IL MINISTERO TEDESCO HA USATO SCIENZIATI PER LEGITTIMARE MISURE POLITICHE DURE. CI SONO LE PROVE

Il ministero tedesco dell’interno sotto il ministro dell’interno Horst Seehofer (CSU) avrebbe arruolato scienziati di diversi istituti di ricerca e università per scopi politici nel marzo 2020. Sulla base del loro modello, era stato preparato un documento che prevedeva più di un milione di morti in Germania. Il documento aveva lo scopo di legittimare un’azione politica dura. Un’ampia corrispondenza interna mostra il modo in cui il governo ha usato gli scienziati.

Una vasta corrispondenza, che è a disposizione di WELT AM SONNTAG, mostra: Nella prima fase di picco della pandemia, la sede del ministro degli interni Horst Seehofer ha influenzato i ricercatori. In questo modo, essi hanno fornito documenti per una drammatica “carta segreta” del ministero.

Il ministero federale dell’interno ha sfruttato gli scienziati di diversi istituti di ricerca e università per scopi politici nella prima ondata della pandemia di Corona nel marzo 2020. Ha incaricato ricercatori dell’Istituto Robert Koch e di altre istituzioni per creare un modello di calcolo, sulla base del quale l’autorità del ministro dell’Interno Horst Seehofer (CSU) ha voluto giustificare le dure misure anticoronavirus.

Questo emerge da una corrispondenza interna di più di 200 pagine tra la direzione del Ministero dell’Interno e i ricercatori, che è a disposizione di WELT AM SONNTAG. Un gruppo di avvocati ha ottenuto la corrispondenza e-mail in una disputa legale con il Robert Koch Institute che è durata diversi mesi.

Ad esempio, nello scambio di e-mail, il segretario di stato del ministero dell’Interno, Markus Kerber, chiede ai ricercatori di sviluppare un modello sulla base del quale si potrebbero pianificare “misure di carattere preventivo e repressivo”.

Secondo la corrispondenza, i ricercatori hanno elaborato il contenuto di un documento, dichiarato segreto, in soli quattro giorni in stretto coordinamento con il ministero e che è stato diffuso attraverso vari media nei giorni successivi.

In esso, è stato calcolato un “Worst-Case-Szenario” (scenario peggiore) , secondo il quale più di un milione di persone  potevano morire in Germania a causa del coronavirus se la vita sociale continuava come prima della pandemia.

Fonte: https://www.welt.de/politik/deutschland/article225864597/Interner-E-Mail-Verkehr-Innenministerium-spannte-Wissenschaftler-ein.html

Questo getta anche tutta una nuova luce sull’affare Stephan Kohn. All’inizio di maggio, Kohn, un alto funzionario del governo che lavora nel Dipartimento di Gestione delle Crisi e Protezione Civile (Unità KM4), aveva criticato la politica di Corona del governo federale in un ampio documento, citando tutta una serie di scienziati indipendenti. Il rapporto di Kohn era validissimo, se non altro perché dieci professori e scienziati tedeschi di alto livello lo hanno sostenuto in qualità di consulenti nella preparazione dell’analisi e hanno sostenuto Stephan Kohn anche in seguito .

È successo in primavera del 2020

Il virus  corona “è un falso allarme globale”:  così il senso di un rapporto di 83  pagine uscito dal Ministero dell’Interno,  su carta intesta del ministero. Scritto da un alto funzionario (di cui non si fa il nome)   che opera nella ‘Unità KM 4 (Protezione delle infrastrutture critiche),  è un circostanziato – e clamoroso  –  atto di  ribellione contro la narrativa  ufficiale:

UN RAPPORTO TEDESCO: IL VIRUS CORONA “È UN FALSO ALLARME GLOBALE”

BMI STRATEGY PAPER

(sempre primavera del 2020 – documento precedentemente riservato)

“COME TENERE SOTTO CONTROLLO IL COVID-19” O COME SCIOCCARE E MANTENERE LA PAURA NELLA NOSTRA POPOLAZIONE

Il documento “Come  tenere sotto controllo il COVID-19 ” era stato preparato da scienziati esterni con la cooperazione del BMI nel marzo 2020. Alla preparazione del documento hanno partecipato esperti dei settori rilevanti (tra cui l’assistenza sanitaria, la gestione delle crisi, l’amministrazione e gli affari). Il documento è stato redatto con l’obiettivo di analizzare diversi scenari di diffusione del coronavirus al momento della scrittura – indipendentemente dalla probabilità del loro verificarsi. Oltre ai rapporti sulla situazione continuamente in evoluzione e ai numerosi rapporti e valutazioni, il documento ha anche alimentato la discussione sull’ulteriore gestione della pandemia di coronavirus.

