Il miracolo di Andrea, l’uomo che sopravvive al cancro camminando

La storia di Andrea

Lo avevano già dato per spacciato. Un cancro al pancreas non permette di superare i 5 anni. Invece lui, Andrea Spinelli, classe 1973, è ancora vivo e rappresenta un mistero per la scienza.

Dal 2013 combatte contro un adenocarcinoma alla testa del pancreas in stato avanzato e non operabile. Per i medici dovrebbe già essere morto ma lui non si arrende e tra un ciclo di chemio e l’altro ha intrapreso un lungo viaggio per portare a spasso il male “da sopravvivente”, come ama definirsi.

Le lunghe camminate

E forse è stata proprio la sua tenace determinazione a portare a questa incredibile vittoria. Perché Andrea non voleva passare il suo tempo in un letto di ospedale. Chi lo vorrebbe? Eppure al contrario di molti è riuscito a tirare fuori un’incredibile energia da una sfida particolarmente difficile: si è appassionato alla camminata e da allora non ha più smesso.

I sedici cicli di chemioterapia che avrebbero azzerato l’energia di parecchi non hanno impedito ad Andrea di viaggiare in lungo e in largo per l’Italia e l’Europa senza più fermarsi, portandosi dietro quel terribile fardello senza timore di parlarne.

“Non so perché ho iniziato a camminare, l’ho fatto e basta. Forse ho incominciato con il pensiero già sul letto di ospedale e oggi, se sono ancora in vita lo devo proprio alle mie gambe” ha raccontato Spinelli che ha descritto la sua esperienza di malato e viandante in un libro dal titolo: “Se cammino vivo. Se di cancro si muore pur si vive”.  “La mia non è una sfida alla malattia, e non la considero una guerra. Io sfido la parola cancro perché di tumore si parla ancora troppo poco” ha spiegato il 46enne, aggiungendo: “La parola cancro fa paura,”o ho deciso di raccontare la mia malattia perché lo trovo un modo dignitoso di vivere questa situazione, senza nascondersi, senza tenersi tutto dentro”.

Una battaglia quotidiana contro il cancro

Da quando si è messo in cammino Andrea Spinelli ha fatto oltre 19 milioni di passi ma non ha alcuna intenzione di fermarsi e il suo cancro sembra ora aver smesso di avanzare. I medici non sanno spiegarselo. “Con i dottori sono rimasto che ci vediamo a metà maggio e a poi a fine mese. Giusto il tempo per fare altri due passi”, ha scritto l’uomo sul suo blog personale e sulla pagina Facebook dove racconta i suoi viaggi  e le sue esperienze. “Non sono guarito e il fastidioso cancro compagno di viaggio mi accompagna ancora passo dopo passo. Un giorno, quando questo conteggio dei passi si fermerà, desidero che non venga mai riportata la parola incurabile in riferimento alla malattia, ma che i chilometri percorsi a piedi siano segno di speranza”.

Fonti: http://www.fanpage.it/, https://www.ilgazzettino.it/

Fonte: https://mysteryfaith.altervista.org/il-miracolo-di-andrea-luomo-che-sopravvive-al-cancro-camminando/

DIVENTARE INVISIBILI
Strategie per sparire fisicamente, virtualmente e fiscalmente, mettere al sicuro i propri averi e salvarsi dalle ingiustizie del Sistema
di Francesco Narmenni

Diventare Invisibili

Strategie per sparire fisicamente, virtualmente e fiscalmente, mettere al sicuro i propri averi e salvarsi dalle ingiustizie del Sistema

di Francesco Narmenni

Per il semplice fatto di vivere in una società, ogni individuo non solo viene schedato fin dalla nascita, ma per l’intero arco della sua vita fornisce ad altri, spesso inconsapevolmente, un’enorme quantità di informazioni.

Il Sistema sa chi siamo, dove e con chi viviamo, che lavoro svolgiamo e quali impieghi e ruoli abbiamo ricoperto in passato. Sa quanto guadagniamo, il denaro che possediamo e dove lo teniamo. Registra quali oggetti acquistiamo, dove ci troviamo in ogni momento, cosa facciamo nel tempo libero.

Purtroppo, tutto questo si ripercuote in maniera negativa sulla nostra sicurezza e non basta dire: “Se non hai niente da nascondere non hai nulla da temere”, perché si può essere vittime di errori da parte degli organi istituzionali, che in questo caso si trasformano in mostri dai quali è quasi impossibile difendersi.

Diventare invisibili è un’arma di difesa contro le ingiustizie e i soprusi che qualunque onesto cittadino rischia di subire.

Scopriremo come il Sistema può privarci dei nostri soldi impedendoci di accedere al conto corrente e prelevarli in modo forzato. Espropriarci o pignorarci beni di ogni tipo, presumere l’evasione fiscale semplicemente perché spendiamo troppo o troppo poco o perché aiutiamo persone in difficoltà. Obbligarci a pagare i debiti dei defunti o di soggetti con cui non abbiamo mai avuto nulla a che fare. Negarci risarcimenti laddove ci spettano e trascinarci in tribunale per costringerci a dimostrare l’indimostrabile.

Ma soprattutto, impareremo a difenderci e ad agire in maniera preventiva, per proteggere il nostro benessere, la nostra tranquillità e tutto ciò che ci appartiene di diritto.

Con questo libro scoprirai come:

  • Diventare irrintracciabili su internet
  • Rendersi irreperibili
  • Mettere al sicuro i propri averi
  • Proteggersi dalle ingiustizie legali
  • Difendersi dagli abusi
...

I commenti sono chiusi.