Come aumentare l’energia vitale nel corpo umano

di Emanuela Viara

Bassi livelli di energia e stanchezza sono condizioni a cui siamo abituati a vivere come elementi costanti nella routine quotidiana.

Abbiamo frequentemente delle abitudini errate, depotenzianti, di cui non ci accorgiamo o semplicemente, sono diffuse culturalmente e quindi accettate. Purtroppo a scuola nessuno ci ha mai educato a vivere in modo sano ed equilibrato, incluso come mantenere alta l’energia vitale.

Se vogliamo migliorare il nostro stile di vita, sta a noi fare del nostro meglio per informarci ed educarci, per esempio partecipando a corsi, conferenze, leggere, intraprendere percorsi di crescita personale e così via.

Come aumentare l’energia vitale nel corpo umano

Aumentare l’energia vitale è assolutamente possibile, vediamo quindi alcuni elementi fondamentali per riuscirci:

  • Alimentazione

Partendo dal piano fisico, curare l’alimentazione è fondamentale. Abbiamo bisogno di ricevere tutti i nutrienti necessari perché il nostro corpo possa stare in salute e dare il meglio. L’alimentazione influenza anche le nostre emozioni e i nostri pensieri. Cibi spazzatura non solo ci indeboliscono ma sporcano di conseguenza anche i nostri piani emotivo e mentale. In questo caso ovviamente è necessario trovare una dieta adeguata per il proprio fisico. Sicuramente eliminare cibi industriali sostituendoli con cibi freschi, di stagione e variandoli spesso, imparare a distribuire i diversi nutrienti in base ai vari pasti della giornata, e sopratutto, scegliere di alimentarsi in modo sano come atto di amore verso di sé, può fare già una grande differenza!

  • Sport

L’attività fisica ci riattiva, consentendoci di accelerare il metabolismo e di ricaricarci di energia. Si sa che permette il rilascio delle endorfine, utili per il buonumore. Lo sport aiuta a rinforzare le ossa, a scaricare stress e tensioni, a riportare il buonumore, a staccare dai pensieri e aumentare il contatto con l’aspetto materiale della nostra vita, cosa che spesso ci dimentichiamo di fare, persi nei pensieri del passato e del futuro, presi dal caos della routine quotidiana.

  • Dormire

Impariamo a rispettare i nostri ritmi, concedendoci il giusto numero di ore di sonno, facendo attenzione ai ritmi circadiani oltre che a quelli del sonno-veglia, e a tutte le accortezze per poter dormire nel migliore dei modi.

  • Respirare

Possiamo vivere alcuni giorni senza bere o mangiare, ma senza respirare, quanto sopravviviamo? L’aria è il nostro alimento principale! Allora curiamoci di imparare a respirare nel modo corretto, almeno 5 minuti al giorno fino a farla diventare un’abitudine e non doverci più ricordare di questo aspetto.

  • Famiglia e ambiente

Da che tipo di persone siamo circondati? Se i cosiddetti vampiri energetici ci rubano energia, abbiamo tutti i diritti di frequentarli di meno, che si tratti di amici o parenti, niente sensi di colpa. Si possono mantenere vivi i legami, ma imparando a gestirli nel modo più equilibrato. Allontanarsi non significa essere egoisti, al contrario si traduce in semplice amor proprio. Se il/la partner è negativo/a, potete offrire il vostro aiuto per un miglioramento, proponendo letture, corsi, o essendo semplicemente di esempio. Se il capo o i colleghi sono intrattabili, trovate delle attività extra per scaricare stress ed emozioni e recuperare l’energia.

  • Emozioni

Coltivare, alimentare, nutrire emozioni di cuore. Emozioni come gratitudine, serenità, gioia, entusiasmo, pace ricarica noi e chi ci sta attorno.

  • Passioni

Fai quello che realmente ami? Coltivare passioni, interessi, valori, ci ricarica. Tutto quello che facciamo con amore, dona energia, ma questa energia ritornerà a noi ricaricandoci. Finché restiamo nella convinzione che dare ci toglie qualcosa, vivremo nella scarsità. Dare significa ricevere già di partenza una ricarica energetica.

Per riuscire a ricaricarci di energia certamente è necessaria forza della volontà e perseveranza. Prendere delle nuove abitudini, per quanto possano essere sane, non è sempre una passeggiata, per questo il mio invito è sempre quello di frequentare corsi (ce ne sono anche di specifici sull’educazione sul Benessere del corpo), seminari, tenervi informati tramite letture e se hai fatto qualche esperienza o conosci qualche risorsa interessante, ti invito a condividerla nei commenti!

Articolo di Emanuela Viara

Siti web: Manuamaru e Love’s Angels

Pagina FB: Emanuela ViaraLove’s Angels-Laboratorio di Piacere

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015-2018. Tutti i diritti riservati.

Fonte: https://www.evoluzionecollettiva.com/come-aumentare-energia-vitale-nel-corpo-umano/

LE CARTE DEI NAT E LE COSTELLAZIONI FAMILIARI
Uno strumento per parlare con gli antenati (con 37 carte e un DVD)
di Selene Calloni Williams

Le Carte dei Nat e le Costellazioni Familiari

Uno strumento per parlare con gli antenati (con 37 carte e un DVD)

di Selene Calloni Williams

Questo è un libro di estrema praticità per chi si occupa di psicogenialogia, per chi è abituato a meditare o vuole avvicinarsi alla meditazione, un potente strumento per dialogare con la propria anima e i propri avi.

