Come lavora l’Oscurità

L’oscurità è al lavoro ogni giorno 24 ore su 24.

Perché?

Perché è il suo compito!

Rallentare le Anime nella loro evoluzione e consapevolezza, tentando di rallentare il più possibile tale risultato.

Anche chi è avanti in un percorso di consapevolezza e conosce i meccanismi umani e anche di come l’oscurità si muove, non è esente dai suoi influssi.

Questo perché fino al giorno in cui non avviene l’ILLUMINAZIONE, cioè la Manifestazione dell’Anima attraverso il corpo fisico in modo stabile, le persone rimangono sempre un po’ imbrigliata dalla loro parte umana. Basta un piccolo pensiero disarmonico che la loro energia superiore rischia di portarli velocemente in disarmonia.

Qui solo la consapevolezza raggiunta è in grado di ribaltare velocemente tale stato e riportare l’armonia in Sé.

Altrimenti così in alto e così in basso…

L’EGO è una parte di noi necessaria per Spingere l’umano nella ricerca ed è il mezzo che l’umano utilizza per sperimentare, è solo la sua disarmonia che va armonizzata non la sua Spinta.

Spesso il problema è che chi è in un percorso spirituale conosce l’ego e ci lavora e apparentemente sembra che lo abbia armonizzato.

Ciò che non sa e che ad un certo punto conoscerà è che l’ego bisogna che sia sempre sotto osservazione perché fa parte della sua esistenza distorcere le conquiste arrivate tramite la sua Spinta, l’ego è umano… in parte!

Quindi molti Operatori non si rendono conto di essere sotto gli influssi del proprio ego e invece di percorrere un percorso spirituale si comportano come una persona che vive un percorso spirituale.

Quindi invece di essere diretti verso la Luce ne colgono soltanto ombra, il che li rende più vicini all’oscurità di quanto essi credano.

L’oscurità tende a separare le persone che vanno verso la Luce alimentando l’ego di quelle che hanno minor lavoro sulle proprie dinamiche e quindi minor discernimento e consapevolezza.

Siate positivi e senza giudizio.

Buona Energia

Fonte: https://www.summaaurea.org/come-lavora-loscurita/

CUCINA CHE CURA
Ricette e rimedi per guarire le malattie che affliggono la società moderna
di Martin Halsey

Cucina che Cura

Ricette e rimedi per guarire le malattie che affliggono la società moderna

di Martin Halsey

Un corso completo nell'utilizzo di Yin e Yang per capire e guarire le malattie e imparare a migliorare ogni aspetto della salute.

Non è certo una novità il fatto che le scelte alimentari errate rappresentino il punto di partenza per l’insorgere di un gran numero di disturbi e malattie. In Cucina che cura, l’autore, forte di un’esperienza ultratrentennale nel campo della nutrizione, affronta la questione in modo propositivo, suggerendo le basi di un’alimentazione sana in grado di rafforzare il sistema immunitario e prevenire le patologie più comuni, senza dimenticare i piaceri della tavola.

Manuale di alimentazione naturale, testo di consultazione e, al contempo, ricettario, questo libro rivisita in chiave moderna il principio di yin e yang della medicina tradizionale cinese, arrivato in Occidente con la macrobiotica, per spiegare l’origine dei disturbi più comuni e indicare gli alimenti più idonei per affrontarli.

La prima parte suggerisce come prevenire o alleviare, attraverso una dieta adeguata, i disturbi digestivi, le malattie della pelle, il sovrappeso, le allergie, i problemi di circolazione e l’insonnia. Inoltre fornisce consigli preziosi per affrontare la gravidanza, la menopausa, e fronteggiare eventi tragici come la scoperta di un tumore.

La seconda parte, oltre a presentare 140 ricette, riporta le indicazioni per la preparazione e l’utilizzo di 30 rimedi naturali, e i suggerimenti per situazioni particolari come la pausa pranzo fuori casa, per quando si va in vacanza, per i menu ricercati delle serate speciali... senza dimenticare un buon pasto per chi va a scuola. 

I 14 capitoli permettono di capire le vere cause delle malattie e dei disagi più importanti e forniscono risposte chiare e semplici su come rafforzare la salute e trovare sollievo.

...

I commenti sono chiusi.