Cambia lo stile di vita degli italiani, superfood al posto dei farmaci per 1 italiano su 3

di Alessandro Nunziati

Gli italiani sono sempre più salutisti e attenti al cibo che consumano. Uno su tre (33%) considera i superfood, tutti quei cibi che garantiscono benefici al corpo, addirittura come possibili sostituti dei farmaci. Molto apprezzati i fagioli (quattro italiani su dieci sono alla ricerca di fonti alternative di proteine rispetto alla carne), il tè e il salmone (consumati rispettivamente dal 47%, 46% e 45%). Sono yogurt e noci, però, gli alimenti salutari preferiti dalla maggioranza degli italiani, venendo consumati regolarmente dal 59% e 49% degli intervistati.

Il Belpaese è primo tra i grandi Paesi europei per il consumo di bacche di Goji (16% degli intervistati vs meno del 6% in Germania, Gran Bretagna e Spagna). Sette italiani su dieci (68%) sono convinti che questa bacca possa essere utilizzata a scopo curativo (multivitaminico naturale, sostegno al sistema immunitario, regolazione della glicemia, etc.). Il secondo superfood ritenuto più salutare è la curcuma, spezia giudicata benefica dal 62% degli italiani. Il 27% consuma spesso anche un altro tipo di bacca, ovvero il mirtillo. I dati emergono dalla Global Survey di Nielsen “Health/Wellness: food as medicine” condotta su un campione di 30.000 individui in 63 Paesi, tra i quali l’Italia, con lo scopo di analizzare l’evoluzione degli stili alimentari e cogliere nuovi trend in anticipo.

Questi dati evidenziano che la dieta degli italiani non è più solo un “regime di consumo alimentare”, è diventata bensì un vero e proprio stile di vita, come dichiara il 40% della popolazione. “I dati che emergono dalla nostra Global Survey devono essere letti non solo all’interno del contesto di mercato, ma anche nell’ambito di uno scenario più ampio, dato che la dieta è un elemento mainstream connesso al tema della sostenibilità, che è sempre più diffuso – ha dichiarato l’amministratore delegato di Nielsen Italia Giovanni Fantasia. “L’atto di mangiare, oltre a essere una necessità fisiologica, ha un indiscutibile valore culturale ed etico. Le nostre preferenze in fatto di cibo raccontano chi siamo e i valori che ci rappresentano. Negli ultimi anni abbiamo visto comparire sugli scaffali del supermercato prodotti appartenenti a culture alimentari completamente diverse dalla nostra. Questo dato dev’essere interpretato dagli attori del sistema agroalimentare (e in particolare dal mondo della distribuzione) come un’esortazione a definire e attuare strategie produttive sempre più in linea con le indicazioni emergenti dagli studi scientifici sul rapporto tra alimentazione, stili di vita e salute – e.g. riformulazione di prodotti esistenti e/o lancio di prodotti con contenuti nutrizionali progettati. Sono anche opportuni nuovi approcci informativi che contribuiscano alla promozione di una dieta sana”.

Alla domanda: come intendi variare la tua alimentazione nei prossimi 12 mesi? 1 il 40% risponde che mangerà più frutta e verdura, il 29% ridurrà il consumo di alimenti ricchi di zuccheri, il 29% ridurrà il consumo di dolciumi, il 27% ridurrà il consumo di alimenti a elevato contenuto di grassi saturi e insaturi, il 25% consumerà porzioni ridotte, il 23% mangerà snack meno frequentemente, il 22% ridurrà il consumo di alimenti ad alto contenuto di carboidrati, il 20% mangerà più riso o cereali, il 19% mangerà più superfood mentre il 25% non intende modificare le proprie abitudini alimentari. Un terzo del campione (il 32%) dichiara di avere difficoltà ad acquistare alimenti salutistici nei negozi della propria zona, anche se il 30% si dice soddisfatto dell’assortimento trovato (rispetto al 28% in Germania e Gran Bretagna, 26% in Spagna e 32% in Francia). Questi dati sono tanto più significativi in prospettiva tenendo conto che ben tre intervistati su quattro (75%) sono convinti di voler apportare cambiamenti alla propria dieta, dato sensibilmente superiore a quanto riscontrato in Francia (65%), Gran Bretagna (64%) e Germania (61%).

Articolo di Alessandro Nunziati

Fonte: https://www.improntaunika.it/2017/04/cambia-lo-stile-di-vita-degli-italiani-superfood-al-posto-dei-farmaci-per-1-italiano-su-3/

UNSCRIPTED
Esci dal copione. Vita, libertà e spirito imprenditoriale (il tanto atteso seguito di "Autostrada per la Ricchezza")
di MJ DeMarco

Unscripted

Esci dal copione. Vita, libertà e spirito imprenditoriale (il tanto atteso seguito di "Autostrada per la Ricchezza")

di MJ DeMarco

"Unscripted - Fuori dal Copione" è il tanto atteso seguito del bestseller internazionale "Autostrada per la Ricchezza" di Mj DeMarco che ha venduto nel mondo oltre 2 milioni di copie

Si intitola "Unscripted" ed è il libro per sfuggire al condizionamento culturale del banale e del mediocre.

Dopo averlo letto, potrai finalmente riprendere saldamente in mano le redini della tua vita e della tua libertà (vita, finanza, tempo) attraverso un nuovo spirito imprenditoriale (... fuori dal Copione). 

