Genio significato e caratteristiche, come e perchè i geni evolvono l’umanità

di Marco Trevisan

Il temine genio deriva dal latino genius, il quale deriva dal verbo geno che significa generare o creare. Gli antichi identificavano con il termine genio una forza soprannaturale in grado di creare liberamente (ciò che l’uomo ordinario ora può fare limitatamente), con una libertà tale da superare le leggi di natura (limite dell’uomo ordinario).


Queste forze venivano identificate nel mondo greco antico anche con il termine daimon, quando esse compenetravano un essere umano.
Il termine daimon non va tradotto con l’attuale termine “demone”, il quale si riferisce ad una entità solo malevola, infatti per gli antichi greci il termine daimon, identificava l’essere divino che compenetra l’uomo, la cui forma dipendeva da come l’uomo l’alimentava, attraverso pensieri e sentimenti.
Tale forza come asseriscono Socrate e Platone si esprime in questo modo:

Socrate: “C’è dentro di me non so che spirito divino e demonico; quello appunto di cui anche Meleto, scherzandoci sopra, scrisse nell’atto di accusa. Ed è come una voce che io ho dentro sin da fanciullo; la quale, ogni volta che mi si fa sentire, sempre mi dissuade da qualcosa che sto per compiere, e non mi fa mai proposte.”

Platone: “Eros è un gran demone, o Socrate: infatti tutto ciò che è demonico è intermedio fra Dio e mortale. Ha il potere di interpretare e di portare agli dèi le cose che vengono dagli uomini e agli uomini le cose che vengono dagli dèi: degli uomini le preghiere e i sacrifici, degli dèi, invece, i comandi e le ricompense dei sacrifici. E stando in mezzo fra gli uni e gli altri, opera un completamento, in modo che il tutto sia ben collegato con sé medesimo.”

Genio caratteristiche e scopo

Va ricordato che tali forze o entità raramente sono percepibili o identificate dall’uomo comune, ma esse si rivelano solo agli uomini più evoluti, i quali per essere ispirati da tali forze o compenetrati nei casi più elevati hanno una predisposizione fisica e nei vari corpi sottili dalla nascita, maturata nelle varie incarnazioni.
L’uomo comune attuale, si deve ” accontentare” dell’io, il quale nei tempi odierni si esprime come riflesso dell’io spirituale nell’anima, nella quale esso si identifica.
Articolo correlato: “Corpo astrale significato, come nasce l’anima umana
Il genio è un individuo che nel corso delle varie incarnazioni si è evoluto a tal punto da poter mettersi in contatto o farsi compenetrare da forze o entità divine.
Tali entità per mezzo del contatto con i geni, portano all’umanità conoscenza in tutti i campi del sapere umano con il fine di evolverla.
L’umanità all’inizio della sua comparsa sulla terra fu guidata da guide spirituali incarnate, la più importante e “famosa” fu il Cristo nel corpo di Gesù.
Dopo l’avvenuta del Cristo, l’umanità oltre ad evolvere per mezzo dei suoi processi, essa progredisce nel mondo materiale e spirituale attraverso anche la genialità ospitata in individui prescelti.

Vita da genio

Il genio durante la propria vita sperimenta la frustrazione dell’incomprensione, poiché è molto più evoluto dell’umanità con la quale si relaziona durante la propria vita e se raccontasse come accede al suo sapere, verrebbe rinchiuso per pazzia o isolato dalla collettività.
La gran parte dell’umanità, comprende e percepisce solo gli effetti di questo rapporto tra essere umano e entità divine, ma non può comprendere i suoi processi interiori, con i quali il genio genera le sue opere.
L’individuo geniale compenetrato (nei casi più elevati) o che attinge al contatto con la divinità per mezzo dell’ispirazione, dell’immaginazione o dell’intuizione (Articolo correlato: “Intuito significato, le sensazioni come forma più elevata del pensiero), produce un’elevata quantità di studi e scritti ben oltre la possibilità dell’uomo comune, questo non solo perché ha le capacità per farlo, ma perché intuisce che il suo operato sarà la base dell’evoluzione umana futura.
Il genio di fatto è un iniziato a tutti gli effetti e le sue opere e le sue conoscenze si esprimono in base al suo grado di iniziazione e di capacità acquisite durante l’esperienza terrena.
Ogni genio anche sé specializzato nella sua forma di espressione, comprendendo ed utilizzando le rivelazioni del mondo spirituale, sa esprimersi in un campo molto più vasto di un uomo comune.
Articolo correlato: “L’Uomo vitruviano significato, il segreto dell’uomo di Leonardo

I limiti del genio

Il genio per sua natura non si occupa delle problematiche comuni, poiché il suo sguardo è rivolto costantemente a risolvere gli enigmi delle grandi domande che l’uomo da sempre si pone sulla natura della sua esistenza, sul mondo e sull’universo.
Se da un lato questo atteggiamento lo stimola e lo affina migliorandolo, dall’altro lo allontana sempre più dalla capacità di adempiere individualmente ai propri bisogni di base e dai rapporti umani, rendendolo incapace di gestire situazioni e rapporti normali di vita quotidiana.

La genialità è in grado di toccare le stelle, ma quando si esprime nella normalità si perde in un bicchier d’acqua.
(Marco Trevisan)
Frasi e aforismi sulla genialità

Tra genialità e sofferenza tratto dalla serie televisiva Elementary

Articolo di Marco Trevisan

Fonte: https://www.libero-arbitrio.it/spiritualita/genio-significato-caratteristiche/

AGENDA FIGLIE DELLA LUNA 2024 — AGENDA
L'Agenda di Macrolibrarsi - anno 2024
di Elena Cecchetto

Agenda Figlie della Luna 2024 — Agenda

L'Agenda di Macrolibrarsi - anno 2024

di Elena Cecchetto

Non solo un'agenda ma una guida che ti accompagna in un viaggio quotidiano verso te stessa.