Pur appartenendo alla tradizione storica della Birmania, i Nat rappresentano le forze archetipiche che dominano la natura e la psiche umana e quindi sono comuni a tutte le culture e tradizioni. Psicogenealogia e counseling transgenerazionale sono percorsi attraverso cui e' possibile decodificare la programmazione inconscia ereditata al momento della nascita dal clan famliare.

Questi percorsi si avvalgono di vari strumenti, dal genogramma alle costellazioni familiari e immaginali. Le carte dei Nat sono uno strumento in piu'. Sono state elaborate da Selene Calloni Williams dopo le sue ricerche di carattere antropologico presso le tribu' animiste del Myanmar. Ogni volta che si afferra il mazzo decisi ad usarlo è come entrare nel vivo del rito ancestrale...

Hai mai pensato di poter parlare con i tuoi antenati per comprendere te stesso, migliorare la tua vita e agire sul tuo destino? Esiste un luogo sacro, una montagna di origine vulcanica - il monte Popa - che sorge al centro di una vasta pianura nei pressi dell'antica città di Pagan, dove una stirpe di sciamani si tramanda il segreto del dialogo con gli avi.

Selene Calloni Williams, psicoioga, antropoioga, scrittrice, documentarista, ha trascritto questo segreto in un libro magico e in un documentario straordinario.

Le carte dei Nat sono uno strumento rivoluzionario che consente di evocare gli avi per comprendere, deprogrammare, liberare, riscattare e risolvere. Non solo un mezzo di mediazione creativo per chi opera nel campo delle costellazioni familiari e della psicogenealogia, ma anche uno strumento per tutti, e alla portata di tutti, per migliorare la propria esperienza di vita.

I Nat parlano di un'ecologia profonda, sono una riscoperta dell'amore per la Grande Madre, un inno poetico alla natura e alla capacità di condurre una vita ispirata. Leggere le carte dei Nat è un'operazione creativa che fa del bene all'anima del consultante e all'anima del pianeta. 

Contiene:

  • Il mazzo delle 37 carte disegnate da Luigi Scapini
  • Il DVD Myanmar, la terra dei Nat, un documentario della durata di 17 minuti, un viaggio nella tradizione, nella spiritualità e nei rituali della Birmania

Il Monte Popa
--------------

INDICE

Prefazione di Paolo Crimaldi
PARTE PRIMA
Introduzione
L'approccio transgenerazionale e il metodo simboloimmaginale
Akasha
I Signori dello stato naturale
La psicologia naturale
La storia
La bellezza
Il mondo e' un atto di fede
La saggia follia
Il tempo
Nat, medium e sciamani in Myanmar
SECONDA PARTE
Come utilizzare le carte dei Nat
- la preparazione
- L'utilizzo
- L'interpretazopne
- Gli avi
I 37 NAT
Per una lettura immediata delle carte
- i Nat
Per una conoscenza approfondita delle carte
- Il viaggio dell'eroe
(seguono, una per ogni pagina, le 37 carte con spiegazioni e l'immagine a colori).

 


REGALO ESCLUSIVO
Lo puoi avere solo se acquisti
uno dei libri di Selene Calloni Williams
sul Giardino dei Libri

Il videocorso Mp4 di Selene Calloni Williams
"Mindfulness Immaginale e OMI"
Videocorso della durata di 2 ore e 10 minuti
che potrai scaricare subito dopo aver acquistato il libro.

Essere più consapevoli, lucidi, avere maggiore presenza mentale è un risultato che si può raggiungere attraverso la meditazione. Ma anche sciogliere paure, insicurezze e superare la sensazione di non essere mai abbastanza, che abbiamo accumulato nella nostra infanzia ed adolescenza, ci aiuta ad essere più consapevoli, più concentrati. Paure e insicurezze, infatti, chiudono la nostra visione, i nostri sensi, ci rendono meno vivi, meno presenti, diminuendo la nostra capacità di sentire, di esserci, di vedere e comprendere.

Struttura del videocorso:

1. INTRODUZIONE ALLA MINDFULNESS IMMAGINALE
2. LA MEDITAZIONE SUL RESPIRO: ANAPANASATI I E
3. ANAPANASATI II
4. OMI, One Minute Immersion
5. La MEDITAZIONE SULLO SCHELETRO
6. LA MEDITAZIONE SUL CORPO: "LA CONTEMPLAZIONE OGGETTO CORPOREO NELL'OGGETTO CORPOREO"
7. LA MEDITAZIONE SU UN OGGETTO: "ALOKA KASINA"
8. CONCLUSIONI

Si tratta di un corso di meditazione e mindfulness ad approccio immaginale, nel quale viene spiegata anche la tecnica OMI "One Minute Immersion", creata da Selene Calloni Williams, una tecnica molto adatta al mondo di oggi, che è sempre di corsa e indaffarato. Si tratta di meditare per un minuto in modo molto intenso e di ripetere l'immersione nella meditazione più volte nella giornata. OMI, One Minute Immersion, è la potente tecnica, ideata da Selene, per il contatto diretto con la natura e con l'anima in una manciata di secondi per più volte durante la giornata, con costanza, durante diverse e specifiche attività quotidiane. Nel corso vengono spiegate anche la meditazione sul respiro, sul corpo e sullo scheletro.

 

...

I commenti sono chiusi.