E se la vita non fosse solo pagare le bollette, lavorare in cambio di un weekend di libertà e poi morire?

Stanco di barcamenarti in una vita mediocre in cui le uniche soddisfazioni sono stupidi videogiochi, qualche weekend di evasione e un misero stipendio per un lavoro che opprime la tua anima?

Benvenuto nel club dei "come da COPIONE", dove non è nemmeno richiesta l'iscrizione.

Il fatto è che, da quando sei diventato grande a sufficienza per sederti obbediente in una classe, sei stato culturalmente progettato per essere al servizio di qualcosa o qualcuno, inconsapevolmente schiavo di un sistema machiavellico in cui non si contestano le presunte regole, non si mettono in discussione abitudini e tradizioni consolidate e i sogni di una vita non si realizzano mai.

Il risultato è una vita vuota, in cui prendono il sopravvento debiti, disperazione e dipendenza. Il divertimento sparisce. I sogni muoiono.

Il premio di consolazione della tua vita diventa un'auto o un weekend di libertà.

"La tirannia ideale è quella che viene ignorata dalle sue vittime. 
Gli schiavi più perfetti sono quelli che si schiavizzano beati e inconsapevolmente".


Riappropriati di ciò che è tuo e riprendi saldamente in mano le redini della tua vita e della tua libertà attraverso la caccia a un nuovo spirito imprenditoriale.

Cambiamento epocale? Diamine, la nostra epoca non ha bisogno di un fottutissimo cambiamento, dobbiamo completamente rivoluzionarla!

"Unscripted" ti mostra come riscrivere il copione di questa vita di sogni infranti.

Non pensare solo al lavoro, fottitene di Wall-Street e lasciati alle spalle la follia di svendere la tua vita in cambio di un misero stipendio e della promessa della pensione di anzianità.

Butta via il copione e mettiti al comando della tua vita:
non fare in modo che sia la vita a comandare te!

L'idea principale del libro "Unscripted" è chiara... 

Quando si tratta di soldi, ci sono tre tipi di persone al mondo. I marciapiedisti, i viaggiatori slowlaner e i viaggiatori fastlaner.

I Marciapiedisti vivono stipendio per stipendio. Non riescono mai a salvare nulla. Queste persone sono disastri finanziari. Ipotecano il futuro in cambio di un presente piacevole.

Gli Slowlaner riescono a salvare qualcosa e alla fine potrebbero diventare ricchi. Ma il loro approccio richiede troppo tempo. A volte, anche per tutta la vita. Sono l'opposto dei Marciapiedisti: fanno un sacrificio nel presente nella speranza di un futuro più luminoso e libero.

I fastlaner diventano ricchi. Ma il loro approccio è molto diverso dagli Slowlaner. Queste persone possono andare in pensione prima dei 40 anni. E forse anche molto più giovani.

In che cosa differiscono marciapiedisti, slowlaner e fastlaner? Alcuni potrebbero dire che è intelligenza. Altri la chiamerebbero fortuna. 

Invece è il Copione che segui: una serie di norme mentali che regolano il modo in cui parli, ciò che indossi, tutto ciò che pensi... E per la maggior parte di noi, non l'abbiamo selezionato.

Questa è l'essenza dell'idea di MJ DeMarco in "Unscripted". I tuoi problemi di soldi non riguardano i tuoi problemi di vita. Riguardano il copione di vita imposto da altri e in ultima analisi da te stesso. È simile a un virus zombi e non è visibile, perché altrimenti diminuirà il suo potere su di te. La sua presenza si mantiene attraverso l'illusione e l'autoinganno.

Potresti aver sentito che la ricchezza proviene da un ottimo lavoro, o risparmiando per la pensione, che i ricchi imbrogliano. Questo è un Copione imposto dalla società. 

Per essere un fastlaner devi lasciar andare questo vecchio copione. Lentamente, inizierai a costruire la tua libertà finanziaria.

Questa nuova vita richiede nuovi cuscinetti. Nuovi sistemi per come agire.

Oltre 600+ pagine, ecco solo un po' di ciò che imparerai:

  • Come decodificare un'opportunità in qualsiasi settore, nonostante la grande concorrenza.
  • Come essere un imprenditore che stampa denaro dove la pubblicità non è il fuoco, ma il carburante.
  • Come i media, l'istruzione e il governo hanno cospirato per tenerti schiavo in un ciclo... dal lunedì al venerdì.
  • La truffa di interesse composto di Wall-Street: come questo sporco piccolo segreto rende le "prostitute fiscali" ricche e tu povero.
  • L'unica cosa che alimenta la motivazione, ponendo le basi per avere successo.
  • La struttura aziendale che fa la differenza tra un'impresa che paga le bollette e un'impresa che ti cambia la vita.
  • Le iper-realtà SCRIPTATE: come l'ingegneria culturale ti ha iscritto alla mediocrità e come vedere attraverso le loro bugie.
  • La migliore attività di reddito passivo esistente: limitato solo a pochi.
  • E centinaia di altre strategie...


"Se accetti consigli mediocri da persone mediocri che vivono una vita mediocre, come puoi pensare di non essere mediocre anche tu?".
MJ DEMARCO, imprenditore e autore del bestseller Autostrada per la ricchezza

 

...

I commenti sono chiusi.