Crumble alle mele vegano (senza burro)

Se pensiamo a quella voglia di buono, se pensiamo ad un tipico dolce dell’autunno da mangiare dopo cena… che ne direste di un squisito crumble alle mele?

Un dolce tanto apprezzato anche in Italia per la sua consistenza tenera e croccante (non a caso, “crumble” significa letteralmente “briciola”). Il crumble originale, però, si prepara con una generosa quantità di burro, ma noi ve ne proponiamo oggi una versione light senza burro, adatta anche per i vegani, e in modo da non appesantire la linea e non farci sentire in colpa per lo “stravizio”!

Ingredienti per 4 persone

Per la base

6 mele

3 cucchiai di uvetta

Cannella in polvere q.b.

Limone

Bacca vaniglia

6 cucchiai di zucchero di canna

Come procedere

Tagliare le mele a cubetti e spadellare per qualche minuto a fuoco basso con zucchero di canna, succo di limone e aggiungete tutte le spezie che volete. Anche zenzero in polvere o in polpa. Per un dolce più “da adulti”, potete sfumare con una spruzzata di cognac. Bagnate con olio di mais una pirofila e asciugate l’eccesso con pan grattato. Versate le mele.

Per il crumble

6 cucchiai di fiocchi di avena

3 cucchiai di farina di riso

3 cucchiai di semi di zucca

3 cucchiai di nocciole

20 gherigli di noce

3 cucchiai di zucchero di canna

90 ml olio di mais

Cannella in polvere q.b

Come procedere

Mettere in un mixer  i fiocchi d’avena con la frutta secca e tritare il tutto in modo grossolano. In una ciotola versare il contenuto del mixer, aggiungete la farina, lo zucchero un po’ di cannella, mescolare tutto con un filo di olio fino ad ottenere un composto a briciole. Versate il crumble sulle mele che avete già messo in pirofila. Infornate in forno caldo a 180° per una ventina di minuti, almeno fino a quando il crumble non avrà una superficie dorata.

Interessato ai dolci vegani con le mele? Ecco la torta di mele vegan.

Fonte: https://www.soluzionibio.it/alimentazione-sana/crumble-mele-vegano/

IL POTERE DELLE ABITUDINI
Come si formano, quanto ci condizionano, come cambiarle
di Charles Duhigg

Il Potere delle Abitudini

Come si formano, quanto ci condizionano, come cambiarle

di Charles Duhigg

Le abitudini non sono un destino ineluttabile: leggendo questo libro impareremo a trasformarle per migliorare la nostra professione, la collettività in cui viviamo, la nostra vita.

  • Come ha fatto un generale americano in Iraq a sedare dei tumulti di piazza con l'aiuto del fast food?
  • Come è riuscito Michael Phelps a ottenere i suoi record mondiali di nuoto con gli occhialini pieni d'acqua?
  • Come è possibile che i pubblicitari riescano a identificare e catalogare le donne incinte prima ancora che lo vengano a sapere i loro mariti?

La risposta è una sola: attraverso le abitudini.

La maggior parte delle scelte che compiamo ogni giorno non sono frutto di riflessioni consapevoli bensì di abitudini. E benché, singolarmente prese, non abbiano grande significato, nel loro complesso le abitudini influenzano enormemente la nostra salute, il nostro lavoro, la nostra situazione economica e la nostra felicità.

Da secoli gli uomini studiano le abitudini, ma è solo negli ultimi anni che neurologi, psicologi, sociologi ed esperti di marketing hanno realmente incominciato a capire in che modo funzionano e, soprattutto, come possono cambiare.

Oggi sappiamo perché le abitudini insorgono, come cambiano, e quali sono le ragioni scientifiche dietro i loro meccanismi. Sappiamo come scomporle in più parti per ricostruirle esattamente come le desideriamo.

Sappiamo come fare perché le persone mangino di meno, facciano più esercizio, lavorino in maniera più efficiente e conducano una vita più sana. Trasformare un'abitudine non è necessariamente semplice o veloce. E non è sempre facile. Ma è possibile. E capiremo come nel libro.

"Appassionante e interessante... Un'analisi approfondita dei meccanismi che creano le abitudini e di quelli che le cambiano."
New York Times Book Review

"Un'analisi affascinante della nostra società patologicamente abitudinaria. Fumiamo, controlliamo costantemente il nostro BlackBerry, scegliamo partner sbagliati... Duhigg mette in luce le ragioni dei nostri comportamenti e mostra come possiamo cambiare, sia come individui sia come istituzioni."
The Daily

"Charles Duhigg analizza i rischi connessi al radicamento delle abitudini guidando il lettore lungo un percorso che tocca vari argomenti: dal marketing al management fino ai movimenti per i diritti civili... Una lettura avvincente."
Newsweek

...

I commenti sono chiusi.