Cos’è e come funziona il “vampirismo energetico”

di Luigi Miano

Con questo post affronto un argomento che sta a cuore a moltissime persone e che spesso mi viene proposto. Sono certo di una cosa: questa faccenda del Vampiro energetico non è stata affrontata in maniera pienamente sincera quindi mi propongo di essere franco e onesto con te! Voglio introdurre l’argomento ponendoti un paio di domande che ti facciano riflettere: perché il vampiro energetico è tanto temuto e se ne parla tanto diffusamente? Perché si cerca sempre idealmente un capro espiatorio che possa prendersi tutte le colpe del vampirismo energetico?

TI CHIEDO CORTESEMENTE DI NON ANDARE AVANTI CON IL POST SENZA AVER RIFLETTUTO A FONDO SU QUESTE 2 DOMANDE PRELIMINARI.

Ok hai riflettuto a sufficienza? So che queste domande sono molto provocatorie e possono smuovere qualcosa dentro..

Andiamo avanti FORZA E CORAGGIO  ———–

Dobbiamo cominciare con l’inquadrare correttamente il problema. Il Vampirismo energetico è una proiezione mentale della collettività ossia ciò che temo tanto all’esterno di me è contenuto in realtà al mio interno. Ciò che è fuori è dentro. 

Posso in qualche modo sostenere che ci sia dietro questa storia del vampirismo una colpa non riconosciuta, un problema con gli attaccamenti, bassi livelli di energia collettiva e molto altro ancora.

Perché sostengo la tesi che il vampirismo energetico sia un problema sociale e collettivo? Perché osservo l’umanità in azione e posso notare che tendenzialmente l’essere umano si comporta da vampiro ossia da parassita energetico. 

Cerchiamo di scomporre le varie componenti della struttura mentale collettiva del vampirismo energetico:

  • Le persone hanno bassi livelli di energia e magnetismo. Perché? Molto semplice: non sono in grado di gestire i loro corpi mentali, emotivi e fisici e non padroneggiano gli aspetti spirituali. Questo per ignoranza, per indolenza, per noncuranza. Quindi oggi la gran parte dell’umanità si trova in condizioni di dover succhiare energia da fonti esterne: energia artificiale attraverso le droghe e le dipendenze. Oppure energie da altra persone che ne abbiano più di loro..(cosa rara);
  • Oggi moltissimi esseri umani vivono in una condizione di emergenza mentale ossia pensano di dover sopravvivere in qualche modo. Mettono quindi in funzione il cervello rettiliano che gli suggerisce di preservare il loto territorio, salvaguardare la progenie e procacciarsi il cibo.  C’è quindi una tendenza smodata all’accaparramento, alla manipolazione mentale, al raggiro etc. Cosa è questo se non vampirismo energetico? Quando una cellula di un corpo pensa soltanto alla sua sopravvivenza e non guarda più al bene collettivo del corpo nell’insieme si comporta da cellula cancerogena ( o impazzita). In questo modo pensi di crescere accaparrando energia in maniera egoistica e avida ma in realtà stai distruggendo te stesso e il corpo intero;
  • Se in questo momento la paura domina la tua vita sei in una situazione potenziale di vampirismo energetico. Se hai paura di spendere, di dare qualcosa agli altri, che ti venga sottratto qualcosa, che tu non possa gestire i tuoi sentimenti etc..Tu sei un vampiro energetico e non dovresti preoccuparti dei vampiri esterni ma quelli interni;
  • Dal momento che tu ti comporti da parassita energetico il mondo si comporterà così con te (essendo un enorme specchio riflettente) e quindi vivrai nel sospetto e nella diffidenza. Nella vita quotidiana incontro continuamente vampiri energetici che vivono nella paura: il medico vampiro, il meccanico vampiro, il potenziale corsista vampiro, il coachee vampiro, il geometra vampiro etc.. E’ un dato di fatto siamo circondati da vampiri che cercano di dominarti attraverso il dominio della paura. L’energia che io emano nei confronti di un vampiro è di accettazione della sua manifestazione e allo stesso tempo non permetto che dispieghi la sua manifestazione energetica. Questo perché sono in pace con me stesso e mi impegno per cercare di essere in equilibrio. Ma se tu nella vita di tutti i giorni e negli ultimi 10 o 20 anni hai succhiato energia senza un adeguato contraccambio attrarrai una selva di vampiri che faranno la fila davanti alla tua porta!
  • Il Vampiro energetico vive sempre nella carenza e nella precarietà. Non si sentirà mai abbastanza, non si sentirà nell’abbondanza, avrà l’ansia di poter sopravvivere o di poter perdere tutto da un momento all’altro. Non è in contatto con il suo centro autentico ed è agganciato interamente dalle parti peggiori della personalità.

