Elezioni USA: strani picchi sui grafici dello stato del Michigan e del Wisconsin (VIDEO)

Dopo l’annuncio di Trump, dove afferma che una una frode elettorale è in corso proprio come aveva preannunciato nel periodo pre elettorale, si moltiplicano sempre più, soprattutto in rete, grafici e dati che mettono in dubbio la regolarità dei conteggi in corso.

 

123509970 1085993468521433 6460286793509664923 n

123771543 1085993431854770 6594710861026442180 nEffettivamente alla ripartenza dei conteggi, rispetto al momento dello stop, sembrano salire rapidamente solo per BIDEN, mentre il conteggio per TRUMP rimane fermo al palo.
EmA00HpXEAIRsOT
Altri utenti sui social invece fanno notare come in alcune proiezioni i voti totali conteggiati superano il numero dei votanti reali aventi diritto
El W yFW0Agrl8qEmAB88IXUAEK LyEmB DOKWoAAod t123958577 1288555358209695 4870309935186201254 o



Fonte: https://www.detoxed.info/elezioni-usa-strani-picchi-sui-grafici-michigan-e-wisconsin/

SUCCEDE SEMPRE QUALCOSA DI MERAVIGLIOSO
di Gianluca Gotto

Succede sempre qualcosa di meraviglioso

di Gianluca Gotto

Gianluca Gotto è un idolo per moltissimi ragazzi perché è riuscito a realizzare il sogno di tanti: abbandonare la vita d’ufficio per viaggiare, lavorando da remoto.

Il memoir inspirational in cui racconta la sua scelta di vita, Le coordinate della felicità , un vero e proprio “manifesto per spiriti liberi”, ha superato in pochi mesi le 17.000 copie vendute.

Con questo nuovo libro torna alla narrativa, dopo l’ottimo esito del suo primo romanzo Come una notte a Bali.

I temi toccati sono quelli cari al suo pubblico: il viaggio, i sogni, la felicità.

Dalla quarta di copertina

Succede sempre qualcosa di meraviglioso è il racconto di un viaggio che ha come protagonista Davide, un ragazzo che vede tutte le sue certezze crollare una dopo l'altra, fino a perdere il desiderio di vivere. E Guilly, un personaggio fuori dal tempo che Davide, per caso o per destino, incontra in Vietnam e da cui apprende un modo alternativo e pieno di luce di prendere la vita.

Una storia di rinascita in cui perdersi per ritrovarsi, che Gianluca Gotto racconta portando il tema della ricerca della felicità – già affrontato nell'autobiografia Le coordinate della felicità – su un piano universale: la destinazione finale di questo viaggio non è conquistare un certo tipo di vita, ma uno stato d'animo.

Una sensazione di calore che è sempre dentro di noi, indipendentemente da quello che il destino ci ha riservato. Potremmo chiamarla in tanti modi: serenità, pace interiore, leggerezza, calma. Oppure, come direbbe Guilly, "la sensazione di essere a casa, sempre".

Estratto dal libro

Questo viaggio è una follia, e una persona puramente razionale non l'avrebbe mai fatto. Che tu voglia ammetterlo oppure no, se sei qui è perché hai deciso di assecondare il richiamo verso qualcosa di più grande.

Forse, ora, bisogna solo avere il coraggio di proseguire su questa strada.

...

I commenti sono chiusi.