Davvero credi che la mascherina ti protegga dal Covid? Guarda cosa dice il più alto livello della scienza

Sono in pochi a saperlo, ma esiste una vera e propria gerarchia delle prove scientifiche. Si tratta di una piramide strutturata in più livelli che vanno dalla fonte scientifica più semplice a quella più accreditata. Ciascun livello, a partire da quello più basso, è subordinato al successivo e, naturalmente, ogni livello superiore svolge un ruolo di maggiore importanza rispetto a quello più basso.

Perché è importante conoscere questa struttura? Perché è grazie ad essa che è possibile comprendere a quali teorie si debba fare riferimento parlando dell’efficacia o meno delle mascherine.

Per capire precisamente di che cosa si tratta, Fabio Duranti ha mostrato un grafico in diretta spiegando nello specifico l’utilità di questo sistema. con Francesco Vergovich, ecco il video del suo intervento a ‘Un giorno speciale’.

Davvero credi che la mascherina ti protegga dal Covid? Guarda cosa dice il più alto livello della scienza

“Come funziona la ricerca scientifica? Con una piramide. Nella punta più alta c’è lo studio più importante, l’evidenza scientifica più eclatante, quella indiscutibile che come tale non può essere messa in discussione da uno studio sottostante perché è di minore evidenza scientifica. Il punto più basso sono gli studi osservazionali, gli studi su singoli pazienti. Più si sale di livello più lo studio è importante. Qual è lo studio più importante? La meta-analisi sugli studi randomizzati controllati.

Una parte importante della scienza ritiene che siano questi stessi stracci in faccia fonte del contagio. Invece questi signori vogliono fartela indossare anche quando sei da solo in giro con il cane nel parco. Gli studi randomizzati di meta-analisi dagli anni ’50 fino al 2020 ci dicono che la mascherina non serve a fermare le influenze e i coronavirus e che anzi proprio perché il suo utilizzo deve essere controllato in un certo modo può essere gravemente dannosa.

I sostenitori delle maschere semplicemente non hanno i più alti livelli di prove scientifiche a sostegno delle loro argomentazioni. Possono solo citare la scienza di basso livello, studi osservazionali retrospettivi.

Io mi domando: ma perché noi siamo costretti a un TSO sulla base di studi che vengono smentiti dal più alto livello della conoscenza scientifica? Io lo domando a questi grandi dittatori del 2020: ma perché ci volete fare questo?”

Fonte: https://www.radioradio.it/2020/11/mascherina-covid-gerarchia-scienza-duranti/

IL SOFFIO DIVINO
Dalla Galilea alla Camargue, una discepola del Cristo racconta…
di Marie Johanne Croteau-Meurois

Il Soffio Divino

Dalla Galilea alla Camargue, una discepola del Cristo racconta…

di Marie Johanne Croteau-Meurois

Al di là della sua immagine classica, forgiata nei secoli, in realtà sappiamo ben poco dei veri eventi che hanno portato le prime discepole di Cristo, Maria Maddalena, Salomé e Giacobea ad attraversare il Mediterraneo per andare a insegnare sulle sponde meridionali della Francia.

Dalla Galilea alla Camargue... il sottotitolo di quest'opera riassume l'immensa ricerca dello Spirito e la Potenza del Soffio che animarono queste tre donne fuori dal comune, nel loro quotidiano molto distanti dalle "Sante" che la Tradizione ha fossilizzato.

In questo lavoro, Marie Johanne Croteau ce le presenta nel pieno della loro rischiosa traversata del mare, e anche dopo negli anni in cui stavano trasmettendo quell'onda di guarigione cristica a un popolo di semplici pescatori e di contadini dal cuore aperto, rispondendo così a una moltitudine di interrogativi e colmando un vuoto storico..

Facendoci scoprire il culto celtico di Belisma, la dea madre, penetrando il mistero di Marta in quel piccolo villaggio provenzale che diverrà Tarascon, poi raccontandoci in quali modi, a volte inattesi, la Parola cristica venne a poco a poco accolta su quella nuova terra, questo racconto al tempo stesso tenero e appassionante è sicuramente un balsamo per il cuore.

Con la precisa penetrazione della Memoria del Tempo attraverso lo sguardo di Salomè - Shlomit - l'autrice ci invita così a scoprire meglio la vera natura del Soffio di Guarigione dei corpi e delle anime. Un Soffio che, duemila anni dopo, viene sempre a sollecitarci e a meravigliarci.

Libro terapeutico attraverso la sua dolcezza e i dati sottili che comunica, opera di profonda consolazione, strumento di crescita e testimone luminoso nel nostro mondo infestato da dubbi e paure, "Il Soffio Divino" ci conduce in una narrazione che, per molteplici aspetti, risponde amorevolmente alle nostre attuali richieste.

Un'opera senza tempo che amplia l'orizzonte e risveglia una sensibilità nobilitante nascosta in ognuno di noi...

Prefazione di Daniel Meurois

...

I commenti sono chiusi.