Ci sono alcuni aspetti che rivedi in te stesso/a? No problem, l’importante è che ci sia un atto di onestà di riconoscere che sei parte del campo mentale energetico collettivo del vampirismo. Vedi, noi siamo troppo abituati a cercare un capro espiatorio “comune a molti” e addossare la colpa a questo. E’ la via più semplice. E’ facile riconoscere nel politico di turno il vampiro energetico che succhia soldi pubblici e si fa dare una lauta pensione dopo solo 4 anni di legislatura per tutta la vita etc. Ma quella massa di vampiri esiste perché c’è una vampirismo energetico collettivo.

L’umanità ha oggi bisogno impellente di fare un salto dimensionale di coscienza e andare oltre le sue miserie e piccolezze. Bisogna cercare insistentemente la via del cuore perché questa ci fa andare oltre la paura e le piccolezze degli attaccamenti. Sinceramente sono in pena per questo momento dell’umanità perché posso sentire quest’ansia sociale, questa precarietà pericolosa ed una tendenziale instabilità mentale.

Provo su me stesso l’angoscia di tutti questi personaggi vampiri che aleggiano intorno a noi continuamente e che con ansia ogni giorno si preoccupano di succhiare il sangue dal nostro collo. Provo angoscia per un’umanità che continua a comportarsi in maniera inconsapevole, manifestando un’anima bambina e poco evoluta e continuando a ribadire un mondo basato sulla paura e sulla infelicità. Siamo ancora distanti da quel salto di coscienza collettivo che si profetizza continuamente. Non sono pessimista, non sono positivista, non sono necessariamente ottimista ma realista. Vedo, osservo, parlo, mi confronto e traggo delle conclusioni. Non voglio illudere le persone e quindi perdona la mia schiettezza.

Sono anche sincero con me stesso e mi chiedo: quali parti di me parassitarie, vampirizzanti sto proiettando sull’inconscio collettivo? Come sto contribuendo a creare questa società vampiro così pesante dal punto di vista energetico? Ti chiedo di adottare altrettanta onestà intellettuale su di te.

Ti è piaciuto questo post? Lo hai trovato utile? Ti chiedo soltanto una cortesia che per noi vuol dire moltissimo: condividilo e te ne saremo grati!

Articolo di Luigi Miano

Fonte: https://www.unnuovomondo.net/come-funziona-il-vampirismo/

ANIMAL COMMUNICATION
Imparare a comunicare telepaticamente con gli animali
di Valeria Boissier

Animal Communication

Imparare a comunicare telepaticamente con gli animali

di Valeria Boissier

Esiste un linguaggio universale che gli animali e i bambini usano da sempre, ma che noi adulti abbiamo abbandonato da tempo. C'è un modo di recuperarlo?

Poco conosciuta in Italia, l'Animal Communication è una tecnica per ritrovare le nostre capacità telepatiche nascoste e comunicare con i nostri amici animali.

Possiamo così comprendere i loro stati d'animo, i loro disagi, le loro necessità e le loro aspettative, così da migliorare non solo la loro qualità di vita ma anche la nostra.

Molti atteggiamenti per noi incomprensibili sono in realtà dei modi per dirci qualcosa. Ma cosa?

Bene, ora possiamo chiederglielo direttamente.

Troverai infatti nel libro alcune tecniche di base per iniziare da soli a... riscoprire in te stesso queste capacità, anche se sono arrugginite. 

Valeria Boissier, che insegna questa disciplina in corsi e seminari, spiega in questo straordinario libro che esiste un linguaggio universale, antico, fatto di immagini, suoni, emozioni e sentimenti che ci permette di comunicare con gli animali...

Una lettura che apre la mente, e il cuore, verso una forma di comunicazione tra uomo e animale più intima, profonda ed efficace.

Utilizzando l'Animal Communication potrai:

  • capire lo stato d'animo dell'animale
  • comprendere bisogni e malesseri
  • rafforzare il vostro rapporto
  • aiutarlo a vivere una vita migliore

Nel libro troverai gli studi scientifici sull'argomento: inutile dire che molto resta da esplorare, ma di certo questa disciplina ben si accorda con il "salto di paradigma" a cui stiamo assistendo in tutti gli aspetti dello scibile umano, ora che la fisica quantistica, dopo quasi cento anni, ci è diventata familiare.

Tramite questa tecnica possiamo imparare a conoscere meglio i nostri amici animali, possiamo rafforzare il nostro rapporto con loro e capire i loro pensieri, possiamo capire i perché di molti atteggiamenti e cercare di aiutarli tramite un educatore, comportamentalista o veterinario a seconda delle problematiche che l'animale presenta.

 


REGALO ESCLUSIVO
solo per chi acquista "Animal Communication"
sul Giardino dei Libri

Storie di Comunicazione con gli Animali
di Valeria Boissier

Un video di 6 minuti dove l'autrice racconta
tre esperienze reali di comunicazione con gli animali.

OMAGGIO VIDEO MP4

Una volta acquistato il libro riceverai
una mail da cui scaricare il file Mp4

 

...

I commenti sono chiusi.