Eugenetica: start-up americana promette bambini “su misura” come nel film Gattaca. Si va verso una società distopica?

In un prossimo futuro gli esseri umani possono nascere con un preciso corredo genetico, selezionato dai genitori su un gruppo di cellule embrionali controllate. Tramite l’intervento dell’eugenetica, si possono scegliere e prevedere in anticipo le future condizioni fisiche e di salute dei nascituri, che vengono quindi generati artificialmente senza imperfezioni.

La società risulta di fatto divisa in due caste: i “validi”, cioè esseri dal corredo genetico perfetto, che vengono scelti per ricoprire i ruoli più prestigiosi della comunità e ambiscono al comando, e i “non validi”, ovvero le persone nate coi loro genomi naturali, destinati allo svolgimento dei lavori più umili e relegati ai margini della vita sociale.

È l’ambientazione distopica del film di fantascienza Gattaca – La porta dell’universo, celebre pellicola biopunk di Andrew Niccol, con Ethan Hawke, Jude Law e Uma Thurman.

Quello che quasi 23 anni fa (il film usciva nelle sale nel 1997) sembrava ancora fantascienza, oggi sta per concretizzarsi, portando inevitabilmente alla costituzione di una tecnodistopia, una società rigida e asettica basata sull’eugenetica in cui il divario tra ricchi (validi) e poveri (non validi) si farà sempre più marcato.

La “Technology Review“, la rivista del “Massachusetts Institute of Technology” (MIT) ha diffuso la notizia che la Genomic Prediction, una start-up nel New Jersey, effettua un test genetico con la finalità di selezionare tra vari embrioni quello che soddisfa alcuni requisiti, in modo simile a quanto descritto nel film Gattaca. È possibile quindi eliminare embrioni potenzialmente portatori di alcune malattie (per ora 11, compreso diabete, ipercolesterolemia e alcuni tumori) ma anche in base alle indicazioni su intelligenza e altezza del nascituro.

Le future generazioni non saranno soltanto il risultato di una fecondazione conseguente la combinazione casuale tra patrimonio genetico paterno e materno, ma potranno essere il frutto della scelta tra diversi embrioni per selezionare il migliore.

Il servizio che la Genomic Prediction offre è  un test genetico in grado di discriminare fra diversi embrioni e selezionarne quello a minor rischio di alcune malattie, ma anche poter escludere embrioni che non soddisfano certi requisiti minimi di intelligenza e/o di altezza. Nelle prossime settimane ci sarà una conferenza stampa dove verranno riportate le esperienze vissute dai primi clienti.

Andando a scavare oltre la patina di eccitazione acritica per il progresso, siamo evidentemente nel campo dell’eugenetica. Appare quantomeno paradossale che nella società occidentale iperbuonista e politicamente corretta in cui si starnazza quotidianamente contro l’allarme fascismo, si acclamino o si rendano possibili tecniche che rimandano alla peggiore eugenetica nazista.

Enrica Perucchietti, Cyberuomo. Dall’intelligenza artificiale all’ibrido uomo-macchina (Arianna Editrice)

Si tratta infatti di selezione degli embrioni, creazione di individui perfetti con scarto su misura delle imperfezioni.

Da ciò ne deriverà, come immaginato da Aldous Huxley nel 1932 ne Il mondo nuovo, una futura suddivisione sociale in caste. La tecnica permetterà di “progettare” la nuova umanità e di seguirne l’indottrinamento dalla provetta in poi: i nuovi nati saranno selezionati in provetta, magari nasceranno in uteri in uteri artificiali, infine saranno spersonalizzati e i loro corpi “riempiti” dalla propaganda del potere.

Come spiego in Cyberuomo (Arianna Editrice),

continuando di questo passo, ci attende un futuro distopico che verrà accolto come il migliore dei mondi possibili perché sarà stato “programmato”, desiderato come un vessillo di libertà e progresso. In cui il divario tra ricchi e poveri sarà sempre più accentuato, in cui ogni nostro movimento, pensiero, abitudine, orientamento, sarà mappato se non addirittura preordinato alla nascita.

Già, perché neppure la procreazione si sottrarrà a questo processo.

Forse in futuro gli embrioni verranno selezionati in provetta e migliorati secondo il diktat dell’eugenetica.

Forse in futuro si verrà alla luce in appositi uteri artificiali senza aver condiviso le emozioni e un rapporto viscerale con la propria madre.

Forse esisterà persino lo sperma artificiale che verrà utilizzato per generare materiale da allevamento o per l’espianto di organi.

Forse chi avrà soldi potrà far nascere i propri eredi come creature perfette, vivere più a lungo, invecchiare meglio, godere dei miracoli della tecnica e della chirurgia.

L’Uomo che vuole continuare la propria evoluzione, migliorarsi, potenziarsi, trascendere se stesso, finisce per abbracciare l’eugenetica e le derive più folli e inquietanti della scienza e della tecnologia. Un regresso in piena linea.

Fonte: https://revoluzione.unoeditori.com/eugenetica-start-up-americana-promette-bambini-su-misura-come-nel-film-gattaca-si-va-verso-una-societa-distopica/

MANUALE DI APPLICAZIONE DELLE CINQUE LEGGI BIOLOGICHE - VOL. 1
Svegliarsi dall'ipnosi della "Malattia"
di Marco Pfister

Manuale di Applicazione delle Cinque Leggi Biologiche - Vol. 1

Svegliarsi dall'ipnosi della "Malattia"

di Marco Pfister

L'applicazione professionale e consapevole delle Cinque Leggi Biologiche comporta un risveglio dall'ipnosi della "Malattia", delicato e rispettoso della dignità e dell'interezza di ogni singola persona.

