Il super donatore di sangue che ha salvato due milioni di neonati

Dopo 60 anni di attività l’eroe australiano James Harrison va “in pensione”. In totale i neonati da lui salvatati sarebbero circa 2 milioni e mezzo. Ecco come ha fatto

Per 60 anni l’australiano James Harrison ha donato il sangue, salvando milioni di bambini. E a fermarlo, ora, è solo una cosa: l’età. A 81 anni, infatti, per motivi sanitari Harrison non potrà più offrire la sua sacca di plasma che ogni settimana risolveva i problemi di quelle mamme con gruppi sanguigni negativi. Grazie al suo sangue speciale è stato possibile sviluppare l’immunoprofilassi anti-D, che consiste nella somministrazione di immunoglobuline specifiche contro il fattore Rh, le quali impediscono la produzione di anticorpi materni contro i globuli rossi del feto. Evitando così la condizione in cui il sangue di una donna incinta inizia ad attaccare le cellule del suo bambino non ancora nato. Nei casi peggiori, può provocare danni cerebrali o la morte per i piccoli.

Harrison ha cominciato a donare il sangue a 14 anni dopo aver subito un intervento al torace che gli salvò la vita. Alcuni anni dopo, i medici scoprirono che il suo sangue conteneva l’anticorpo che poteva essere usato per creare iniezioni Anti-D, così passò a fare donazioni di plasma sanguigno per aiutare quante più persone possibile. In tutta l’Australia finora sono state individuate solo 50 persone che hanno il suo stesso dono. “Ogni sacca di sangue è preziosa, ma il sangue di James è particolarmente straordinario: è effettivamente utilizzato per fare un farmaco salva-vita, dato a mamme il cui sangue rischia di attaccare i loro bambini non ancora nati”, ha dichiarato alla Cnn Jemma Falkenmire della Croce rossa australiana. Più di tre milioni di iniezioni anti-D sono state fatte a madri australiane con gruppi sanguigni negativi dal 1967.

Persino la stessa figlia di Harrison ne ha ricevuta una. “Il risultato è che il mio secondo nipote è nato sano”, ha commentato Harrison. “L’Australia è stata una delle prime nazioni a scoprire un donatore di sangue con questo anticorpo, quindi all’epoca era piuttosto rivoluzionario”, ha spiegato Falkenmire. “Prima del 1967 migliaia di bambini morivano e i medici non sapevano nemmeno perchè”. Nonostante i numerosi riconoscimenti per la sua generosità, tra cui la Medaglia dell’Ordine dell’Australia, uno degli onori più prestigiosi del Paese, Harrison non si considera un eroe. “È qualcosa che posso fare. È uno dei miei talenti, probabilmente il mio unico talento, è che posso essere un donatore di sangue”.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/news/cronache/super-donatore-sangue-che-ha-salvato-due-milioni-neonati-1526021.html

IL MANDALA DELLA VITA —
12 leggi per ritrovare l'armonia e la felicità
di Franco Berrino, Enrica Bortolazzi

Il Mandala della Vita —

12 leggi per ritrovare l'armonia e la felicità

di Franco Berrino, Enrica Bortolazzi

Il metodo di Berrino per rinascere dopo un anno difficile

Quest'ultimo anno di pandemia ci ha reso ancora più smarriti e disorientati. Ci muoviamo impacciati e stanchi, come se avessimo perso le coordinate del nostro corpo e dello spazio attorno a noi.

In questo nuovo libro il dott. Berrino, assieme a Enrica Bortolazzi che con lui ha fondato La Grande Via, ci fornisce gli strumenti concreti per ritrovare l'equilibrio fisico e interiore.

Dalla quarta di copertina

"Questo libro racconta un lungo viaggio, che percorre innumerevoli strade, i sentieri delle antiche sapienze e quelli della scienza più avanzata, che convergono in un unico punto comune a tutte le culture e a tutti i tempi: la ricerca di ciò che rende felice l’essere umano, di ciò che riempie il suo tempo di pace e di gioia.”

In queste pagine preziose Franco Berrino ed Enrica Bortolazzi hanno deciso di racchiudere in 12 leggi fondamentali tutto quello che hanno imparato nel loro percorso e che ha dato vita negli anni allo spirito della Grande Via, la loro associazione che promuove una vita sana e una longevità felice.

Indicazioni che riguardano il nostro corpo e il modo di nutrirlo (con una dimostrazione pratica che mangiare biologico non è necessariamente più costoso), ma anche la nostra anima, con riflessioni, rituali ed esercizi (tra gli altri i benefici interiori del canto e del ballo) per darle nuova pace ed energia.

Come i 12 petali di un fiore colorato e multiforme, le leggi che compongono Il mandala della vita ci aiutano a mettere in pratica insegnamenti che provengono da ambiti e culture differenti, eppure stanno tutti meravigliosamente assieme e si adattano magicamente al vissuto e ai bisogni di ciascuno.

12 leggi che sono come coordinate capaci di darci equilibrio ed armonia, proprio in un momento in cui molti di noi sentono di averli perduti.

...

I commenti sono chiusi.