono l'energia cosmica divina e vitale in maniera coordinata a sostegno dell'esistenza, della vita e della prosperità. La sua forma genera un notevole vortice di energia che amplifica le intenzioni di chi si trova accanto. E' come un'antenna che attrae, pulisce e amplifica l'energia dell'ambiente.

L'idea del Genesa Crystal fu sviluppata negli anni '50 dal Dr. Derald Langham, un genetista agricolo americano. Egli osservò che il cristallo rifletteva il motivo cellulare di un organismo vitale allo stato embrionale di otto cellule. Secondo Langham la forma dell'embrione umano a otto cellule è un punto di potenziale infinito definito: "un potenziale per l'amore infinito, per la saggezza infinita, per le forme infinite, per l'energia infinita, per il potere infinito, per l'anima, per il tempo eterno, per la velocità infinita, per la fede infinita. Esso contiene tutti i tuoi obiettivi, i tuoi desideri, la tua motivazione, perfino la tua vita stessa".

...

I commenti sono chiusi.