Come aumentare l’energia vitale nel corpo umano

di Emanuela Viara

Bassi livelli di energia e stanchezza sono condizioni a cui siamo abituati a vivere come elementi costanti nella routine quotidiana.

Abbiamo frequentemente delle abitudini errate, depotenzianti, di cui non ci accorgiamo o semplicemente, sono diffuse culturalmente e quindi accettate. Purtroppo a scuola nessuno ci ha mai educato a vivere in modo sano ed equilibrato, incluso come mantenere alta l’energia vitale.

Se vogliamo migliorare il nostro stile di vita, sta a noi fare del nostro meglio per informarci ed educarci, per esempio partecipando a corsi, conferenze, leggere, intraprendere percorsi di crescita personale e così via.

Come aumentare l’energia vitale nel corpo umano

Aumentare l’energia vitale è assolutamente possibile, vediamo quindi alcuni elementi fondamentali per riuscirci:

  • Alimentazione

Partendo dal piano fisico, curare l’alimentazione è fondamentale. Abbiamo bisogno di ricevere tutti i nutrienti necessari perché il nostro corpo possa stare in salute e dare il meglio. L’alimentazione influenza anche le nostre emozioni e i nostri pensieri. Cibi spazzatura non solo ci indeboliscono ma sporcano di conseguenza anche i nostri piani emotivo e mentale. In questo caso ovviamente è necessario trovare una dieta adeguata per il proprio fisico. Sicuramente eliminare cibi industriali sostituendoli con cibi freschi, di stagione e variandoli spesso, imparare a distribuire i diversi nutrienti in base ai vari pasti della giornata, e sopratutto, scegliere di alimentarsi in modo sano come atto di amore verso di sé, può fare già una grande differenza!

  • Sport

L’attività fisica ci riattiva, consentendoci di accelerare il metabolismo e di ricaricarci di energia. Si sa che permette il rilascio delle endorfine, utili per il buonumore. Lo sport aiuta a rinforzare le ossa, a scaricare stress e tensioni, a riportare il buonumore, a staccare dai pensieri e aumentare il contatto con l’aspetto materiale della nostra vita, cosa che spesso ci dimentichiamo di fare, persi nei pensieri del passato e del futuro, presi dal caos della routine quotidiana.

  • Dormire

Impariamo a rispettare i nostri ritmi, concedendoci il giusto numero di ore di sonno, facendo attenzione ai ritmi circadiani oltre che a quelli del sonno-veglia, e a tutte le accortezze per poter dormire nel migliore dei modi.

  • Respirare

Possiamo vivere alcuni giorni senza bere o mangiare, ma senza respirare, quanto sopravviviamo? L’aria è il nostro alimento principale! Allora curiamoci di imparare a respirare nel modo corretto, almeno 5 minuti al giorno fino a farla diventare un’abitudine e non doverci più ricordare di questo aspetto.

  • Famiglia e ambiente

Da che tipo di persone siamo circondati? Se i cosiddetti vampiri energetici ci rubano energia, abbiamo tutti i diritti di frequentarli di meno, che si tratti di amici o parenti, niente sensi di colpa. Si possono mantenere vivi i legami, ma imparando a gestirli nel modo più equilibrato. Allontanarsi non significa essere egoisti, al contrario si traduce in semplice amor proprio. Se il/la partner è negativo/a, potete offrire il vostro aiuto per un miglioramento, proponendo letture, corsi, o essendo semplicemente di esempio. Se il capo o i colleghi sono intrattabili, trovate delle attività extra per scaricare stress ed emozioni e recuperare l’energia.

  • Emozioni

Coltivare, alimentare, nutrire emozioni di cuore. Emozioni come gratitudine, serenità, gioia, entusiasmo, pace ricarica noi e chi ci sta attorno.

  • Passioni

Fai quello che realmente ami? Coltivare passioni, interessi, valori, ci ricarica. Tutto quello che facciamo con amore, dona energia, ma questa energia ritornerà a noi ricaricandoci. Finché restiamo nella convinzione che dare ci toglie qualcosa, vivremo nella scarsità. Dare significa ricevere già di partenza una ricarica energetica.

