Gli Stati Uniti starebbero pianificando una falsa invasione aliena

Gli Stati Uniti avrebbe in programma di organizzare una falsa invasione aliena per aumentare la sua influenza nel mondo, secondo una nuova teoria del complotto.


I teorici della cospirazione hanno affermato che le autorità statunitensi Stanno collaborando con l’agenzia spaziale della NASA e le organizzazioni dei media per creare panico, prima di organizzare un’invasione extraterrestre per controllare meglio il pubblico

Diversi ricercatori UFO sostengono che la teoria è iniziata con un articolo del New York Times dello scorso anno che rivelava l’esistenza di un programma del Pentagono da 22 milioni di dollari per indagare sulle possibili minacce che gli UFO potevano rappresentare.

Nello stesso periodo di tempo, gli scienziati hanno annunciato che un asteroide a forma di sigaro era entrato nel nostro sistema solare. Era la prima volta che veniva rilevato un oggetto interstellare nel nostro “quartiere galattico”.

Gli Stati Uniti starebbero pianificando una falsa invasione aliena

Gli Stati Uniti starebbero pianificando una falsa invasione aliena

Il dottore in pensione Steven Greer ha detto:

“A rigor di termini, i militaristi e guerrafondai sono desiderosi di fornire un testa a testa con gli alieni, come rappresentato nel film Independence Day, in realtà può essere solo un pretesto per giustificare la loro esistenza e rendere il mondo pronto a spendere ingenti somme di denaro per contrastare l’insorgere della minaccia aliena

Il sito web della cospirazione “Return of Kings” ha scritto:

“Per quanto sciocco possa sembrare, pare possibile che il governo degli Stati Uniti sia pronto a cercare di convincere il mondo che sulla terra incombe un’invasione aliena, nella più grande “falsa bandiera” dall’11 settembre. Non credo negli UFO o forme di vita aliene, ma credo fermamente che i media Organizzano spettacoli coordinati su larga scala insieme al governo. È un modo di unire l’intero paese (o mondo) contro un nemico comune, oltre che una scusa per prendere potere “.

Fonte: https://www.nuovouniverso.it/gli-stati-uniti-starebbero-pianificando-una-falsa-invasione-aliena/

INTRODUZIONE ALLA PERMACULTURA  —
di Bill Mollison, Reny Mia Slay

Introduzione alla Permacultura —

di Bill Mollison, Reny Mia Slay

Responsabilità, ridurre i consumi, contribuire a ripristinare gli ecosistemi e mantenerli stabili nel futuro, produrre autonomamente parte del cibo che mangiamo... La Permacultura ci indica una strada di pace e cooperazione aprendo le nostre menti ad una nuova visione e a vivere un nuovo inizio ogni giorno, come ha ripetuto Mollison, "dalla porta di casa".

La Permacultura è diventata nota in tutto il mondo grazie a questo libro: l'arte di combinare le conoscenze provenienti da discipline diverse (agricoltura naturale, climatologia, botanica, ecologia, bioarchitettura) per progettare in armonia con la natura. L'autore è Bill Mollison, il fondatore della permacultura e Premio Nobel Alternativo, conosciuto in tutto il mondo, avendo condotto conferenze e seminari. Tradotto in tutte le principali lingue, il libro ha venduto oltre 80.000 copie in tutto il mondo.

Permacultura è la contrazione di "agricoltura permanente" (permanent agriculture)  e "cultura permanente" (permanent culture) e sta a significare che ogni cultura non può sopravvivere a lungo senza una base agricola sostenibile e un'etica per l'uso del suolo.

La Permacultura si occupa ad un primo livello di piante, animali, edifici e infrastrutture (acqua, energia, comunicazione) tenendoli come entità separate e osservando le relazioni tra essi in una determinata area. L'obiettivo è quello di creare un sistema ecologicamente efficace ed economicamente produttivo, in grado di soddisfare le esigenze, evitando qualsiasi forma di sfruttamento e inquinamento, e quindi sostenibile nel lungo periodo. A tal fine, Permacultura sottolinea le qualità intrinseche di piante e animali unite alle caratteristiche naturali del luogo e delle infrastrutture per la creazione di sistemi in grado di sostenere sfruttando il minor terreno possibile.

Leggendo il libro ci si rende conto di quanto la permacultura sia molto di più: in primis è un sistema di riferimento etico-filosofico non dogmatico, successivamente è un approccio pratico alla vita quotidiana assumendo alla base il concetto di prendersi le proprie responsabilità.

Introduzione alla Permacultura, più che un semplice libro, è soprattutto una sorta di repertorio di ecologia applicata, di consigli pratici e di suggerimenti sviluppati dallo stesso autore, dopo lunghe osservazioni sul campo. Tra le pagine scoprirai come ridurre al minimo l'uso di acqua in giardino e nel frutteto sono, i segreti per il raffreddamento di un edificio per mezzo di piante adatte e correnti d'aria o suggerimenti pratici per scegliere l'orientamento di un giardino o di un edificio.

Cosa può offrire la permacultura? Può lavorare a diversi livelli. Ai singoli può offrire un sistema di riferimento etico e pratico, che li aiuti a capire il territorio che li circonda e li guidi nei primi passi della pratica quotidiana. Per i giovani può rappresentare una porta d'accesso che li aiuti a tornare alla campagna, ed in particolare ai territori marginali dimenticati dalla struttura economico-sociale. Per i progettisti, gli architetti, i paesaggisti e gli amministratori pubblici può diventare un punto di riferimento progettuale per affrontare le difficoltà del nostro presente verso la costruzione di un futuro equilibrato e giusto. La permacultura propone loro di progettare recuperando la capacità di uno sguardo aperto verso il pianeta di oggi e quello di domani.

La permacultura è portatrice di una cultura di pace e di cooperazione, è una ricerca di equilibri permanenti, é un invito a diventare artefici e sostenitori di un'agricoltura per cui la gestione e la distribuzione delle risorse sia equa e permanente. Prendendo spunto dai preziosi suggerimenti che offre questo libro, possiamo aprire la mente ad una nuova visione e vivere una nuova quotidianità iniziando, come ama ripetere Mollison, "dalla porta di casa".

Cosa offre la permacultura? Per l'individuo può rappresentare un sistema di riferimento etico e pratico per guidarlo nelle prime fasi della pratica nel territorio di riferimeto. Per gli adolescenti, un gateway per tornare a una vita sostenibile, in campagna o nei luoghi ai margini del progressoPer i progettisti, architetti, architetti del paesaggio e della pubblica amministrazione un progetto chiave per le sfide del nostro tempo nella costruzione di un futuro sostenibile.

...

I commenti sono chiusi.