Questo manuale di applicazione delle Cinque Leggi Biologiche rappresenta un approccio preciso ed efficace, per chi lavora nei vari ambiti professionali inerenti la "salute".

Queste conoscenze permettono di osservare esattamente cosa sta succedendo nell'organismo e in particolare:

  • l'eziologia (origine precisa e verificabile di ogni sintomo o "malattia"),
  • le differenti funzionalità (fisiologia ordinaria e fisiologia speciale),
  • le specifiche modalità di proliferazione dei vari tessuti (sviluppo cellulare), che variano precisamente in base all'origine embrionale e quindi le corrispondenti aree cerebrali che li dirigono (innervano).

Ne consegue un'importante valore aggiunto in termini di applicazione,
nella prassi medica e terapeutica.

In effetti anche la "terapia" si presenterà in una nuova dimensione, in cui la precisione diagnostica (epurata dalle credenze a-­‐scientifiche inerenti la "malattia" e il "brutto male"), accompagnata dall'esatta corrispondenza emotiva (in base alla personalissima percezione, al "sentito biologico" del vissuto della singola persona coinvolta), permetterà un intervento medico-­terapeutico della massima efficacia, nel rispetto assoluto sia delle modalità di comportamento, sia delle peculiari modalità percettive e delle risorse proprie della persona che ci chiede aiuto.

Questo permette quindi di avere a disposizione un metodo di indagine sovradeterminato, che presenta sempre gli stessi parametri e le stesse modalità d'indagine e un approccio precisamente scientifico, misurabile e comprovabile.

L'obiettivo di questa prima parte del "Manuale di applicazione delle 5LB", che è il primo di una serie di volumi, è quindi di chiarire i requisiti necessari per arrivare ad un'applicazione professionale, consapevole ed efficace di queste conoscenze nell'ambito medico-­terapeutico.

Il testo costituisce dunque, uno strumento indispensabile per un'efficace applicazione delle 5LB.

Indice

Prefazione

  • Nuove conoscenze per un'unica medicina: quella utile alla singola persona
  • Svegliarsi dall'ipnosi
  • Una posizione d'aiuto responsabile

Introduzione

  • La definizione di "operatore nel campo della salute"
  • Definizione e delimitazione dell'intervento terapeutico
  • Incertezze e possibilità applicative delle 5LB

Le 5 Leggi biologiche scoperte dal dr. Hamer

  • Le 5LB in breve
  • La prevenzione, grazie alle 5LB
  • La patogenesi: eziologia dei vari programmi SBS
  • Origine embrionale, anatomia, fisiologia ordinaria e fisiologia speciale
  • I 4 tessuti embrionali originali

La classificazione sintomatologia in base alle 5LB

  • La valutazione dell'urgenza oggettiva
  • Una nuova dimensione dell'urgenza soggettiva in base alle 5LB

L'approccio medico-clinico e terapeutico

  • La diagnosi: etichetta nosografica statica
  • Ridefinizione delle diagnosi delle varie medicine correnti
  • Un nuovo strumento professionale di conoscenza misurabile e verificabile

La terapia

  • La terapia sintomatica
  • Una nuova dimensione nell'accompagnamento medico-terapeutico
  • La terapia causale

Esempio di applicazione delle 5LB in un caso clinico

  • Descrizione dei sintomi iniziali e indagini diagnostiche presentate
  • Approccio e decorso della cura allopatica
  • Comunicazione allopatica
  • Il colloquio, nuova collocazione (ristrutturazione)
  • Documenti comprovanti (prima parte)
  • Le verifiche e controlli nel tempo
  • Documenti comprovanti (seconda parte)
  • L'intervento terapeutico

La formazione e metodiche formative

  • Requisiti richiesti all'operatore, in base alla conoscenza delle 5LB
  • Necessità di un percorso di crescita personale
  • Definizione professionale dell'operatore sulle 5LB

Conclusione

Bibliografia


Questo libro è dedicato a tutte le persone che,
di cuor sincero e intento limpido,
si prodigano per un mondo migliore

Nuove conoscenze per un'unica medicina: quella a sostegno della singola persona

L'obiettivo di questa Prima parte del "Manuale di applicazione delle 5LB" è quindi di chiarire i requisiti necessari per arrivare ad un'applicazione professionale, consapevole ed efficace di queste conoscenze nell'ambito medico-terapeutico e di promuovere un approccio delicato e rispettoso della dignità e della interezza di ogni singola persona, al di fuori delle "credenze ipnotiche" sulla malignità o benignità dei processi di salute e malattia.

Vedremo come, grazie a questo nuovo modello di riferimento delle 5LB che rappresenta una mappa diagnostica molto raffinata e precisa, il consulente o operatore nel campo della salute potrà agire in scienza e coscienza, con maggiore rapidità e precisione e, in particolar modo, proprio nella gestione delle situazioni d'urgenza oggettiva e soggettiva!

Sarà quindi indispensabile che l'operatore nel campo della salute possa acquisire gli elementi essenziali che gli permetteranno da un lato di aumentare efficacemente la sua capacità d'intervento e dall'altro la sua capacità di ascolto del mondo percettivo della persona che ha di fronte.

Non potrà quindi considerare più nulla come ovvio e/o scontato!

Continua a leggere: > Nuove conoscenze per un'unica medicina: quella a sostegno della singola persona

...

I commenti sono chiusi.