Questo libro-agenda nasce con l'intento di diffondere la conoscenza e la consapevolezza di chi siano veramente le Donne, onorando il sacro femminino e condividendo la saggezza che risiede nel loro grembo.

A questo fine è stato creato un cerchio di sorellanza con lo scopo di donarti dei semi e poterti accompagnare nella connessione con te stessa, nel vivere la bellezza e la sacralità dell'essere donna in ogni momento della vita, e portarla poi al di fuori di te, nel mondo.

Un cerchio che vuole unirsi a te nello scoprire, conoscere, celebrare ed onorare la tua vera essenza, la tua autenticità. In queste pagine ti potrai addentrare nel mondo della ciclicità femminile: il tuo potenziale creativo, il profondo legame che ti unisce alla Luna e alla sua ciclicità come mezzo di conoscenza di sé.

Donna di Luna, ecco per te un viaggio quotidiano dentro te stessa, uno stimolo a ritornare ai ritmi naturali e alla conoscenza della tua natura a volte sopita dagli schemi della società e dai ritmi odierni.

Questa agenda ti accompagnerà in questa ciclicità guidata dal numero quattro come le stagioni, gli elementi e le fasi lunari. Essere donne è essere cicliche, è essere connesse con la natura ed i suoi ritmi, è vibrare ogni mese ad un ritmo diverso.

La luna, le stagioni e gli elementi saranno gli archetipi che ti accompagneranno a comprendere la mutevolezza dell'energia femminile ma non è detto che siano sempre in sintonia con il tuo ciclo personale, anzi, in certi momenti della vita il tuo ciclo potrebbe anche essere opposto a quello lunare, e va bene così!

Quest'anno la nuova agenda propone delle meditazioni nei passaggi ciclici della Terra e della Ruota dell'Anno. Lo scopo di queste meditazioni è di creare una connessione con i cicli della natura e con i tuoi cicli interiori.

Ogni giorno puoi annotare tutto quello che ti riguarda: il tuo sentire, il tuo percepire, le tue ispirazioni, le tue intuizioni, i tuoi desideri e i tuoi bisogni. Come ti senti oggi? Come stai? E mese dopo mese, da un ciclo all'altro, sarà interessante osservare tutto questo nel disco lunare, che mensilmente abbiamo creato per te.

Alla fine di ogni mese sono stati disegnati dei dischi lunari da compilare, annotando "l'essenza" della ciclicità: l'essenziale di ogni giorno de tuo ciclo mensile.

L'agenda è nata per darti modo di scrivere quotidianamente il tuo sentire, ponendo attenzione soltanto a te e alla tua interiorità, giorno dopo giorno, pagina dopo pagina.

  • Come sto oggi? Come mi sento?
  • Qual è il mio livello di energia (sono stanca o piena di forza)?
  • Come sono le mie capacità mentali e la mia attenzione?
  • Quali sono i miei bisogni? Ho bisogno di fare o di stare in ritiro?
  • Come mi pongo rispetto a me stessa e agli altri?
  • Come sento la mia energia sessuale?

Puoi iniziare a compilare il disco lunare segnando all'esterno il giorno della tua mestruazione come punto di partenza e proseguire in senso antiorario con tutti i giorni successivi fino al giorno che precede il ciclo successivo.

Ogni fase è rappresentata da un colore che puoi associare ai giorni del tuo ciclo connettendosi alle energie che senti in te; non ci sono periodi precisi, una fase può durare pochi giorni e un'altra di più... per questo può essere utile annotare come ti senti giorno dopo giorno, facilitando la compilazione del disco durante il mese.

Puoi anche aiutarti inserendo in maniera creativa simboli personali, parole chiave, fasi lunari astrologiche per osservare com'è il tuo ciclo interiore e biologico rispetto al ciclo lunare o quanto sei collegata e soggetta ai suoi influssi. Potresti accorgerti che in alcuni giorni avrai energie, pensieri ed emozioni che appartengono a due fasi diverse, e in quel giorno potrai mettere due colori differenti, magari uno predominante.

Non ci sono tabelle ma solo il tuo sentire interiore: puoi scoprire che può esserci una fase che percepisci più presente o lunga rispetto ad altre, ed è perfetto così!

Accogliti per come sei e ascolta il messaggio profondo di ogni fase.

Il disco lunare è un fantastico alleato per cominciare a conoscerti come donna, per avere davanti a te, in un unico foglio, in un unico sguardo, chi sei e come vivi il tuo essere ciclica.

È uno strumento per riscoprirti e conoscerti, per cominciare rispettarti nei tuoi bisogno, nelle tue esigenze e nel tuo sentire. È il tramite attraverso cui puoi armonizzarti con la tua frequenza in modo da poter accedere, passo dopo passo, ai doni della femminilità più autentica. 

Non c'è un ritmo da seguire se non il ritmo del tuo ciclo lunare interiore.

Questo è il primo passo che puoi compiere per conoscerti veramente, per capirti e comprenderti, per rispettarti e amarti, per connetterti con il sacro femminile: il divino che è dentro di te!

Troverai dei piccoli spunti, delle piccole "perle" che ti accompagneranno in questo percorso, li potrai custodire e usare per aprirti alla bellezza dell'essere donna, al risveglio della coscienza femminile, per risplendere della tua luce.

Un ringraziamento speciale a tutte le donne che hanno sentito questa chiamata e condiviso il loro sapere, le loro preghiere e i loro intenti contenuti in questa agenda.

"Noi donne siamo portatrici e custodi dei più grandi misteri sacri dei quali si possa in qualche modo fare esperienza."

- Elena Cecchetto

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *