FRODE ELETTORALE USA: “IL POTERE ITALIANO TREMA”

Da ieri gira un audio esplicativo di Maria Fe Z. Parker, CEO e fondatrice dell’azienda IT, Help You Build. La Signora Zack fa parte del Consiglio di Amministrazione di Nations In Action, un’organizzazione che si dedica alla diffusione della libertà a livello globale.

Tra le posizioni ricoperte in passato nel Consiglio di amministrazione vi sono la Georgia Public Policy Foundation, il Consiglio per gli Affari Governativi della Camera degli Stati Uniti d’America.

Maria Parker rilascia importanti rivelazioni con prove certe riguardo il coinvolgimento italiano sulle elezioni americane 2020.

La notizia era già uscita grazie alla testimonianza dell’ex agente CIA Bradley Johnson ( vedi mio articolo di qualche giorno fa https://www.databaseitalia.it/ex-agente-cia-la-frode-elettorale-e-partita-da-roma/ ).

Nella telefonata si evince il coinvolgimento di Renzi che con prove schiaccianti, Maria Fe dichiara abbia preso una valanga di soldi cash per organizzare il tutto, con la complicità di Conte.

“Non possiamo invadere l’Italia, ma abbiamo i nostri assets tutti dispiegati, anche se il nostro contingente sta costando tantissimi soldi, ma rimarremo in Italia perché se ne venga a capo.

Abbiamo un Giudice in Italia che sta procedendo con accuse scritte perché si faccia giustizia.

Queste informazioni devono però diventare virali, quindi ognuno in Italia deve fare la sua parte, Media compresi !!

Abbiamo lavorato 4 settimane con il Generale Flynn e Sidney Powell e di fronte a queste informazioni sono saltati sulla sedia.

Il Governo italiano sa tutto, abbiamo già inviato i fascicoli sia alla Maggioranza che all’Opposizione, e l’unico politico che finora sta le sta rilasciando è Daniele Capezzone”.

All’interno della società Leonardo Spa, la persona che ha operato per permettere questa truffa è stato il Generale Claudio Graziano, presidente del Comitato Militare dell’Unione Europea e membro del board della Leonardo Spa (http://www.difesa.it/SMD_/CaSMD/CapiSMD/Pagine/Generale_Graziano.aspx ), con la complicità di un agente dei servizi che materialmente ha caricato i dati il 3 Novembre dal secondo piano dell’Ambasciata Americana a Roma.

George Soros, il puro male, è la persona che sta dietro a tutto questo, e tutte le persone coinvolte dovranno essere portati alla sbarra !

Sembra proprio che “La mossa del Cavallo” di Renzi sarà fatale per tutto il Governo Italiano.

#Italydidit , #ConteComeClean

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai! Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, i blocchi delle pubblicità ad intermittenza e in ultimo l’immotivata chiusura del conto Pay Pal uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.

Fonte: https://www.databaseitalia.it/frode-elettorale-usa-il-potere-italiano-trema/

CUCINA VEGETALE CHE SPACCA
Sapori e profumi dall'Italia e dal mondo
di Annalisa Chessa

Cucina Vegetale che Spacca

Sapori e profumi dall'Italia e dal mondo

di Annalisa Chessa

Un libro incentrato sulla tradizione italiana, o meglio, sulla riscoperta della tradizione italiana.

Il cibo, attraverso le ricette, ci può portare in paesi lontani, mai visitati, oppure ricondurci nei nostri luoghi del cuore, restituendoci profumi, sapori e colori che credevamo persi,

Questo libro parla proprio di questo, di quei piatti che segnano la nostra vita, lasciando un marchio incancellabile nella memoria.

Qui ogni ricetta, ogni "Grande classico" italiano o internazionale, è anche un manifesto, il portavoce di una cucina vegetale cruelty free che ci dice che possiamo ritornare ai piatti delle nostre terre, dei nostri viaggi, della nostra memoria in un modo più etico, senza perdere sapori e profumi indimenticabili.

Una rivisitazione che ad alcuni sembrerà un atto sovversivo. E invece è solo cucina vegetale che spacca.

Dalla prefazione di Cristina Cotorobai

"Se mia figlia fosse nata in una famiglia che include carne e derivati nel proprio regime alimentare avrebbe interiorizzato l'usanza di masticare petto di pollo mentre accarezza e gioca con il cane.

Se fosse nata in una famiglia asiatica probabilmente avrebbe masticato anche il cane. È cultura.

È cultura (specista) pensare che un animale meriti la nostra compagnia e un altro di riempire il nostro piatto. Cultura considerare la carne suina come impura e quella ovina esente da peccati.

È cultura la convinzione che la "Vacca sacra" doni spontaneamente a tutti noi, non solo ai vitelli, il proprio latte. La cultura è fatta di credenze, di usanze, di convinzioni, di abitudini tramandate, e pressoché mai si basa su dati scientifici.

Per questo, è proprio la dieta onnivora essere "ideologica" e quanto di più lontano ci sia da una scelta attiva. Al contrario, quella vegana è animata da valutazioni obiettive che prima di tutto mettono in dubbio i retaggi culturali, e con dati alla mano scelgono di cosa, o meglio di chi non nutrirsi."

...

I commenti sono chiusi.