Per riuscire a ricaricarci di energia certamente è necessaria forza della volontà e perseveranza. Prendere delle nuove abitudini, per quanto possano essere sane, non è sempre una passeggiata, per questo il mio invito è sempre quello di frequentare corsi (ce ne sono anche di specifici sull’educazione sul Benessere del corpo), seminari, tenervi informati tramite letture e se hai fatto qualche esperienza o conosci qualche risorsa interessante, ti invito a condividerla nei commenti!

Articolo di Emanuela Viara

Siti web: Manuamaru e Love’s Angels

Pagina FB: Emanuela ViaraLove’s Angels-Laboratorio di Piacere

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015-2018. Tutti i diritti riservati.

Fonte: https://www.evoluzionecollettiva.com/come-aumentare-energia-vitale-nel-corpo-umano/

CALENDARIO DELLE SEMINE DI MARIA THUN® 2024
In omaggio il calendario da parete
di Titia e Friedrich Thun

Calendario delle Semine di Maria Thun® 2024

In omaggio il calendario da parete

di Titia e Friedrich Thun

L'originale Calendario delle semine basato sui moti stellari, planetari e lunari è ora alla sua sessantaduesima edizione.

Concepito da Maria Thun per gli agricoltori e orticoltori biodinamici, per i quali costituisce un indispensabile strumento di lavoro, il Calendario è utilizzato con profitto anche dal floricultore professionale e casalingo. Le operazioni di semina, raccolto, trapianto, concimazione e taglio danno migliori risultati se effettuate nei giorni indicati dal Calendario come favorevoli.

I consigli contenuti nel Calendario delle semine costituiscono l'applicazione pratica di alcune indicazioni presenti nelle conferenze di Rudolf Steiner che nel 1924 diedero avvio all'agricoltura biodinamica.

Tra i suoi vari aspetti, l'agricoltura biodinamica postula l'influenza delle forze cosmiche sulla crescita delle piante, e la verifica sperimentalmente. Il Calendario pone particolare attenzione proprio su questo aspetto.

Il tema centrale di quest'anno riguarda una serie di sperimentazioni effettuate da Maria Thun dal 1994 fino al 1997. Nel corso di questo lavoro di ricerca Maria Thun ha studiato gli effetti della distribuzione di infusi e di decotti sulla crescita delle piante, ottenendo molteplici risultati che verranno trattati esaurientemente nel presente Calendario.

Proseguendo a trattare questo tema vengono presi in considerazione anche i macerati vegetali, descrivendo le singole piante che Maria Thun ha scelto per la preparazione dei suoi infusi e decotti. Alcuni testi del presente calendario sono stati scritti da Maria Thun, in parte pubblicati in libri che attualmente sono esauriti.

L'agricoltura biodinamica, promossa da Rudolf Steiner nel 1924, è una moderna presa di coscienza sull'agricoltura.

Essa propone di:

  • creare un sistema bilanciato il cui scopo principale è la vivificazione dei terreni con rotazioni e colture intercalari, con sovesci, con mezzi di difesa non pericolosi per gli esseri viventi, con una maggiore valorizzazione del bestiame, con il rispetto della fauna e quindi con il ripristino di un equilibrio naturale;
  • valorizzare l'uso del letame, curare l'allestimento dei cumuli e del composto, usare i trattamenti con i preparati biodinamici (che sono elaborazioni di sostanze vegetali e animali esposte a particolari influssi cosmici);
  • lavorare il terreno con arature superficiali, affinare le tecniche di diserbo meccanico, favorire l'impiego delle leguminose attraverso le quali i batteri nel terreno possono rendere disponibili molti chilogrammi di azoto per ettaro, mantenere e sviluppare l'humus nel terreno, patrimonio incalcolabile per le attuali e future generazioni.

Una preziosa raccolta di informazioni per seminare, trapiantare e lavorare la terra, sulla base delle ricerche sulle costellazioni.

Calendario da Gennaio a Dicembre 2024.

In omaggio il calendario da parete!

Traduttore Lucy Milenkovic'

...

I commenti sono chiusi.