L’agenda politica del governo era di ottenere il maggior effetto shock possibile, usando tutti i mezzi di manipolazione e sfruttando le “paure primordiali” e i “sensi di colpa”, compresa la manipolazione di genitori e bambini. …

Documenti:

Fonte: https://www.nogeoingegneria.com/effetti/salute/il-ministero-tedesco-ha-usato-scienziati-per-legittimare-misure-politiche-dure-ci-sono-le-prove/

SISTEMA IMMUNITARIO, LA PIù POTENTE DELLE MASCHERINE —
Conversazione tra MARIA ROSA DI FAZIO e PHILIPPE LAGARDE
di Maria Rosa Di Fazio, Philippe Lagarde

Sistema Immunitario, la più Potente delle Mascherine —

Conversazione tra MARIA ROSA DI FAZIO e PHILIPPE LAGARDE

di Maria Rosa Di Fazio, Philippe Lagarde

Il nostro sistema immunitario dev’essere sempre in perfetto equilibrio, altrimenti non può difenderci da tutte le aggressioni, interne o esterne che siano. Non può farlo se è debole, ma nemmeno se eccessivamente attivato.

Pochi sanno, per esempio, che solo una metà dei pazienti oncologici è immunodepressa, mentre l’altra è priva di difese proprio perché ha un sistema iper-espresso e, di conseguenza, “bloccato”. Ignorare questa differenza, e stimolare un sistema immunitario già troppo attivo, può esporre il paziente a rischi serissimi.

Questa è solo una tra le tante utili informazioni e inedite verità che scaturiscono dall’avvincente conversazione tra due protagonisti di primo piano del panorama medico scientifico continentale: il professor Philippe Lagarde, oncologo e ricercatore di statura mondiale e la dottoressa Maria Rosa Di Fazio, sua erede professionale alla guida di quello che è, a oggi, il solo Centro europeo di oncologia al 100% integrata, nonché personalizzata, quello dell’SH Health Service della Repubblica di San Marino.

Con un linguaggio alla portata di tutti, Lagarde e Di Fazio spiegano a chi legge come funziona e come si possa e debba mantenere efficiente questo scudo naturale che riceviamo in dono contro tutte le malattie. E che mai come ora, in periodo di pandemia, può essere la più efficiente delle mascherine per proteggerci anche dal Covid e dalle sue mutazioni.

Un corretto regime alimentare, integratori di qualità adeguati (quando si rivelano necessari) e una vita sana (a livello fisico e mentale) aiuteranno il sistema immunitario a essere e a rimanere sempre efficace nel suo duplice ruolo di sentinella e di difensore. Perché è lui la mascherina più potente a nostra disposizione, per proteggerci dalle malattie - da tutte le malattie - compresi i tumori e le infezioni virali.

Dalla quarta di copertina

Tutti noi, alla nascita, riceviamo in dono una "macchina" miracolosa, il sistema immunitario, che ci mantiene in vita secondo per secondo, difendendoci da tutte le aggressioni esterne. Ma proprio come a un'automobile, sta a noi assicurargli un'attenta manutenzione e ottimi prodotti per farlo funzionare al meglio. Questo significa seguire un corretto regime alimentare, assumere integratori di qualità e condurre una vita sana, a livello fisico e mentale.

Per conoscere meglio quella che è la mascherina più potente a nostra disposizione, abbiamo invitato a parlarcene due oncologi di fama internazionale - il professor Philippe Lagarde e la dottoressa Maria Rosa Di Fazio - che, proprio per la loro specializzazione, danno "del tu" al sistema immunitario. E lo fanno tutti i giorni, non a parole ma in concreto, nell'attività clinica.

In questa conversazione, i due medici ci spiegano come proteggerci da virus e patologie, ma al tempo stesso come sostenere il nostro sistema di difesa.

Per aiutarlo a resistere, a combattere e a partecipare alla vittoria. Perché il sistema immunitario, se sano e forte, ha permesso all'umanità di sopravvivere per migliaia di anni. Fidiamoci ancora una volta di lui.

...

I commenti sono chiusi.