George Soros: “Io sono un dio, ho creato tutto, controllo l’America”

Il globalista George Soros ha ricevuto molta attenzione di recente. In un’intervista con il britannico Independent, ha ammesso che probabilmente assomiglia con un “po’ ” di fantasia ad un Messia.


GEORGE SOROS AMMETTE DI SENTIRSI COME “UNA SPECIE DI DIO”.

Ormai ottantenne, è meno preoccupato di tenere tutto sotto controllo. Ha detto invece che “ha iniziato a viverlo” questo controllo…

Ha sicuramente messo in pratica molte delle sue idee. Soros supporta una varietà di cause liberali e progressiste e non ha paura di parlarne:

“Mi sono immaginato come una specie di dio …” ha detto. “Ho portato con me alcune fantasiose fantasie messianiche fin dall’infanzia, che sentivo di dover controllare, altrimenti avrebbero potuto mettermi nei guai.” Quando è stato chiesto dal quotidiano britannico Independent di approfondire tale affermazione, Soros ha raddoppiato : “È una specie di malattia quando ti consideri una specie di dio, il creatore di tutto, ma ora mi sento a mio agio da quando ho iniziato a viverlo”.

I suoi appelli alla democrazia e alla partecipazione alla società hanno suscitato critiche perché includono in particolare persone di colore, immigrati, rifugiati e musulmani. L’immigrazione musulmana negli Stati Uniti e nei paesi europei è una costante preoccupazione, da qui il presunto ruolo che George Soros ha assunto per loro la funzione di simbolo e capro espiatorio. È chiaro che sta usando i suoi soldi per costringere i paesi ad accettare immigrati musulmani e ad aprire i loro confini I suoi obiettivi di aumentare la partecipazione “democratica” sono visti sempre più come la spinta a reclutare gli elettori di sinistra.

“I seguenti obiettivi formano l’impalcatura del lavoro dei programmi statunitensi”. Una democrazia americana rafforzata da una maggiore partecipazione significativa, pratica inclusiva e responsabilità. “L’ obiettivo strategico si allarga su questo, chiedendo” piena partecipazione politica, economica e civica degli immigrati e delle comunità di colore smantellando le barriere e rafforzando i condotti per opportunità.”

Sostiene un approccio elite globalista a problemi come la crisi dei rifugiati, dicendo che ogni paese dovrebbe accettare la responsabilità di aiutare e chiedere all’ONU di assumere un ruolo guida nella distribuzione della responsabilità. Per gli europei che preferirebbero i confini chiusi, questo è  come chiedere un’invasione.

La migrazione musulmana “è stata il più grande motore di crescita demografica nell’insieme dell’UE dalla metà degli anni ’90”, un rapporto pubblicato dall’Unione Europea per gli stati di cooperazione e sviluppo economico. “Sta per diventare l’unico.”

Soros sembra veramente una minaccia per la stabilità dell’Europa e non solo.

A cura di Hackthematrix

source

Fonte: https://www.hackthematrix.it/?p=17562

SCIENZA E CONOSCENZA N. 77 - LUGLIO-SETTEMBRE 2021 — RIVISTA
Nuove scienze, Medicina Integrata

Scienza e Conoscenza n. 77 - Luglio-Settembre 2021 — Rivista

Nuove scienze, Medicina Integrata

Siamo esseri di luce

Forse a qualche lettore questo titolo può sembrare bizzarro eppure dice una grande verità. Infatti tutti noi, esseri viventi, siamo esseri fatti prima di tutto di luce. Una luce da cui - solo dopo - nasce una forma: quella materiale, visibile all’occhio umano.

Abbiamo deciso di dedicare questo numero alla LUCE proprio per questo motivo, perché volevamo dimostrare, attraverso le ricerche e le scoperte di tanti studiosi internazionali, che tutti gli esseri viventi sono prima di tutto energia.

Siamo energia informata, che vibra in modo coerente con tutto il resto dell’Universo di cui facciamo parte, un Universo fatto di cose infinitamente grandi e cose infinitamente piccole come le nostre cellule che emettono luce e fotoni, si sincronizzano e dialogano all’interno di campi d’informazione, detti campi morfogenetici.

A causa di questa natura “elettrica” i nostri corpi possono entrare in risonanza con tutti gli altri esseri viventi così come con il magnetismo terrestre o con l’elettromagnetismo artificiale che può provocare danni alla nostra salute.

La buona notizia è che i nuovi studi sulla bioenergetica ci dicono che, grazie alle onde elettromagnetiche, è possibile anche fare diagnosi precoce e curarci, persino dal cancro.

L’energia emessa dal nostro corpo (biofotoni) è facilmente dimostrabile e vi sorprenderà scoprire quanti scienziati, medici e ricercatori l’hanno già misurata, ponendo le basi di una nuova medicina e cercando di far cadere alcuni obsoleti paradigmi della scienza ortodossa.

Anche questo numero di Scienza e Conoscenza vi apre la strada verso un mare di nuove possibilità che stanno aspettando di essere esplorate, buona lettura!

...

I commenti sono chiusi.